A Buriram Comini riparte da leader con l'obiettivo di mantenere la vetta

Sul Chang International Circuit di Buriram lo svizzero Stefano Comini cerca di difendere la propria leadership nonostante una Golf gravata di 30kg di zavorra e una pista non molto congeniale alla VW.

La TCR International Series rialza nuovamente il sipario dopo la breve pausa estiva. Il 27-28 agosto prossimi si scende in pista e il teatro dell’ottavo round sarà il Chang International Circuit di Buriram, in Thailandia, pista già conosciuta l’anno scorso da parte del campione in carica  Stefano Comini, sulla quale conquistò la vittoria in gara 1.

Lo svizzero vola a Bangkok da leader provvisorio della serie internazionale con un solo punto di vantaggio sull’avversario di sempre, Pepe Oriola; la lotta però si dimostra serrata tra i concorrenti, i giochi sono ancora molto aperti e sei sono i piloti papabili per la conquista del titolo.

Il 26enne svizzero è pronto a difendere la posizione e conquistare buoni piazzamenti per allungare in classifica,  ma l’impresa non sarà tra le più semplici: Comini infatti dovrà correre con il massimo di zavorra (“success ballast”) di 30 kg, e in aggiunta le caratteristiche tecniche della sua VW Golf  lo penalizzeranno ulteriormente in un circuito molto veloce quale è il Chang International Circuit.

Comini però ha un obiettivo chiaro: mantenere la prima posizione e allungare, il talento ticinese ci ha sempre abituati a grandi lotte e anche questa volta con la sua determinazione e velocità di sicuro non mancherà.

Da non perdere l’appuntamento quindi  il live streaming su www.tcr-series.tv a partire da sabato prossimo per le qualifiche alle ore 15.30 (CET  10:30), proseguendo poi la domenica con le due gare, Gara 1 alle 12:35 ( CET 07:35) e a seguire Gara 2 alle 14.05 (CET 09:05) dove di sicuro lo spettacolo sarà di casa!

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Evento Buriram
Circuito Chang International Circuit
Piloti Stefano Comini
Team Leopard Racing
Articolo di tipo Comunicati stampa