Ufficiale: software unico per tutti a partire dal 2016!

Ufficiale: software unico per tutti a partire dal 2016!

Alla fine la spunta la Dorna sul tema elettronica. Approvate anche le restrizioni della "Factory 2"

Mancano appena due giorni all'inizio del Mondiale MotoGp 2014 ed oggi la Dorna e la FIM hanno introdotto delle importanti novità regolamentari, frutto dell'incontro della Grand Prix Commission che si è tenuto ieri a Losail, in Qatar. La principale riguarda la vittoria di Carmelo Ezpeleta in tema centralina: il manager spagnolo voleva che dal 2016 tutti fossero obbligati ad utilizzare il software unico realizzato dalla Magneti Marelli e sarà così. Nel frattempo tutti i partecipanti attuali e potenziali della classe MotoGp collaboreranno per agevolare la progettazione e lo sviluppo del software ECU del Campionato. Durante lo sviluppo del software inoltre sarà istituito un sito web a numero chiuso per consentire ai partecipanti di monitorare lo sviluppo del software e di inserire i loro suggerimenti per le modifiche. Confermata anche la possibilità di passare da "Factory" ad "Open" con effetto immediato, anche se con delle restrizioni legate ai risultati ottenuti nella stagione precedente: "Un Costruttore con piloti iscritti sotto l'opzione Factory che non ha ottenuto una vittoria in condizioni di asciutto nella stagione precedente, o un nuovo Costruttore che si iscrive al Campionato, ha il diritto di usare 12 motori per pilota a stagione (senza congelamento), 24 litri di carburante e le stesse gomme della categoria Open . Questa concessione è valida fino all'inizio della stagione 2016" recita infatti il comunicato della Dorna su questo punto. Stanti così le cose, sembrerebbe quindi che la Ducati possa continuare a godere dei vantaggi delle "Open", ma utilizzando il proprio software. Come aveva anticipato Ezpeleta nei giorni scorsi, è stata poi istituita una sorta di opzione "Factory 2", che scatta in base ad eventuali risultati positivi ottenuti con la moto nella configurazione di cui sopra. Eccola spiegata nel comunicato: "Le concessioni di cui sopra saranno ridotte nelle seguenti circostanze: qualora un pilota, o una combinazione di piloti nominati dallo stesso Costruttore, partecipando alle condizioni descritte nel paragrafo precedente, ottenere una vittoria, due secondi posti e tre podi in condizioni di asciutto durante la stagione 2014, per quel Costruttore la capacità del serbatoio sarà ridotta a 22 litri. Inoltre, qualora lo stesso Costruttore ottenesse tre vittorie nella stagione 2014 perderebbe anche il diritto di usare le gomme morbide a disposizione della categoria Open. In ogni caso le concessioni ridotte saranno applicati alle restanti tappe della stagione 2014 e tutta la stagione 2015".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie