Radical Master: weekend nero per Fausti e Scotti

Radical Master: weekend nero per Fausti e Scotti

La coppia della UK Racing ha patito un doppio ritiro a Brands Hatch

Brillante ma sfortunata prestazione quella dei toscani Fausti-Scotti sulla pista inglese di Brands Hatch lo scorso 4 e 5 giugno: i due driver hanno sfiorato la vittoria nella terza tappa del Radical European Masters, ma la pressoché nulla conoscenza della pista unita ai repentini cambiamenti climatici e alla derivante difficoltà di scegliere il giusto settaggio della vettura hanno portato a due desolanti ritiri. Il weekend inizia con le qualifiche di sabato 4 che da programma vengono precedute da soli 15 minuti a pilota di prove libere, minuti fondamentali per un primo approccio con i 3.7 km di pista celebri per le difficoltose curve cieche e banking. Il risultato vede Scotti partire in settima posizione per gara 1 e il campione in carica Fausti in 12esima per gara 2. Domenica 5, gara 1 prende il via sotto una pioggia battente che convince i piloti e il Team UK Racing ad optare per le goera di Scotti e si porta senza problemi in prima posizione con un notevole distacco dal resto del gruppo. A pochi minuti dalla fine e con la vittoria già in mano, il driver toscano si ritrova però a fare i conti con l’imprevedibile tempo inglese che, cessata la pioggia, asciuga la pista. Le gomme da bagnato finora vincenti cominciano quindi a rallentare la performance attaccandosi al terreno e facendo perdere all’aretino importanti secondi. Andrea, ormai in settima posizione, viene infine toccato da un altro pilota in un tentativo di sorpasso che porta entrambi sulla sabbia ponendo fine alla gara. Poche ore dopo, gara 2 vede Fausti schierato sulla griglia di partenza. Il driver di Arezzo si dimostra subito competitivo ed inizia una brillante e veloce scalata fino alla settima posizione. Poco prima del pit stop per il cambio pilota, una distrazione lo porta però a perdere il controllo della macchina in curva. La vettura finisce nuovamente nella sabbia imme da bagnato. Il fiorentino Scotti scatta dalla settima posizione e in pochi giri dimostra di saper padroneggiare il tracciato risalendo brillantemente fino alla seconda posizione. L’entrata della Safety Car a metà gara per un incidente coincide con il cambio pilota. Per la coppia toscana però arriva nuovamente il ritiro. “Questo weekend ci siamo battuti alla grande e l'epilogo è stato sicuramente troppo amaro - ha dichiarato Fausti -. Malgrado 5 giri di prova libera in gara eravamo davanti a tutti con condizioni difficili in un tracciato complicato. Quando la pista si è asciugata non potevo veramente nulla con le rain. Mi spiace per Lorenzo e per il team. Adesso voglio pensare solo ad Imola”. “Purtroppo quando si va a correre succedono anche queste cose - ha commentato Scotti -, tanto più con una situazione meteo piuttosto precaria in gara 1 e sotto la pioggia in gara 2. Siamo lì apposta per andare al limite e sappiamo che fa parte del gioco, eravamo primi in gara 1 ma le gomme non hanno retto. Un vero peccato, erano punti preziosissimi. La prossima gara giochiamo in casa e dobbiamo dimostrarlo ai vari concorrenti provenienti da tutta Europa". La prossima tappa del Radical European Masters, decisiva per le sorti del campionato, sarà ad Imola nel weekend dell'1-3 luglio.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Piloti Andrea Fausti , Lorenzo Scotti
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto europe