Gnemmi e Tommasin si contendono il titolo a Varano

Si arriva all'ultimo atto stagionale con i primi due separati da soli 5 punti. Occhio poi anche agli outsider

Si assegnerà sul circuito Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari il titolo di Campione Italiano Energie Alternative 2015. Domenica 25 ottobre si terranno infatti gli ultimi due round della Green Hybrid Cup 2015, il trofeo monomarca organizzato da BRC Gas Equipment, che schiera al via le Kia Venga 1.6 con l’esclusiva alimentazione ibrida a GPL.

Non sono servite quattro doppie gare per decretare il campione della serie tricolore e, mai come quest’anno, due piloti arrivano così vicini ad aggiudicarsi il titolo. Paolo Gnemmi e Giulio Tommasin sono infatti distanziati di soli 5 lunghezze, dopo aver condotto praticamente appaiati l’intero campionato.

Il pilota lombardo, che guida la classifica con 132 punti, ha vinto quest’anno a Magione e Pergusa, dove è stato anche il più veloce in qualifica. Per contro, il giovane pilota veneto, che di punti ne ha 127, ha fatto delle regolarità la sua arma vincente, riuscendo a salire per ben 4 volte sul podio, ma non ancora sul gradino più alto.

Considerato che in ogni weekend di gara si assegnano fino ad un massimo di 55 punti, i due leader non potranno fare molti calcoli e dovranno guardarsi le spalle anche dai più immediati inseguitori che sono, nell’ordine, Lombardelli, Palanti e Gulizia.

Lombardelli, che ha collezionato due vittorie e due delle quattro pole position stagionali, tenterà di ripetersi anche in Emilia, e mettere in questo modo pressione, già dal sabato, a Gnemmi e Tommasin. Palanti arriverà a Varano rinfrancato dal successo di Vallelunga mentre Gulizia proverà a mettere a segno la seconda vittoria dopo quella in gara 2 di Imola.

Moltissimi quindi i motivi di interesse per la sfida decisiva della stagione. Tolfo, Costenaro e Thellung, affiancati dal debuttante Greco faranno di tutto per migliorare la propria posizione nella speciale categoria Junior, così come si daranno battaglia i gentlemen driver Casillo e Biraghi.

Completeranno la griglia di partenza la lady Jessica Mana, Andrea Ricca, Andrea Portatadino, ed il giornalista Paolo Pirovano. Se poi si tiene conto che Varano ha storicamente regalato alla Green Hybrid Cup imprevisti e sorprese, sia per le caratteristiche del tracciato sia per le condizioni meteo, ed è ancora negli occhi di tutti la gara che sotto la pioggia assegnò il titolo 2013 ad Alessandra Brena, davanti a Jimmy Ghione e Marco Brioschi, ci si appresta a vivere un ennesimo weekend ricco di passione.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Green Hybrid Cup
Piloti Paolo Gnemmi
Articolo di tipo Preview