Gaillardot, Renault: “Simulato un intero week end!”

condivisioni
commenti
Gaillardot, Renault: “Simulato un intero week end!”
Di: Gabriele Testi , Direttore Responsabile Svizzera
14 ago 2015, 16:28

Il project leader della Casa francese nel torneo elettrico già ora non nasconde la propria soddisfazione

Non ci sono dubbi. Stando all'esito delle prime due giornate collettive di test 2015-2016 del Campionato FIA di Formula E, la Renault e.dams (fino o all'anno scorso e-dams Renault) rimane la squadra più in palla della categoria. Sébastien Buemi ha ottenuto il miglior rilievo cronometrico sia lunedì 10 che martedì 11 agosto, con tanto di record siglato in extremis a Donington Park in 1'31”050, mentre Nicolas Prost si è piazzato prima terzo e poi quinto nella lista dei tempi.

Vincent Gaillardot, project leader dell'attività della Casa della Losanga nella categoria “full electric”, non ha potuto nascondere la propria soddisfazione, ancorché cauta e necessariamente diplomatica: "Questa è stata la prima uscita per noi con il nuovo propulsore e abbiamo pressoché lavorato senza alcun inconveniente, ragion per cui non posso negare di giudicare le nostre prestazioni molto promettenti. Naturalmente, abbiamo ancora molto da fare in funzione della prima corsa, ma tutto ciò ci ha mostrato dove siamo. Ce l'abbiamo anche fatta a realizzare una 'simulazione evento' completa, cioè prove libere, qualifiche e gara…".

Sébastien Buemi, vincitore durante il torneo 2014-2015 delle gare di Punta del Este, Montecarlo e Londra 1, è altrettanto di buon umore: “Ovviamente, quelli che abbiamo disputato sono soltanto dei test, per cui non dobbiamo dare nulla per scontato, ma penso che dovremmo dirci tutti soddisfatti dei risultati ottenuti nei due giorni iniziali di questa settimana. Abbiamo ancora lavoro da fare per assicurarci un miglioramento prestazionale ogni volta che torneremo in Inghilterra, ma sono stati collaudi complessivamente molto positivi. È stato anche bello poter svolgere il lavoro che ci eravamo ripromessi di fare sul bagnato perché ci ha dato alcune informazioni importanti sul modo in cui il powertrain reagisce in condizioni diverse dal solito. A mio avviso, abbiamo un sacco di potenziale, così ora dobbiamo soltanto vedere di sfruttarlo...”.

Nicolas Prost non si discosta troppo dal clima generale di ottimismo che impera nell'équipe diretta da papà Alain e da Jean-Paul Driot: "Nel complesso è andata abbastanza bene e credo che siamo sulla via giusta per la ricerca della competitività, soprattutto nei primi due settori di Donington. Martedì mattina, le nostre performance erano abbastanza buone e nel pomeriggio siamo anche riusciti a effettuare una simulazione di gara, in un modo che ci fa pensare che la macchina stia crescendo bene! Ci aiuta certamente il fatto di... essere la stessa squadra di sempre, perché ci conosciamo tutti molto bene e abbiamo un grande rapporto professionale. Ovviamente, tutti i nostri avversari stanno spingendo al massimo là fuori, quindi è importante continuare a migliorare senza sosta…".

Prossimo articolo Formula E
Le monoposto “full electric” spiegate nel dettaglio

Articolo precedente

Le monoposto “full electric” spiegate nel dettaglio

Prossimo Articolo

"Provino" con il Team Aguri per Berthon e Lapierre

"Provino" con il Team Aguri per Berthon e Lapierre
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Evento Donington Park, test di agosto
Sotto-evento Giorno 2
Location Donington Park
Piloti Sébastien Buemi , Nicolas Prost
Autore Gabriele Testi
Tipo di articolo Test