A Sochi festa per Grossmann, Atoev e Scheltema

Bjorn Grossmann si è imposto nel Trofeo Pirelli nella prima gara in terra russa del Challenge Europe. E' nella Pirelli Am però che è sbocciata la stella del 17enne Vladimir Atoev. Gioia anche per Scheltema nella Coppa Shell.

Prima giornata del quarto round del Ferrari Challenge Europe nell’ambito dei primi Ferrari Racing Days organizzati in terra di Russia con vittorie per due piloti esperti come Bjorn Grossmann nel Trofeo Pirelli e Fons Scheltema nella Coppa Shell e la nascita d’una stella, il 17enne Vladimir Atoev, prodotto della SMP Racing Academy, e primo all’esordio.

Trofeo Pirelli

Ad aprire il programma di giornata è stato il Trofeo Pirelli che ha proposto una gara combattuta dall’inizio alla fine. Al via un fantastico testa a testa tra le due 458 Challenge EVO del team Octane 126 ha visto Bjorn Grossmann infilarsi al comando alla prima curva davanti al debuttante di lusso Fabio Leimer (campione GP2 2013). Poco più indietro Philipp Baron (Rossocorsa), Aleksey Basov (Motor Service) e Sam Smeeth (Stratstone Ferrari) cercavano di infilarsi insieme in curva 1: il risultato era che Baron tagliava una parte di pista e si infilava al terzo posto davanti a Basov e Smeeth. Grossmann allungava ottenendo il giro più veloce in 2’14”100 mentre arrivava la comunicazione che Baron doveva cedere la posizione a Basov. Sul traguardo Gossmann vinceva sul compagno Leimer mentre terzo sul traguardo passava Baron che però veniva penalizzato di 13 secondi e finiva dietro a Basov per la gioia delle migliaia di spettatori a accorsi al Sochi Autodrom.

Pirelli Am

Il Trofeo Pirelli Am ha offerto, se possibile, uno spettacolo ancora migliore, con sorpassi e controsorpassi e la scoperta di una giovane star: il russo Vladimir Atoev, soli 17 anni. Al via il poleman Smeeth è rimasto coinvolto in un incontro ravvicinato con altre due vetture. Il pilota di Stratstone Ferrari si è infatti trovato a contatto con Aleksey Basov e con Philipp Baron perdendo tempo e permettendo ad Atoev di avvicinarsi. Il giovane pilota di Motor Service è così riuscito a superare Smeeth e alla tornata successiva ha piazzato il giro più veloce della corsa allungando in maniera decisiva. Smeeth poco dopo veniva infilato anche da John Farano (Rossocorsa) che riusciva anche a prendere un po’ di margine. Smeeth però, poco dopo iniziava a spingere e riusciva a ripassare Farano che difendeva il podio dagli attacchi di Tommaso Rocca. Vittoria al debutto per Vladimir Atoev, dunque.

Coppa Shell

In Coppa Shell battaglia serrata come sempre. Al via Rick Lovat (Kessel Racing), che aveva studiato nei dettagli la procedura di partenza, brucia il leader di campionato Thomas Loefflad (StileF Squadra Corse) che si riprende la posizione ma commette un errore e finisce in testacoda. A quel punto Eric Cheung guida su Lovat, Scheltema (Kessel Racing) e Lendoudis (Motor Racing) ma il pilota di Motor Service ha anticipato la partenza e subisce un drivethrough. Lovat pare lanciato verso la vittoria ma negli ultimi due giri Scheltema rompe gli indugi: prova l’attacco sul rettilineo del traguardo una prima volta e poi sorpassa il compagno di team dalla parte opposta del tracciato andando a vincere la sua terza gara di carriera davanti a Lovat e a Lendoudis. Per lui anche il successo in Coppa Gentlemen mentre la Ladies Cup va a Deborah Mayer (Scuderia Niki) che centra anche il suo miglior risultato di carriera con il decimo posto.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Ferrari
Evento Sochi
Sub-evento Sabato
Circuito Sochi Autodrom
Piloti Fons Scheltema , Bjorn Grossmann , Vladimir Atoev
Articolo di tipo Gara