La Honda si prepara ad andare a caccia di più potenza

La Honda spiega che ora deve concentrarsi sul miglioramento delle prestazioni del suo motore a combustione interna, dopo aver ammesso che i progressi compiuti in questa stagione di Formula 1 non sono ancora abbastanza buoni.

Il ritorno del Costruttore giapponese in Formula 1 è stato ostacolato da qualche difficoltà con l'erogazione dell'energia, che ha creato a Fernando Alonso e Jenson Button un deficit di potenza enorme in rettilineo.

Per superare questo problema, la Honda ha ridimensionato il suo compressore durante l'inverno e lo sforzo sembra essere stato ripagato a giudicare dal suo inizio di stagione incoraggiante.

Avendo accertato che i suoi problemi peggiori, tra cui quelli legati all'affidabilità, sono ormai alle spalle, la Honda si è resa conto che è giunto il momento di provare a colmare il gap di potenza che la separa dai suoi concorrenti.

"E' molto difficile da raccontare, ma ci siamo concentrati per prima cosa sull'affidabilità, anche se abbiamo avuto problemi in Bahrain" ha detto Yusuke Hasegawa.

"Ora ci concentreremo sul rendimento della combustione interna, perché sappiamo che la potenza attuale non ci basta per arrivare in Q3. Quello che posso dire però è che le prestazioni attuali sono ragionevoli".

Quando poi gli è stato chiesto se il potenziale attuale è quello che si attendeva prima dell'inizio del Mondiale, ha aggiunto: "Penso che sia quasi quello che ci aspettavamo. La posizione è quella che pensavamo. Non è molto buona, ma è ragionevole credo".

Gettoni spesi

Alla Honda restano 14 gettoni per lo sviluppo della power unit nel corso della stagione ed è possibile che alcuni possano essere giocati prima del GP di Spagna.

Hasegawa è chiaro dove si concentrerà il focus di questo, perché lavorare sulla combustione interna del motore dovrebbe migliorare le performance di ogni area della power unit.

"Potenza e combustione del motore, dobbiamo migliorare questi aspetti" ha detto. "Abbiamo ancora una carenza di velocità in fondo al rettilineo".

Nonostante Button sia stato costretto a fermare la sua monoposto durante la gara in Bahrain, Hasegawa ha detto che la Honda è convinta del fatto che non dovrà spendere altri gettoni per superare dei problemi di affidabilità.

"Dobbiamo utilizzare i gettoni per la potenza del motore ed anche per la distribuzione. Non ne abbiamo bisogno per l'affidabilità".

"Naturalmente dobbiamo apportare delle modifiche per ottenere prestazioni migliori. Una volta che avremo ottenuto più potenza, potremmo modificare altri elementi per confermare l'affidabilità. La potenza arriva sempre con l'affidabilità".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Team McLaren
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag honda, yusuke hasegawa