Il promoter di Interlagos insiste: il GP di F.1 non è in pericolo

Tomas Rohonyi, promoter del GP del Brasile, insiste che il futuro della gara di Formula 1 è al sicuro, nonostante Bernie Ecclestone abbia più volte messo in dubbio l'edizione 2017 dell'evento.

Con le difficoltà economiche che hanno colpito il Brasile, Ecclestone ha detto diverse volte nelle ultime settimana che esiste la possibilità concreta che quella di quest'anno possa essere l'ultima gara ad Interlagos.

Il tutto, nonostante tra Bernie e l'autodromo ci sia un contratto in essere fino alla stagione 2020 compresa.

Parlando con Motorsport.com, Rohonyi ha sottolineato come i commenti del grande boss del Circus fossero più che altro un monito per il governo locale in vista delle trattative future, più che una minaccia concreta.

"Conosco Bernie da 42 anni e lui è famoso per questo tipo di uscite, senza averci pensato troppo prima" ha detto Rohonyi.

"Quello che Bernie sta cercando di dire, ma non potrà mai dire direttamente, è che i costi per confermare la gara sono in aumento. La Formula One Management vuole aumentare il contributo da parte del Brasile, dal governo, ottenendo una sovvenzione maggiore".

"Noi non abbiamo alcuna condizione che ci possa permettere di rompere il contratto e lo stesso vale per lui. Questo può succedere ovviamente, ma prima ci sarebbe tutto un processo volto a valutare i danni".

"Sarebbe un problema dal lato della nostra compagnia, ma un problema ancora più grande per San Paolo. La città guadagna circa 120 milioni di dollari con questo evento. La rottura del contratto, dunque, non è mai stata considerata e non lo sarà mai. Non è conveniente per nessuno".

Poi ha aggiunto: "Questo è un brutto momento per il Brasile e questo spiega la frustrazione di Ecclestone. Ecco perché fa queste dichiarazioni strane. Le ha fatte anche con Monza e con altri circuiti".

"Tuttavia, sa che abbiamo un contratto con la FOM. TV Globo ha un contratto con la FOM fino al 2020. Sta guardando ai propri interessi, ma abbiamo il supporto su TV Globo e dall'area commerciale. L'autodromo è sempre pieno e quest'anno non sarà diverso".

Colloqui sul contratto

In realtà, piuttosto che parlare di dubbi sul futuro della gara, Rohonyi ha detto che la sua azienda sta già cercando di rinnovare l'accordo fino al 2025 o al 2030.

"C'è un'opzione per il rinnovo e mi permetto di ipotizzare che la gara sarà qui nel 2020, nel 2025, nel 2030 ed oltre" ha detto.

I lavori legati alla ristrutturazione dei box e del paddock sono in corso e dovrebbero concludersi entro la fine di settembre.

 

Intervista di Gabriel Lima

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Brasile
Circuito Interlagos
Articolo di tipo Ultime notizie