Dakar 2021: Simonato e Berro con il camion Tekne

Fra i 42 camion alle verifiche della Dakar 2021 c'è anche il Graelion della Tekne che sarà condotto dall'equipaggio formato da Beppe Simonato e Claudio Berro. Il pilota ha una grande eperienza di spedizioni estreme come Overland e di rally raid, mentre il navigatore è l'ex direttore sportivo di Ferrari, Maserati e Abarth che torna alle origini da copilota.

Dakar 2021: Simonato e Berro con il camion Tekne

Beppe Simonato e Claudio Berro saranno alla Dakar 2021 con un camion Graelion della Tekne, l’azienda abruzzese specializzata nella progettazione e produzione di veicoli speciali e sistemi elettronici in ambito civile e militare.

Graelion è il nuovo veicolo 4x4 heavy duty multifunzione progettato e prodotto in Italia, da Tekne di 7,5 tonnellate di massa complessiva, motorizzazione FPT da 3 litri, cambio manuale ZF o automatico Allison, riduttore/trasferitore a 2 velocità e assali a portale a doppia riduzione Tekne, telaio a longheroni in acciaio alto resistenziale, impianto frenante Wabco, gommatura off-road.

Sugli impegnativi percorsi della Dakar 2021, in veste esplorativa, il Graelion sarà nella sua configurazione di serie e allestito con un box specifico per contenere accessori e dotazioni meccaniche, per rimanere autonomo nei 15 giorni di gara in mezzo al deserto Saudita.

Alla guida ci sarà Beppe Simonato che ha maturato in anni la conoscenza a partecipazioni quali Rally Raid e spedizioni estreme come Overland. Beppe ha sempre condotto camion specifici per questi usi gravosi e potrà dare al progetto Graelion importanti informazioni tecniche per il suo sviluppo.

Claudio Berro, da oltre 35 anni impegnato nell’ambito sportivo automobilistico, è stato oltre che copilota di rally anche direttore di importanti squadre. Ha gestito le Peugeot nei Rally ed in pista e per molti anni è stato direttore sportivo della Ferrari in F1, per poi passare in Maserati e Abarth.

Le sue conoscenze organizzative e sportive saranno utili analizzare i dati raccolti per la eventuale costruzione di un team sportivo. La Dakar 2021 si disputa in Arabia Saudita, su un percorso in dodici tappe, per un totale di 7.780 km.

La gara attraverserà zone impervie come il deserto sabbioso del Rub’al-khalì, meglio conosciuto come “Quarto Vuoto” simile ad un paesaggio lunare, passando dal Mar Rosso al Golfo Persico e da sud a nord del paese.

L’80% del percorso è inedito: sarà una edizione più difficile di quella del 2020, in particolare per la navigazione. Parteciperanno alla gara 560 piloti su 321 veicoli tra cui 129 moto/quad, 124 auto/ssv, 42 Camion e 26 veicoli storici.

Il camion Graelion davanti alla sede Tekne: correrà alla Dakara con Simonato e Berro

Il camion Graelion davanti alla sede Tekne: correrà alla Dakara con Simonato e Berro

Photo by: Tekne

condivisioni
commenti
La Dakar 2021 potrebbe essere l'ultima in moto per Barreda
Articolo precedente

La Dakar 2021 potrebbe essere l'ultima in moto per Barreda

Prossimo Articolo

Dakar: i motociclisti criticano le nuove regole sulle gomme

Dakar: i motociclisti criticano le nuove regole sulle gomme
Carica commenti
Dakar: Audi, la RS Q e-tron cerca nuove vie di sviluppo elettrico Prime

Dakar: Audi, la RS Q e-tron cerca nuove vie di sviluppo elettrico

Audi ha svelato la RS Q e-tron, arma elettrica con cui andrà alla caccia della vittoria alla Dakar. La Caa dei 4 anelli punta davvero sulla propulsione elettrica, tanto da puntare forte su strumenti che altre categorie hanno reso standard e plafonate.

Dakar
25 lug 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021
Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb Prime

Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb

Loeb, convinto da Prodrive, ha annunciato che non correrà più alla Dakar con lo storico navigatore Elena perché considerato il problema dopo la deludente edizione 2021. Analizziamo cosa perderà certamente il "Cannibale" senza avere accanto Elena dopo 23 anni di sodalizio.

WRC
17 mar 2021
Dakar: KTM sconfitta, ma non con le ossa rotte (tranne Price) Prime

Dakar: KTM sconfitta, ma non con le ossa rotte (tranne Price)

La Casa di Mattighofen ha incassato la seconda sconfitta consecutiva, ma nonostante il ko del suo uomo di punta Toby Price ed una Honda capace di vincere 10 speciali su 13, è rimasta in lizza per il successo finale fino all'ultima tappa con Sam Sunderland.

Dakar
20 gen 2021
Dakar: Husqvarna e Yamaha, che delusioni! Prime

Dakar: Husqvarna e Yamaha, che delusioni!

Questi sono gli altri due marchi che si presentavano al via della Dakar 2021 con ambizioni importanti, ma solamente Pablo Quintanilla ha visto il traguardo, con un settimo posto molto distante dal secondo dello scorso anno. Scopriamo insieme cosa è successo.

Dakar
19 gen 2021
Dakar Camion: scopriamo qual è il vero segreto Kamaz Prime

Dakar Camion: scopriamo qual è il vero segreto Kamaz

Andiamo a scoprire come mai la Kamaz ha collezionato la 18esima vittoria alla Dakar, festeggiando anche una storica tripletta che non si ripeteva dal 2015. Non c'è solo una superiorità tecnica dei camion 43509, ma c'è un'intera città, Naberezhnye Chelny, nata e cresciuta intorno alla fabbrica, che vive per imporsi nel Rally Raid più famoso. C'è una scuola karting che forma i futuri piloti e li alleva con mezzi OTK forniti da Alonso. E, inoltre...

Dakar
17 gen 2021
Dakar 2021: il premio Fair play al team Orobicaraid Prime

Dakar 2021: il premio Fair play al team Orobicaraid

Hanno aiutato gli avversari diretti che si erano capotati su una duna e hanno perso molto tempo: Giulio Verzelletti, poi, ha dovuto chiedere l'intervento dell'elisoccorso a causa di una violenta colica renale, ma l'Unimog con Giuseppe Fortuna a Marino Mutti è arrivato al traguardo, dove il direttore di corsa, Castera, gli ha consegnato il premio Fair Play per aver interpretato al meglio lo spirito della corsa. E non sono stati nemmeno usclusi dalla classifica.

Dakar
16 gen 2021