Supersport, Imola: Krummenacher vince all’ultimo su Caricasulo

condivisioni
commenti
Supersport, Imola: Krummenacher vince all’ultimo su Caricasulo
Di:

Lo svizzero vince la terza gara della stagione e rafforza il primato in classifica. Secondo posto amaro per Caricasulo, tradito da un problema tecnico all’ultimo giro. Sale sul podio Raffaele De Rosa, terzo. Paura per Roccoli, vittima di un highside nel finale che ha costretto all’interruzione della gara.

Ad Imola è una giornata di trionfo per il team BARDAHL Evan Bros, che vanta entrambi i piloti sul podio con una splendida doppietta. Su pista asciutta e caratterizzata solo da qualche goccia di pioggia in alcuni settori durante la gara, è Randy Krummenacher a passare per primo sotto la bandiera a scacchi, dopo aver passato all’ultimo giro il compagno di squadra Federico Caricasulo. Sorride Raffaele De Rosa, che sale sul podio per la seconda volta consecutiva grazie alla terza posizione conquistata oggi sulla pista di casa.

È un secondo posto amaro per Caricasulo, in testa da metà gara e beffato nel finale dal vicino di box, che ora rafforza il suo primato in classifica generale. L’italiano è stato tradito proprio all’ultimo giro da un problema tecnico, la sua Yamaha si è spenta e non gli ha permesso di continuare a lottare per la vittoria con Krummenacher. Ma il duello intestino non è stato l’unico momento di alta tensione dell’ultimo giro. Poco dopo lo sventolare della bandiera a scacchi infatti i commissari hanno esposto una bandiera rossa, mandando in confusione l’ordine di arrivo.

La Direzione Gara ha confermato la vittoria di Krummenacher davanti a Caricasulo, mentre a chiudere il podio troviamo così Raffaele De Rosa, autore di un’ottima gara che lo ha portato fino alla terza posizione, nonostante paghi un distacco di ben 13 secondi dalla vetta. Chi invece manca all’appello è Massimo Roccoli, protagonista indiscusso di questo appuntamento italiano. Il pilota del team Rosso Corsa è stato però vittima di un brutto highside all’ultimo giro e proprio questo incidente ha costretto l’interruzione della gara. Roccoli, portato via in barella, è stato trasportato al Centro Medico. Si è trattato solo di un grande spavento però, perché il pilota non ha riportato alcuna conseguenza, fortunatamente. 

Con l’abbandono di Roccoli, è Hikari Okubo a conquistare la quarta posizione, davanti ad Ayrton Badovini ed Isaac Vinales, quinto e sesto rispettivamente. Chi invece resta piuttosto attardato è Jules Cluzel, autore di una prima parte di gara magistrale. Il francese, al comando nei primi giri, è stato sorpassato a metà gara dalle due Yamaha del team Evan Bros, rimanendo successivamente coinvolto in un incidente che ha visto protagonisti Lucas Mahias e Thomas Gradinger.

Suo malgrado, Cluzel è stato tirato dentro un contatto, ma è riuscito a riprendere la via della pista, perdendo terreno ma riuscendo ad arrivare al traguardo. Anche Mahias è tornato in gara, chiudendo però in ottava posizione. Si è fermato prima della bandiera a scacchi Gradinger, rimasto incastrato sotto la moto per qualche secondo. L’incidente è sotto investigazione da parte della Direzione Gara. Chiudono la top 10 Hans Soomer e Peter Sebestyen, nono e decimi rispettivamente.

Supersport, Imola: seconda Superpole consecutiva per Krummenacher

Articolo precedente

Supersport, Imola: seconda Superpole consecutiva per Krummenacher

Prossimo Articolo

Supersport, Jerez, Libere 1-2: Caricasulo dominatore del venerdì

Supersport, Jerez, Libere 1-2: Caricasulo dominatore del venerdì
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Supersport
Location Imola
Autore Lorenza D'Adderio