La Acura presenta la NSX GT3

condivisioni
commenti
La Acura presenta la NSX GT3
David Malsher
Di: David Malsher
Tradotto da: Matteo Nugnes
23 mar 2016, 16:59

La Acura ha svelato oggi al New York International Auto Show la NSX GT3, annunciando anche la sua intenzione di farla correre in Nord America il prossimo anno.

Acura NSX GT3
Acura NSX GT3
Acura NSX GT3

Dotata di un propulsore biturbo, la NSX è attualmente in fase di sviluppo e l'omologazione secondo gli standard FIA GT3 dovrebbe avvenire nel prossimo autunno.

La NSX GT3 è ha un'aerodinamica sensibilmente modificata, con un pacchetto che include una larga ala posteriore, un fondo dotato di diffusore e prese d'aria allargate sul cofano motore, in maniera tale da garantire un miglior raffreddamento al motore.

Parlando del propulsore, si tratta di un V6 biturbo da 3,5 litri, che rispetta le stesse specifiche di design di quello montato sulla NSX di produzione, quindi con una V a 75°. Il motore poi è abbinato ad una cambio sequenziale a 6 marce, mentre la trazione è posteriore.

Il telaio della NSX è in alluminio e viene prodotto, come anche il motore, presso il Performance Manufacturing Center di Marysville, in Ohio.

Lo sviluppo iniziale della vettura è stato condotto dagli ingegneri giapponesi ed i primi test in pista sono stati effettuati in Europa ed in Giappone. La seconda fase, compresa quella relativa all'omologazione ai regolamenti FIA GT3, sta invece proseguendo presso la Honda Performance Development di Santa Clarita, in California.

"La NSX è stata disegnata come massima espressione dell'Acura Precision Crafted Performance e non vediamo l'ora di dimostrare le ottime prestazioni che può avere in versione GT3" ha detto Art St. Cyr, presidente della HPD. "Lavoreremo sia in Ohio che in Giappone per portare avanti il nostro sogno di vedere una Acura NSX competere nuovamente a livello mondiale".

La produzione in serie della vettura inizierà nella parte conclusiva di aprile presso il Performance Manufacturing Center.

 

Prossimo articolo Speciale
OmniCorse.it si trasferisce su Motorsport.com

Articolo precedente

OmniCorse.it si trasferisce su Motorsport.com

Prossimo Articolo

Le corse e la Renault: un feeling che dura da 115 anni

Le corse e la Renault: un feeling che dura da 115 anni
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Speciale
Autore David Malsher
Tipo di articolo Ultime notizie