A Pergusa il gran finale dell'ETCC 2015

Il programma sarà concentrato nella giornata di domenica, con le qualifiche ed entrambe le gare

A Pergusa il gran finale dell'ETCC 2015

Tutto è pronto a Pergusa per la disputa delle prove ufficiali del 43° Gran Premio del Mediterraneo, undicesima e dodicesima gare conclusive dell’European Touring Car Cup, che per il terzo anno torna sulla pista del lago. L’appuntamento clou della stagione pergusina sarà interamente dedicato alla serie indetta dalla FIA, che proprio sulla pista siciliana assegnerà i 5 titoli in palio.

Infatti non sono bastate le prime cinque gare doppie disputate sugli autodromi Hungaroring, Slovakia Ring, Le Castellet, Brno e Zolder, per definire le varie classifiche, che vedono nella classe regina, la Super 2000 TC2T, leader il georgiano Davit Kajaia, che conduce sugli altri piloti BMW, i turchi Aytaç Biter e Ümit Ülkü, e nella Super 2000 TC2 il ceco Michal Matějovský davanti al pilota svizzero dell'Honda Peter Rikli. Al leader basterà il secondo posto in gara 1 per aggiudicarsi il titolo considerato che nel corso della stagione si è imposto in 8 gare contro le due vittorie del rookie Rikli.

Nella Super 1600 il tedesco Niklas Mackschin forte dei suoi 9 successi ha bisogno di 10 punti per garantirsi il titolo di categoria contro la connazionale Ulrike Krafft e la sua Ford Fiesta, mentre nel Trofeo Monomarca dedicato alla Seat ci sono ancora tre piloti in grado di battere il serbo Dušan Borković, primo in cinque appuntamenti: lo slovacco Mato Homola è il più acreditato, ma ha ancora un deficit di 21 punti per superare l’avversario, a sua volta seguito dal ceco Petr Fulín, dominatore lo scorso anno a Pergusa, ed Andreas Pfister.

Infine nella Coppa delle Nazioni il gran finale coinvolge Germania, prima con un vantaggio di 19 punti, Repubblica Ceca, Turchia e Svizzera.

Il programma di questo prestigioso appuntamento di fine stagione contempla per sabato mattina delle sessioni di test e nel pomeriggio dalle 16,30 alle 17 le prove libere. Domenica si inizierà con le prove ufficiali (ore 8,30-9) seguite alle 10 da quindici minuti di Warm up.

Alle ore 11 il via a gara 1, mentre Gara 2 scatterà alle 13. Entrambe le gare si disputeranno su 11 giri della pista ennese, lunga 4959 metri. Le due gare del 53° Premio Pergusa saranno trasmesse in diretta da Eurosport. Sabato ingresso libero in tribuna, domenica biglietto intero 5 euro, ridotto 2,50, ingresso libero per i bambini fino a 6 anni di età.

condivisioni
commenti
Le vetture TCR ammesse ufficialmente alla serie

Articolo precedente

Le vetture TCR ammesse ufficialmente alla serie

Prossimo Articolo

Fulin conquista Gara 1 a Pergusa

Fulin conquista Gara 1 a Pergusa
Carica commenti