Formula 1
25 set
FP1 in
08 Ore
:
03 Minuti
:
17 Secondi
MotoGP
25 set
Prove Libere 1 in
07 Ore
:
58 Minuti
:
17 Secondi
WRC
08 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
WSBK
18 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
Formula E WEC
12 nov
Prossimo evento tra
48 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
25 set
Prossimo evento tra
00 Ore
:
03 Minuti
:
17 Secondi
GT World Challenge Europe Endurance

Carrera Cup Italia, Imola: Fulgenzi torna al successo in gara 2

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Imola: Fulgenzi torna al successo in gara 2
Di:

Il pilota di Tsunami RT rompe il ghiaccio nel 2019 e ritrova il primo gradino del podio dopo oltre due anni davanti a Bertonelli, che torna leader della classifica, e Conwright. Mardini vince in Michelin Cup e Reggiani in Silver Cup, salendo in vetta.

Enrico Fulgenzi rompe il ghiaccio nel 2019 e a Imola torna alla vittoria in una gara 2 tiratissima e molto ravvicinata e combattuta tra i protagonisti di testa nel terzo round della Porsche Carrera Cup Italia. Al portacolori di Tsunami RT il gradino più alto del podio mancava da oltre due anni, quando sempre a Imola si aggiudicò anche in quel caso gara 2 del primo round 2017.

Il driver marchigiano, che scattava dalla pole dopo la sesta posizione di gara 1, ha conservato il comando fino alla bandiera a scacchi e ha poi bagnato con lo champagne più dolce la nuova e aggressiva livrea che da questo weekend caratterizza la 911 GT3 Cup del Centro Porsche Latina, condividendo il podio con Diego Bertonelli e Jaden Conwright.

Fulgenzi ha tenuto a bada per tutta la gara proprio un concreto Bertonelli. Il giovane toscano del team Q8 Hi Perform e Dinamic Motorsport è stato autore di una gara intelligente e aggressiva alla bisogna, tanto da far segnare anche il giro più veloce in 1'45"422. Grazie a questo secondo posto e al punto aggiuntivo Bertonelli ritorna in vetta alla classifica generale del prestigioso monomarca tricolore.

In parte "aiutato" anche dal compagno di scuderia Conwright. Il 20enne californiano ha ingaggiato uno spettacolare duello con Patrick Kujala fin dalle prime fasi della corsa. Il finalndese di Bonaldi Motorsport aveva infilato il driver statunitense alla Tosa durante la seconda tornata, ma l'alfiere di Dinamic Motorsport gli ha risposto con un'entrata ficcante all'esterno del Tamburello al restart dalla Safety Car, impiegata per un solo giro dopo la "botta" di Luca Pastorelli (pilota ok) contro le barriere della curva Villeneuve a 7 minuti dalla fine.

Conwright ha così conquistato il sesto podio su sei nella sua prima stagione in Carrera Cup Italia, mentre Kujala ha dovuto accontentarsi del quarto posto e ora i due condividono la seconda piazza della classifica a soli 3 punti da Bertonelli.

E' stata lotta dura anche per il resto della top-5, visto che Tommaso Mosca (Ombra Racing) e Simone Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport) sono rimasti con il gruppo di testa e dopo il ricompattamento della safety car nei giri finali hanno duellato per la quinta posizione. Iaquinta, che era davanti al driver bresciano, nella lotta anche con Kujala è però incappato in un'escursione in uscita dalla Rivazza e Mosca ne ha approfittando completando appunto le prime cinque posizioni.

Dietro a Iaquinta, hanno quindi concluso nell'ordine Davide Di Benedetto, settimo con la seconda 911 GT3 Cup di Ombra Racing, Francesco Massimo De Luca, di nuovo a punti e per AB Racing nota positiva dopo la sfortunata carambola che alla Rivazza ha messo fuori gioco proprio nelle ultime fasi i compagni di squadra Giovanni Berton e Stefano Monaco, e Mickael Grosso, pure lui di nuovo a punti per Ghinzani Arco Motorsport.

Il decimo posto di Bashar Mardini permette al gentleman driver di GDL Racing di tornare alla vittoria e conservare la testa della classifica in Michelin Cup, il cui podio è stato completato da Alex De Giacomi (Tsunami RT) e Marco Cassarà (Ombra Racing), suoi primi inseguitori.

La giornata nera dei fratelli Pastorelli era iniziata già in Silver Cup quando Nicola Pastorelli si era presto dovuto arrendere con la vettura del Team Malucelli numero 60 fumante nella zona del posteriore. Un ritiro che ha condizionato la lotta della categoria delle 991 GT3 Cup gen.I, dove sul traguardo Federico Reggiani (Ghinzani Arco Motorsport) ha fatto il pieno di punti che gli hanno permesso di scavalcare Niccolò Mercatali (vincitore sabato) nella classifica di classe, il cui secondo posto sul podio è andato a Marco Galassi con la seconda vetutra del Team Malucelli.

Prossimo appuntamento al Mugello dal 19 al 21 luglio.

Carrera Cup Italia, per la prima volta piloti "a scuola" di regole via web!

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, per la prima volta piloti "a scuola" di regole via web!

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Fulgenzi ritrova il sorriso a Imola: "Vittoria cercata frutto del lavoro"

Carrera Cup Italia, Fulgenzi ritrova il sorriso a Imola: "Vittoria cercata frutto del lavoro"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Imola
Sotto-evento Gara 2
Location Imola
Autore Gianluca Marchese