Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie

Nella F.E 2016-2017 potenza massima a 250 kW!

I bolidi elettrici potranno spremere più cavalli dal motore, ma il peso delle batterie aumenterà da 200 a 230 kg

Putrajaya ePrix, griglia di partenza

Nella calza della Befana non è arrivata una dose di... antiecologico carbone, bensì il nuovo regolamento del Campionato FIA di Formula E. La Federazione Internazionale dell'Automobile ha dunque tenuto fede all'imperativo di pubblicare il 6 gennaio il regolamento della categoria “full electric”, che entrerà in vigore con la stagione 2016-2017.

Balzano subito all'occhio le novità che tutti erano legittimati ad aspettarsi, ma non mancano le sorprese. Infatti, a fronte di una potenza massima delle monoposto che sarà portata sino a 250 kiloWatt (“appena” 200 quella attuale), non vi sarà un analogo e atteso incremento nell'energia immagazzinabile nelle batterie realizzate dalla Williams Advanced Engineering.

Quest'ultima rimarrà ferma in effetti a 28 kWh, mentre nelle intenzioni iniziali della serie promossa da Alejandro Agag si era lasciata trapelare la possibilità che essa potesse aumentare fino a 30 o addirittura 32 chilowattora. Per uscire dal vicolo cieco fra potenza incrementata ed energia a bordo invariata, il pacco batterie potrà innalzarsi di peso dagli attuali 200 a 230 chilogrammi, cioè di ben trenta kg. Ma non è tutto, perché ciò andrà a scontrarsi con una tara a secco delle monoposto ridotta dalle normative da 888 a 880 chili, il che complicherà il lavoro alle squadre e ai tecnici alle loro dipendenze.

La normativa, che entrerà in vigore già nel luglio del 2016 all'indomani del doppio ePrix di Londra dei giorni 2 e 3, ha fissato anche alcuni nuovi parametri in materia di dimensioni delle prese d'aria anteriori e posteriori dei freni. Inoltre, si fa esplicito riferimento a un divieto di impiego di sospensioni attive analoghe a quelle di molte odierne supercar stradali, decisione perfettamente coerente con una categoria a motorizzazione elettrica come la Formula E, che non deve trovare troppo nell'aerodinamica e nell'autotelaio il grip meccanico.

Regolamento 2016 del Campionato FIA di Formula E

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Griffiths: “Ora disponiamo di informazioni di qualità”
Prossimo Articolo La Mugen “segue molto da vicino lo sviluppo della F.E”

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia