Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Diretta testuale
Formula 1 GP di Spagna

Gran Premio di Spagna, LIVE Qualifiche

Seguite le qualifiche del Gran Premio di Spagna 2024 di Formula 1 con la Diretta LIVE offerta da Motorsport.com!

Di: Matteo Nugnes

Leaderboard

  1. Verstappen, Red Bull
  2. Norris, McLaren
  3. Sainz, Ferrari
  4. Piastri, McLaren
  5. Leclerc, Ferrari
  6. Russell, Mercedes
  7. Gasly, Alpine
  8. Perez, Red Bull
  9. Hulkenberg, Haas
  10. Ocon, Alpine
Stato: Fermo

L'appuntamento con i LIVE di Motorsport.com è fissato per domani pomeriggio alle ore 14:30, quando inizieremo l'avvicinamento al Gran Premio di Spagna di Formula 1.

Chiudiamo qui la nostra diretta delle qualifiche del GP di Spagna, ma rimanete con noi perché tra poco arriveranno il report completo oltre ai commenti a caldo dei protagonisti e tutti gli approfondimenti.

Ecco i risultati delle qualifiche del GP di Spagna

   
1
 - 
3
   
   
1
 - 
2
   
Cla Pilota # Telaio Motore Tempo km/h
1 United Kingdom L. Norris McLaren 4 McLaren Mercedes

1'11.383

234.862
2 Netherlands M. Verstappen Red Bull Racing 1 Red Bull Red Bull

+0.020

1'11.403

234.796
3 United Kingdom L. Hamilton Mercedes 44 Mercedes Mercedes

+0.318

1'11.701

233.821
4 United Kingdom G. Russell Mercedes 63 Mercedes Mercedes

+0.320

1'11.703

233.814
5 Monaco C. Leclerc Ferrari 16 Ferrari Ferrari

+0.348

1'11.731

233.723
6 Spain C. Sainz Jr. Ferrari 55 Ferrari Ferrari

+0.353

1'11.736

233.706
7 France P. Gasly Alpine 10 Alpine Renault

+0.474

1'11.857

233.313
8 Mexico S. Perez Red Bull Racing 11 Red Bull Red Bull

+0.678

1'12.061

232.652
9 France E. Ocon Alpine 31 Alpine Renault

+0.742

1'12.125

232.446
10 Australia O. Piastri McLaren 81 McLaren Mercedes

 

 
11 Spain F. Alonso Aston Martin Racing 14 Aston Martin Mercedes

+0.745

1'12.128

232.436
12 Finland V. Bottas Sauber 77 Sauber Ferrari

+0.844

1'12.227

232.118
13 Germany N. Hulkenberg Haas F1 Team 27 Haas Ferrari

+0.927

1'12.310

231.851
14 Canada L. Stroll Aston Martin Racing 18 Aston Martin Mercedes

+0.989

1'12.372

231.653
15 China G. Zhou Sauber 24 Sauber Ferrari

+1.355

1'12.738

230.487
16 Denmark K. Magnussen Haas F1 Team 20 Haas Ferrari

+1.554

1'12.937

229.858
17 Japan Y. Tsunoda AlphaTauri 22 RB Red Bull

+1.602

1'12.985

229.707
18 Australia D. Ricciardo AlphaTauri 3 RB Red Bull

+1.692

1'13.075

229.424
19 Thailand A. Albon Williams 23 Williams Mercedes

+1.770

1'13.153

229.179
20 United States L. Sargeant Williams 2 Williams Mercedes

+2.126

1'13.509

228.070

"Sarà difficile, perché sappiamo quanto siano forti Max e la Red Bull. Ma ora siamo qui per vincere e questo è il nostro obiettivo per domani", ha concluso il poleman senza troppi giri di parole.

"E' da Miami che siamo molto forti. Probabilmente abbiamo mancato qualche pole position non facendo un giro perfetto, ma oggi ci siamo riusciti", ha aggiunto Lando.

"E' stato un giro praticamente perfetto. Capisci quando stai facendo un buon giro e ti cresce l'entusiamo. Non ho fatto molte pole position, ma questa credo che sia la migliore. E' stato un giro praticamente perfetto!", ha commentato a caldo Norris.

La McLaren da una parte gioisce con Lando Norris, mentre è stata deludente la qualifica di Oscar Piastri, solo decimo dopo aver commesso un errore nel suo ultimo tentativo. E' ottavo invece Sergio Perez, che però scalerà in 11° posizione per la penalità rimediata in Canada. Questo vuol dire che è stata una grande qualifica per le Alpine, che saranno in quarta fila con Pierre Gasly ed Esteban Ocon.

Ecco la classifica finale della Q3

  1. Norris, McLaren
  2. Verstappen, Red Bull
  3. Hamilton, Mercedes
  4. Russell, Mercedes
  5. Leclerc, Ferrari
  6. Sainz, Ferrari
  7. Gasly, Alpine
  8. Perez, Red Bull
  9. Ocon, Alpine
  10. Piastri, McLaren

Lando Norris torna in pole position

Giro strepitoso del pilota della McLaren, che alla fine la spunta per appena 20 millesimi su un Max Verstappen che sembrava imbattibile. Il britannico però si è superato, abbassando di oltre mezzo secondo il suo riferimento della Q2, firmando la sua seconda pole in carriera a distanza di oltre due anni dalla prima.

Bella zampata anche delle due Mercedes, che vanno a riprendersi la seconda fila con Lewis Hamilton terzo in 1'11"701 e George Russell quarto in 1'11"703, beffando le Ferrari, che quindi si ritrovano relegate in terza fila.

Stopwatch