Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
5 giorni
03 apr
-
04 apr
Prossimo evento tra
41 giorni
G
Paris ePrix
17 apr
-
18 apr
Prossimo evento tra
55 giorni
G
Seoul ePrix
02 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
G
Jakarta ePrix
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
104 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
119 giorni
G
New York City ePrix
10 lug
-
11 lug
Prossimo evento tra
139 giorni
G
London ePrix
25 lug
-
25 lug
Prossimo evento tra
154 giorni
G
E-Prix di Londra II
26 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
155 giorni

577 veicoli elettrici insieme: record mondiale a Berlino

condivisioni
commenti
577 veicoli elettrici insieme: record mondiale a Berlino
Di:
, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
26 mag 2015, 22:30

Accanto all'ePrix del 23 maggio è riuscito il tentativo di battere il primato del settembre 2014 nella Silicon Valley

Un fantastico e significativo “serpentone” formato da ben 577 veicoli elettrici è sceso in pista nello scorso fine settimana sull'ex aeroporto militare e civile di Tempelhof, a corollario della gara di Berlino del Campionato FIA di Formula E, al fine di stabilire il record mondiale per la più grande parata di vetture ad emissioni zero.

Il risultato è stato centrato con un margine di ben settanta unità, perché il precedente primato di 507 automobili alimentate a batterie era stato fissato nell'americana Silicon Valley nel settembre 2014, poco meno di un anno fa.

Piccole auto, scooter, pick-up e mezzi di lusso hanno alimentato la sfilata, alla quale hanno fatto da testimoni i 21.000 spettatori assiepatisi sulle tribune del tracciato cittadino tedesco. L'evento è stato organizzato dallo svizzero Louis Palmer, una sorta di cavaliere delle battaglie ambientaliste già destinatario del riconoscimento “Champion of the Earth Award” del Programma Ambientale delle Nazioni Unite per aver affrontato per ben due volte il giro del mondo al volante di un veicolo alimentato ad energia solare.

Al termine dell'impresa, Palmer era contentissimo: "Berlino ci ha consentito di stabilire un nuovo primato con un numero di vetture molto alto. È stato impressionante vedere il sostegno e l'entusiasmo messo in campo da tante persone per il raggiungimento di questo nuovo record mondiale della mobilità elettrica. La maggior parte dei partecipanti proveniva dalla Germania, com'era naturale che fosse, ma alcuni di loro sono giunti da luoghi lontani come la Norvegia, la Turchia e, addirittura, l'India", ha ricordato Louis. Il mezzo più rappresentato in pista era la Citroen C-Zero (presente in ben 111 esemplari) seguito dalla Tesla Model S.

Il prossimo progetto di Louis Palmer è l'organizzazione dell'annuale WAVE Trophy (World Advanced Vehicle Expedition), il più grande raduno mobile di veicoli elettrici al mondo, che scatterà da Plauen (Germania) e condurrà, via Berlino e Berna, a San Gallo, in Svizzera, tra il 12 e il 20 giugno 2015. Sono circa novanta le vetture già registrate per affrontare questa “gita” lunga 2.500 chilometri e 8 giorni, allo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica a favore della mobilità elettrica e di un futuro più sostenibile.

Prossimo Articolo
Agag: “Parlano per noi 21.000 spettatori paganti...”

Articolo precedente

Agag: “Parlano per noi 21.000 spettatori paganti...”

Prossimo Articolo

Il teenager Dominic Schlomski nella FE School Series

Il teenager Dominic Schlomski nella FE School Series
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E
Evento ePrix di Berlino
Sotto-evento Cartolina
Location Aeroporto di Berlino-Tempelhof
Autore Gabriele Testi