Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP di Gran Bretagna

F1 | Sainz: "Abbiamo capito cosa non va nel nuovo pacchetto"

La Ferrari ha capito cosa non funziona del nuovo pacchetto introdotto poche settimane fa e che ha fatto regredire le SF-24. Lo afferma Carlos Sainz dopo Silverstone, ma ora servirà tempo per correggere il tiro.

Carlos Sainz, Ferrari SF-24

Carlos Sainz, Ferrari SF-24

Foto di: Ferrari

Il rischio che si corre quando si inizia a sviluppare una monoposto di Formula 1 è che, se si incappa in qualche errore, ci si può trovare in un attimo dal contendere vittorie ai rivali all'essere tagliati fuori anche dalla lotta per il podio.

E' ciò che sta succedendo alla Ferrari. 2 vittoria ottenute fino a Monaco e diversi podi, poi l'introduzione del nuovo pacchetto di novità non ha rispettato le aspettative dal punto di vista delle prestazioni, mentre rivali come McLaren e Mercedes hanno trovato la strada giusta, arrivando a vincere 3 gare (una Lando Norris, una George Russell e una - ottenuta ieri a Silverstone - Lewis Hamilton).

Carlos Sainz, pilota molto bravo ad analizzare la situazione e privo di reali vincoli dopo aver saputo di non rientrare più nei piani della Ferrari a partire dal 2025, ha dato una chiave di lettura onesta e molto chiara di ciò che sta succedendo sia sulle SF-24 e di quanto è successo a Maranello nel corso delle ultime settimane.

"In pratica abbiamo la stessa macchina di Imola e da lì tutti hanno fatto un upgrade e probabilmente hanno reso più veloci le loro monoposto di qualche decimo, mentre noi siamo dovuti tornare indietro e abbiamo perso due o tre mesi di guadagno di prestazioni in galleria del vento e di prestazioni che avremmo potuto aggiungere in questi tre mesi, quindi è chiaro che in queste settimane non abbiamo preso la strada giusta", ha dichiarato candidamente il pilota madrileno.

Carlos Sainz, Ferrari

Carlos Sainz, Ferrari

Foto di: Ferrari

"Mi sembra che oggi sia stato almeno un approccio di ritorno alle basi. Siamo tornati a una macchina che sappiamo essere andata bene a Imola e dobbiamo solo migliorarla da qui in poi, ma purtroppo i nostri rivali sono chiaramente un passo avanti a noi".

Il fine settimana di Silverstone è servito alla Ferrari per fare comparazioni tra il vecchio e il nuovo pacchetto introdotto poche settimane fa, accumulando dati necessari per capire meglio come far funzionare le novità in vista del prosieguo della stagione.

Secondo Sainz questo lavoro ha dato i suoi frutti. Il team di Maranello avrebbe capito quale sia il nodo che imbriglia le prestazioni delle Rosse. Ma servirà tempo, giorni, in galleria del vento per correggere il tiro e ritrovare la competitività che in Gestione Sportiva si aspettavano di avere già nell'ultimo mese.

"Stiamo ritrovando la strada, abbiamo capito cosa abbiamo sbagliato e qual è stata la direzione sbagliata che abbiamo preso. Adesso serve più tempo in galleria e a in fabbrica per sistemare il nuovo pacchetto che ci porta davvero performance, e non i problemi che abbiamo avuto nelle ultime gare".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | McLaren al top ma non concretizza: i troppi harakiri pesano!
Prossimo Articolo Video | Report F1: brilla la stella Mercedes mentre la Ferrari zoppica

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia