Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Intervista
Formula 1 GP di Gran Bretagna

F1 | Hamilton: "Pensavo di non essere più all'altezza, ma non ho mai mollato"

Hamilton torna al successo dopo due anni e mezzo e lo fa davanti al suo pubblico, a Silverstone, cogliendo il nono successo della carriera sulla pista britannica. Profonde le parole sul periodo di oltre 700 giorni senza vittorie.

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W15

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W15

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Lewis Hamilton davanti a tutti, due anni e mezzo dopo l'ultima volta. "Non riesco a smettere di piangere". Potrebbe bastare questa frase per testimoniare quanto il 7 volte iridato aspettasse la vittoria che, a sorpresa ma meritatamente, è arrivata oggi al suo gran premio di casa svolto a Silverstone.

Due anni e mezzo. Tra quella vittoria e quella di oggi è successo di tutto: un titolo perso all'ultimo giro, 2 anni difficili per via di vetture tutt'altro che competitive. Ora ecco arrivare la zampata del campione, da campione.

Oggi Lewis è stato il migliore nel gestire tutte le varie fasi della gara e delle condizioni della pista. Su asciutto la Mercedes è stata la più forte, mentre con il bagnato era la McLaren quella più prestazionale. Hamilton è stato perfetto a resistere in quel frangente. Poi, con l'asfalto che è andato asciugandosi giro dopo giro e un set di Soft finale, Lewis è riuscito a portare a casa l'ennesima carriera della sua strepitosa carriera.

"Ogni giorno, in questi 2 anni e mezzo, mi alzavo per combattere, allenarmi, prepararmi a livello mentale per raggiungere questo obiettivo", ha detto Hamilton una volta terminato il Gran Premio di Gran Bretagna davanti al suo pubblico.

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W15

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

"Vincere questa gara a Silverstone e farlo per l'ultima volta con questo team era una cosa che volevo tantissimo. Li adoro per tutto il lavoro che hanno fatto per me in questi anni. Devo loro tantissimo. Sarò per sempre grato a tutti alla Mercedes".

Hamilton ha poi raccontato tutte le difficoltà a livello psicologico a cui è andato incontro e ha superato in questi due anni e mezzo senza vittorie. Un percorso duro, lungo, in cui si è anche posto domande e fatto venire più di un dubbio. La vittoria di oggi ha dissipato tutte le nubi.

"E' dura per chiunque quando non si vince. La cosa importante è rialzarsi e non mollare mai anche quando ci sono periodi neri. Ed è quello che abbiamo fatto. Bisogna stringere i denti anche quando pensi di aver raschiato il fondo".

"Ci sono state brutte giornate tra il 2021 e oggi. Ho pensato di non essere più all'altezza e non poter tornare dove sono oggi. Ma l'importante è che ho persone grandiose accanto a me e un team che mi ha sempre supportato e incoraggiato".

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Hamilton nove volte re di Silverstone: Lewis è da leggenda
Prossimo Articolo F1 | Norris: "Non ho preso le decisioni giuste, non ho scuse"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia