Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP di Spagna

F1 | Vasseur va in difesa di Wolff e si espone contro i complotti

Nella conferenza stampa dei team principal di Barcellona, il team principal Ferrari ha preso spontaneamente la parola per smontare la teoria che un team potesse boicottare un suo pilota, dopo la mail anonima che ha nuovamente acceso le polemiche nel paddock accusando la Mercedes di rallentare volutamente Hamilton.

Frederic Vasseur, Team Principal e General Manager, Scuderia Ferrari

Chi segue e lavora nel motorsport sa bene che la teoria del complotto aleggia sui paddock di ogni campionato. Una nuvola distante che si avvicina quando le circostanze si prestano ad incastri con teorie costruite ad hoc.

Nella conferenza stampa dei team principal tenutasi oggi a Barcellona è stato chiesto a Toto Wolff un commento sulla mail anonima ricevuta la scorsa settimana da tutti i media accreditati con un pass permanente, secondo la quale il team Mercedes starebbe rallentando volutamente Lewis Hamilton, ‘colpevole’ di aver lasciato la squadra per sposare la causa Ferrari.

Toto Wolff, Team Principal e CEO Mercedes-AMG F1 Team

Toto Wolff, Team Principal e CEO Mercedes-AMG F1 Team

Foto di: Sam Bagnall / Motorsport Images

Dopo aver confermato di aver denunciato il tutto alle autorità britanniche, Wolff ha condannato la gravità dei gesti anonimi (“Sono dei codardi che si nascondono”) per poi entrare nel merito del messaggio lanciato nella mail.
“È irrazionale – ha spiegato – siamo qui per vincere, per fare il meglio possibile ed in questo caso particolare parliamo di un pilota con cui abbiamo avuto il privilegio di lavorare e vincere, Lewis è una persona di grande personalità e professionalità, ma come tutti può attraversare degli alti e bassi, come qualsiasi altro sportivo. Rispetto totalmente i motivi che lo hanno convinto ad andare in Ferrari, non c'è alcun rancore e nessuna brutta sensazione. L’interazione che abbiamo nella squadra è positiva ed ogni commento dall’esterno su ciò che accade all’interno della squadra è semplicemente sbagliato”.

Al termine dell’intervento di Wolff ha preso spontaneamente la parola Fred Vasseur che ci ha tenuto a dire la sua sulla vicenda ed il commento del team principal della Ferrari è stato accolto con grande approvazione dai presenti.
“Metto da parte il mio rapporto con Toto – ha spiegato – quando parliamo di una squadra di Formula 1 dobbiamo considerare che si tratta di un’azienda composta da 1.500 persone che lavorano giorno e notte, spingendo come matti su tutti i fronti. In questo periodo tutti sono impegnati al massimo per riuscire a portare in pista aggiornamenti tecnici, ci sono grandi sforzi dietro ciò che vediamo".

"E in questo scenario come può esserci qualcuno che immagina una squadra che volontariamente rinunci a far bene con una delle due macchine? È un’ipotesi totalmente irrazionale, nessuno nel paddock potrebbe fare o pensare una cosa del genere, stiamo lottando per il campionato ed ogni fine settimana cerchiamo di segnare un punto in più dei nostri avversari. Come si può immaginare che una squadra decida ‘OK, evitiamo di guadagnare dei punti con Lewis’… Per come la vedo io siamo in una visione completamente irrazionale”.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Leclerc: "Un venerdì difficile, ma so dove tirare fuori il tempo"
Prossimo Articolo Video | Ghini: "Il ritorno di Briatore in Alpine spacca la F1"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia