Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Prove Libere
Formula 1 GP di Spagna

F1 | Barcellona, Libere 2: Hamilton di un soffio su Sainz e Norris

La Mercedes è al top della seconda sessione di prove libere del GP di Spagna con Hamilton che ha preceduto di soli 22 millesimi Sainz sulla Ferrari e di 55 millesimi Norris con la McLaren. Stupisce Gasly quarto con la Williams davanti a Verstappen con la Red Bull e Leclerc con la seconda rossa. Gli ultimi due sono parsi in difficoltà perché...

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W15

Tre monoposto in 55 millesimi di secondo nella seconda sessione di prove libere delP di Spagna. Davanti a tutti c'è Lewis Hamilton con la Mercedes con un tempo di 1'13"264 ottenuto con le gomme soft. Il sette volte campione del mondo con una W15 dotata di un fondo nuovo non tanto per il disegno, quanto per il risparmio di peso. La Stella è convinta che il Canada vissuto in pole position con George Russell non sia stato un episodio, ma, forse, l'inizio di un ciclo che potrebbe riportare in auge le frecce nero-argento. L'inglese sembra essersi svegliato da un appuntamento nel quale è sembrato apatico.

Questa volta Russell è solo ottavo staccato di quasi mezzo secondo: il responso del giro secco non rende merito a George che non ha trovato il giro pulito. A ridosso della Mercedes c'è Carlos Sainz che sente l'aria di casa con la Ferrari evoluta. Lo spagnolo è ad appena 22 millesimi dalla vetta, segno che anche la rossa sembra molto competitiva nel giro secco. Bisogna parlare al singolare della SF-24 perché se Carlos ha impressionato con la versione Evo, non si può dire altrettanto per Charles Leclerc. Il monegasco è sesto a tre decimi dal compagno di squadra, ma non si è mai trovato con il pacchetto di novità. Anzi Charles ha rinunciato a buona parte di long run per chiedere una serie di modifiche di assetto: ha messo mano a tutti gli angoli caratteristici (convergenza, campanatura e altezza) segno che ha perso completamente il pallino della messa a punto. E questo è un pessimo segnale. Leclerc soffre dal primo turno e non si capisce perché le novità siano state date a Sainz e non al pilota di punta. C'è stato rispetto per il pilota di casa, ma l'effetto negativo si fa sentire in modo pesante.

E' incredibile scoprire una Ferrari competitiva e l'altra in grande difficoltà. Dietro a Sainz c'è la McLaren di Lando Norris che è adappena 55 millesimi dalla testa, ma l'inglese è stato indiscutibilmente il più convincente nella simulazione di gara insieme al suo compagno di squadra, Oscar Piastri, solo settimo nel giro secco. Le due monoposto papaya sono date come grandi favorite nella gara di domenica.

Finora non abbiamo parlato della Red Bull. Può sembrare incredibile, ma Max Verstappen è solo quinto con la rivista RB20: può sembrare incredibile, ma davanti alla macchina campione del mondo c'è l'Alpine guidata da Pierre Gasly accreditata di un incredibile 1'13"443, un tempo straordinario per una macchina che è tutt'altro che competitiva.

Anche Verstappen, come Leclerc, ha vissuto una giornata complicata con una Red Bull difficile da guidare e da mettere a punto (Sergio Perez è solo 13esimo): Max ha sperimentato due ali anteriori, bocciando la nuova con la regolazione del flap mobile all'esterno, preferendo tornare alla versione nota, segno che anche a Milton Keynes, quando sono sotto pressione, possono fare scelte sbagliate. Lo stesso long run del leader mondiale non è stato competitivo come quello di Mercedes e McLaren. Barcellona, quindi, potrebbe offrire scenari diversi da quelli che si aspettava. Red Bull e Ferrari dovranno lavorare sodo per stare in partita.

Dicevamo dell'Alpine che è venuta a galla a sorpresa: Gasly è stato sorprendente, ma anche Esteban Ocon nono testimonia che la A524 ha imboccato la strada giusta dello sviluppo. Chiude la top 10 un risvegliato Valtteri Bottas con la Sauber. Il finlandese ha saputo sfruttare le novità, mentre Guanyu Zhou è in balia di se stesso al 17esimo posto.

Le due Haas di Kevin Magnussen e Nico Hulkenberg seguono Bottas, mentre delude le attese del suo pubblico Fernando Alonso con l'Aston Martin: l'iberico con l'AMR24 è 14esimo. La "verdona" sembra essere diventata difficile da guidare e lo evidenzia Lance Stroll con un 18esimo posto che non è in linea con le aspettative della squadra di Silverstone.

Ci si aspettava di più anche dalla Racing Bulls che ha portato una mezza macchina nuova: Yuki Tsunoda 15esimo è giusto davanti a Daniel Ricciardo. Pessima la giornata della Williams con Alexander Albon costretto in fondo alla griglia con il più abituato Logan Sargeant.

   
1
 - 
4
   
   
1
 - 
2
   
Cla Pilota # Telaio Motore Giri Tempo Distacco km/h
1 United Kingdom L. Hamilton Mercedes 44 Mercedes Mercedes 28

1'13.264

  228.832
2 Spain C. Sainz Jr. Ferrari 55 Ferrari Ferrari 30

+0.022

1'13.286

0.022 228.764
3 United Kingdom L. Norris McLaren 4 McLaren Mercedes 31

+0.055

1'13.319

0.033 228.661
4 France P. Gasly Alpine 10 Alpine Renault 27

+0.179

1'13.443

0.124 228.274
5 Netherlands M. Verstappen Red Bull Racing 1 Red Bull Red Bull 29

+0.240

1'13.504

0.061 228.085
6 Monaco C. Leclerc Ferrari 16 Ferrari Ferrari 22

+0.333

1'13.597

0.093 227.797
7 Australia O. Piastri McLaren 81 McLaren Mercedes 28

+0.358

1'13.622

0.025 227.719
8 United Kingdom G. Russell Mercedes 63 Mercedes Mercedes 28

+0.458

1'13.722

0.100 227.411
9 France E. Ocon Alpine 31 Alpine Renault 30

+0.502

1'13.766

0.044 227.275
10 Finland V. Bottas Sauber 77 Sauber Ferrari 30

+0.660

1'13.924

0.158 226.789
11 Denmark K. Magnussen Haas F1 Team 20 Haas Ferrari 32

+0.757

1'14.021

0.097 226.492
12 Germany N. Hulkenberg Haas F1 Team 27 Haas Ferrari 29

+0.789

1'14.053

0.032 226.394
13 Mexico S. Perez Red Bull Racing 11 Red Bull Red Bull 23

+0.817

1'14.081

0.028 226.309
14 Spain F. Alonso Aston Martin Racing 14 Aston Martin Mercedes 28

+0.827

1'14.091

0.010 226.278
15 Japan Y. Tsunoda AlphaTauri 22 RB Red Bull 31

+0.947

1'14.211

0.120 225.912
16 Australia D. Ricciardo AlphaTauri 3 RB Red Bull 29

+0.993

1'14.257

0.046 225.772
17 China G. Zhou Sauber 24 Sauber Ferrari 21

+1.081

1'14.345

0.088 225.505
18 Canada L. Stroll Aston Martin Racing 18 Aston Martin Mercedes 28

+1.138

1'14.402

0.057 225.332
19 Thailand A. Albon Williams 23 Williams Mercedes 34

+1.543

1'14.807

0.405 224.112
20 United States L. Sargeant Williams 2 Williams Mercedes 33

+1.806

1'15.070

0.263 223.327

 

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Video F1 | Piola: "Ferrari pronta al rilancio ma Red Bull già reagisce"
Prossimo Articolo F1 | Mercedes: la polizia indaga sulla mail anonima che l'accusa di sabotare Hamilton

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia