Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie

F1 | Test Pirelli: in pista anche Mick Schumacher con McLaren

Mick Schumacher è tornato in pista con una vettura di F1 avendo preso parte ai test Pirelli a Silverstone, dove ha guidato la McLaren MCL38. Il tedesco è infatti riserva sia della Mercedes che del team di Woking e mercoledì lascerà spazio a Norris per il prosieguo dei test, in cui sono impegnate anche Haas e Williams.

Mick Schumacher, McLaren, Pirelli Test Silverstone

Dopo il weekend di gara in cui si è svolto il Gran Premio di Gran Bretagna, Pirelli e la Formula 1 si sono fermate per qualche altro giorno a Silverstone per effettuare una sessione di test specifica dedicata allo sviluppo degli pneumatici in vista della prossima stagione.

Come da prassi, ogni team si mette a disposizione durante il campionato, o anche prima dell’inizio della stagione, per effettuare alcune sessioni di test con il costruttore milanese. In questo caso, a supportare il lavoro di Pirelli a Silverstone c’erano tre squadre, ovvero McLaren, Williams e Haas.

Dopo i test a Barcellona, Jerez de la Frontera, Suzuka, Le Castellet e al Mugello, questo in Gran Bretagna rappresenta la stessa sessione di prove per Pirelli. La Williams è scesa in pista con il pilota ufficiale Alexander Albon, autore di un ottimo nono posto domenica scorsa, mentre la Haas ha schierato la riserva Pietro Fittipaldi che, dopo tante sessioni al simulatore, ha provato per la prima volta in pista la VF-24.

Pietro Fittipaldi, Haas F1 Team, Pirelli Test Silverstone

Pietro Fittipaldi, Haas F1 Team, Pirelli Test Silverstone

Foto di: Pirelli

Per la McLaren, invece, è sceso in pista Mick Schumacher. L'ex pilota della Haas, è infatti riserva sia della Mercedes, per cui svolge anche il lavoro al simulatore, che della McLaren. La squadra di Woking, essendo uno dei clienti della Stella in merito alla fornitura della Power Unit, ha infatti stretto un accordo proprio con la Mercedes per la condivisione del pilota di riserva. Un espediente già sfruttato in passato, dato che aveva stilato un accordo simile con Renault nel 2019 e 2020, con il marchio francese che aveva messo a disposizione Sergey Sirotkin in caso di necessità.

Non è la prima volta che il tedesco scende in pista con la McLaren, dato che aveva già effettuato un test con la MCL35M del 2021 lo scorso anno a Portimao, ma è stata la prima uscita con una vettura del regolamento a effetto suolo progettata a Woking. Schumacher ha così guidato per la prima volta la MCL38, percorrendo in totale 53 giri, di cui il migliore in 1:37.428. Più attivi sono stati gli altri due piloti, con Fittipaldi che ha completato 62 tornate, mentre Albon è arrivato a quota 86 passaggi.

Il programma dei test è incentrato sulla finalizzazione delle costruzioni per il 2025, su cui mancano solo gli ultimi dettagli, così come sul prosieguo dello sviluppo delle mescole. Se a fine maggio a Le Castellet il lavoro era stato incentrato sui compound più morbidi, date la severità del tracciato di Silverstone, con tante curve veloci che trasmettono energia alle coperture, Pirelli ha chiaramente posato il focus sullo sviluppo delle mescole più dure, che sono state tra l’altro protagoniste nell’ultimo weekend di gara.

Alex Albon, Williams, Pirelli Test Silverstone

Alex Albon, Williams, Pirelli Test Silverstone

Foto di: Pirelli

Tuttavia, le condizioni meteorologiche e la pioggia caduta durante la giornata di martedì non hanno reso possibile girare con costanza con le gomme da asciutto, motivo per il quale si è deciso di cambiare il programma di lavoro. Dalle slick si è passati alla sperimentazione di nuove soluzioni per le coperture intermedie, confrontandone il comportamento anche senza l’utilizzo delle termocoperte.

Già lo scorso anno il costruttore italiano aveva sviluppato un prototipo di intermedie che non necessitava di essere pre-riscaldata, ma i team preferirono rimandare la sua introduzione in attesa di vedere il comportamento delle full wet con questa novità. Anche se il focus principale di Pirelli rimane migliorare proprio la full-wet, anche grazie al test specifico svolto a Le Castellet a maggio, l’intenzione è anche quella di lavorare sull’intermedia.

I test proseguiranno anche mercoledì: per la McLaren scenderà in pista Lando Norris, reduce dal podio di domenica scorsa, mentre sulla Williams salirà l’altro pilota ufficiale Logan Sargeant. In casa Haas verrà dato ancora spazio alle riserve, dato che girerà Oliver Bearman: per il giovane inglese si tratterà di una buona opportunità per continuare ad accumulare chilometri ed esperienza su una vettura di Formula 1 in attesa del debutto del prossimo anno con la scuderia americana.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Haas, altra top 10: “In lotta per essere il 5° miglior team”
Prossimo Articolo F1 | GP d'Italia: il poster evocativo di una storia da scrivere

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia