Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP di Gran Bretagna

F1 | Sauber sperimenta per trovare risposte ai limiti della C45

A Silverstone, una delle piste meglio conosciute per le tante curve veloci, Sauber cerca di capire i limiti della C45 nei tratti più rapidi. Il problema non è solo la mancanza di carico, ma anche il fatto che il carico sia poco costante nella percorrenza delle curve. Per questo, il team sfrutterà le libere per effettuare alcuni test specifici.

Valtteri Bottas, Stake F1 Team Kick Sauber C44

Valtteri Bottas, Stake F1 Team Kick Sauber C44

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Ultima a quota zero, anche dietro la Williams che ha conquistato due punti durante il fine settimana del Gran Premio di Monaco. Non è stato un inizio di stagione semplice per la Sauber che, dopo aver destato delle buone impressioni nelle primissime gare del campionato, tanto da inserirsi anche nella lotta per la zona punti in qualche occasione, non è stata in grado di tenere il ritmo dei rivali.

Williams ha iniziato la cura dimagrante per la FW46, mentre Haas ha compiuto dei passi in avanti con il pacchetto che ha debuttato nel Gran Premio di Cina. Allo stesso modo, anche la Racing Bulls è cresciuta in maniera significativa, mentre Alpine ha dato una netta sterzata alle sorti della A524 andando a lavorare sui punti deboli della vettura, tra cui il peso e la mancanza di carico aerodinamico che sbilanciavano la monoposto.

Passi in avanti che la Sauber non è stata in grado di contrastare, lasciandola così in fondo alla classifica. La speranza era quella di riuscire a centrare qualche punto negli appuntamenti con tante curve a media o bassa velocità, come Monaco o Montréal, dove tendenzialmente la C45 ha mostrato qualche qualità in più. Tuttavia, anche in quel caso la monoposto ha mostrato alcuni limiti evidenziati già lo scorso anno, come l’eccessiva sensibilità agli avvallamenti dell’asfalto oppure il poco margine per attaccare i cordoli.

Valtteri Bottas, Stake F1 Team Kick Sauber C44

Valtteri Bottas, Stake F1 Team Kick Sauber C44

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Aspetti che, per l’appunto, erano già noti lo scorso anno, ma che si sono ripresentati quest’anno e che vanno a braccetto con un’altra grande limitazione della monoposto di questa stagione, le performance nelle curve veloci. Così come per la C44, le curve più rapide rappresentano uno dei grandi punti deboli della C45, non solo per la mancanza di carico aerodinamico.

“Abbiamo sicuramente visto che con questa vettura, con il pacchetto che abbiamo ora, le curve ad alta velocità rappresentano un limite per noi. Inoltre, c’è un problema di costanza del carico aerodinamico ad alta velocità ed è qualcosa che stiamo cercando di risolvere. Venerdì faremo dei test per cercare di risolvere questo problema”, ha spiegato Valtteri Bottas. Un programma che ricorda quello della Ferrari a Zandvoort lo scorso anno, quando il team del Cavallino utilizzò le libere per effettuare alcune prove di setup per meglio comprendere le limitazioni della SF-23 nelle curve con velocità più sostenuta.

“Per noi è abbastanza chiaro che in alcune curve a bassa e media velocità in realtà siamo al livello della concorrenza, ma la tendenza sembra ancora essere che alle velocità più elevante invece ci manca un po' di carico complessivo. Almeno sappiamo che è un'area in cui possiamo trovare dei miglioramenti e stiamo lavorando su questo”.

Tuttavia, le prestazioni nel veloce non solo l’unico elemento che preoccupa la Sauber in vista del Gran Premio di Gran Bretagna, perché la C45 si è dimostrata piuttosto sensibile anche alle folate di vento. Una caratteristica dettata soprattutto dalla mappa aerodinamica della vettura ma che, su un tracciato come quello inglese, noto per il forte vento in certe occasioni, potrebbe rappresentare un ulteriore tema di difficoltà sbilanciando la vettura.

Zhou Guanyu, Stake F1 Team Kick Sauber C44

Zhou Guanyu, Stake F1 Team Kick Sauber C44

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

“È vero che questa macchina è piuttosto sensibile. Quando si inseriscono dossi e cordoli e curve stop and go o curve ad alta velocità con alcuni avvallamenti, allora facciamo fatica. La macchina è piuttosto sensibile anche al vento, il che è un po' preoccupante per questo fine settimana ma, almeno, sappiamo dove lavorare per migliorare”.

Silverstone è un tracciato conosciuto per le tante curve veloci ma, in realtà, non mancano nemmeno i tratti lenti, come la zona della “Village”, oppure l’ultima chicane, motivo per il quale è importante trovare un compromesso per non penalizzare eccessivamente queste zone della pista. Chiaramente, un team potrebbe settare una vettura per estrarre il massimo solo dalla curve veloci ma, dall’altra parte, se hai problemi molto evidenti in quelle aree che ti spingono a dei compromessi, il rischio è quello di andare a penalizzare eccessivamente altre caratteristiche, come sta avvenendo ora nel caso della Ferrari con il bouncing. Inoltre, c’è un secondo problema: quando si imposta questa vettura per andare a cercare il limite nel veloce, diventa molto più complessa da guidare.

“Sicuramente non è la vettura più semplice da guidare. Questa generazione di vetture è piuttosto rigida e non è semplice gestire gli avvallamenti e i cordoli, ma questa monoposto sembra molto sensibile. Sappiamo come massimizzare le performance ad alta velocità, ma il problema è che devi fare dei compromessi a livello di rigidità che andranno a influire sulla percorrenza delle curve lente e sui cordoli. A livello di setup abbiamo capito qualcosa in più per estrarre migliori performance, ma a quel punto la macchina non è sicuramente facile da guidare”, ha aggiunto il finlandese.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Haas: nuova bocca stile Ferrari e fondo con più carico
Prossimo Articolo F1 | Tecnica Red Bull: nuovo fondo solo per Verstappen

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia