Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP del Canada

F1 | Audi finalmente mette basi solide con l'arrivo di Sordo

Seidel è dovuto andare negli Stati Uniti per trovare un bravo tecnico che credesse nel progetto della Casa tedesca in F1: Stefano lascia il Rahal Letterman Lanigan Racing in IndyCar per approdare a Hinwil nel ruolo di Direttore delle Prestazioni. Sarà il "pifferaio magico" che dovrà attrarre altri ingegneri esperti in Svizzera,

Stefano Sordo

L’Audi ha messo finalmente un punto fermo. La squadra di Hinwil ha ufficializzato l’arrivo di Stefano Sordo nello staff tecnico. Andreas Seidl ha scovato in America un ingegnere molto capace intorno al quale il marchio tedesco potrà costruire una struttura degna della tradizione dei quattro anelli.

Il fatto che lo Stake F1 Team KICK Sauber sia l’unico ancora a zero punti nella classifica del mondiale Costruttori non gioca a vantaggio di una squadra che sta vivendo una difficile transizione dall’essere un team clienti per trasformarsi in una squadra ufficiale.

Nel Circus della F1 il progetto tedesco non gode di troppa fiducia e, nonostante i ripetuti tentativi, sono molte le figure del paddock che hanno declinato una munifica proposta economica non credendo nel potenziale della Casa, quanto a meno a breve termine.

Valtteri Bottas, Team Stake F1 Kick Sauber C44

Valtteri Bottas, Team Stake F1 Kick Sauber C44

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Seidl, quindi, è andato a cercare il Performance Director negli Stati Uniti e ha trovato un bravo ingegnere italiano che riporterà a James Key, attuale direttore tecnico. Si tratta di Stefano Sordo, direttore tecnico del Rahal Letterman Lanigan Racing impegnato in Indycar.

Laureato al Politecnico di Milano aveva iniziato la sua carriera nelle corse con la Tatuus nel 1996 per arrivare alla F1 con la Arrows, passando per il team McLaren in F3000. Approdato alla Jaguar nel 2003 come ingegnere di pista, è rimasto a Milton Keynes nella trasformazione della squadra inglese in Red Bull Racing dove è stato un punto fermo fino al 2016, passando dalla pista alla gestione dell’aerodinamica.

Stimato da Adrian Newey, Stefano Sordo aveva contribuito alla conquista dei quattro mondiali di Sebastian Vettel nel periodo 2020-2013, prima di entrare nel 2016 alla McLaren come responsabile delle prestazioni. Tre anni fa aveva deciso di varcare l’oceano per dedicarsi all’IndyCar. Ora è arrivato il momento di tornare in Europa per avviare un programma ambizioso.

 “La nomina di Stefano – spiega Seidle, CEO del Gruppo Sauber - è un passo importante nello sviluppo del nostro ufficio tecnico. Sordo sa di cosa ha bisogno una squadra vincente, porta una vasta esperienza alla squadra e, con la diversa gamma di ruoli che ha ricoperto in passato, è nella posizione perfetta per analizzare i punti di forza e di debolezza delle nostre operazioni tecniche e affrontare ciò che è richiesto”.

Sordo, quindi, potrebbe essere l’uomo chiamato a fare da “pifferaio magico” per attrarre a Hinwil tecnici di valore che possano contribuire alla nascita di una squadra in linea con le ambizioni dell’Audi. Se la scelta di James Key era parsa debole, la mossa di portare in Svizzera l’esperto italiano pare azzeccata…

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Video | Report F1: Ferrari, quanto costano i compiti fatti male a casa?
Prossimo Articolo F1 | Red Bull: il fattore Verstappen adesso si dimostra decisivo

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia