Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia

GTWC | Rossi-Farfus-Martin KO con rabbia: "Se non si fa nulla..."

Secondo ritiro stagionale per la BMW #46 di WRT su cui Valentino e i suoi compagni al Nurburgring speravano di rimontare in Top10; un contatto con un doppiato li ha costretti al ritiro e il belga non le manda a dire agli organizzatori.

#46 Team WRT, BMW M4 GT3: Valentino Rossi, Augusto Farfus, Maxime Martin

Arriva il secondo ritiro per la BMW #46 del Team WRT con protagonista Valentino Rossi assieme a Maxime Martin ed Augusto Farfus nel round di Endurance Cup del GT World Challenge Europe tenutosi lo scorso fine settimana al Nurburgring.

Dopo il KO di Monza, anche in terra tedesca le cose non sono andate bene per il 'Dottore' e i suoi compagni, che erano reduci da due buoni piazzamenti in Top10 tra Paul Ricard e Spa-Francorchamps, dunque vogliosi di ambire al podio come lo stesso Valentino aveva sottolineato sabato prima della gara.

Le Qualifiche andate in scena sul bagnato non hanno aiutato Rossi, che in Q1 si è trovato a faticare più del previsto in una sessione dove la tanta acqua in pista lo ha penalizzato, sia per la mancanza di esperienza in queste condizioni che per un tipo di impegno che il ragazzo di Tavullia ha messo tra le cose su cui deve lavorare maggiormente per migliorare, come da lui spiegato facendo un paragone con i tempi della MotoGP.

Fatto sta che dal 21° posto in cui si è ritrovato dopo la partenza il pesarese ha recuperato terreno compiendo pure alcuni bei sorpassi, poi nella seconda ora è toccato a Farfus prendere il volante della M4 gialloblu dal 17° posto, nel quale però è rimasto faticando molto nel traffico.

#46 Team WRT, BMW M4 GT3: Valentino Rossi, Augusto Farfus, Maxime Martin

#46 Team WRT, BMW M4 GT3: Valentino Rossi, Augusto Farfus, Maxime Martin

Photo by: AG Photo

Le speranze di un recupero almeno in Top10 sono quindi state riposte in Martin, incappato però in un controverso incidente con un doppiato; nello specifico si è trattato dell'Audi della Tresor Attempto che giratasi è rientrata proprio davanti al belga.

La toccata sul posteriore della R8 LMS GT3 alla frenata successiva ha danneggiato il radiatore della BMW costringendo Martin a rientrare mestamente ai box alzando bandiera bianca e anche la voce per l'episodio.

"Non è stato certamente il tipo di weekend che volevamo, speravamo andasse diversamente rispetto ad un ritiro a causa di un contatto con un'auto più lenta e doppiata. Questo scoccia parecchio, anche perché c'erano bandiere blu sventolate e nessuno se n'è preoccupato", sottolinea Martin.

"In pista possono accadere tante cose, ma purtroppo non sono stati presi provvedimenti e se in queste situazioni nessuno fa nulla, incidenti del genere continueranno a verificarsi anche in futuro. E' un gran peccato, ma ora pensiamo alla prossima gara che è meglio".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente GTWC | Marciello nuovo leader Endurance con una grande Mercedes
Prossimo Articolo Fotogallery GTWC | Gli scatti più belli della 3h del Nürburgring

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia