Silverstone, Libere 3: Hamilton di un soffio su Kimi, spaventoso crash per Hartley

condivisioni
commenti
Silverstone, Libere 3: Hamilton di un soffio su Kimi, spaventoso crash per Hartley
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
07 lug 2018, 11:13

La Mercedes con Hamilton ha preceduto la Ferrari di Raikkonen di 93 millesimi, con Bottas e Vettel più staccati: Sebastian ha un fastidioso dolore al collo. Brutto botto per Hartley: si è rotta una sospensione. Toro Rosso ha fermato anche Gasly.

Solo 93 millesimi di secondo dividono la Mercedes di Lewis Hamilton dalla Ferrari di Kimi Raikkonen. Il terzo turno di prove libere del GP di Gran Bretagna ci offre il perfetto equilibrio fra i due top team: l'inglese con le gomme Soft ha ottenuto un buon 1'26"722, seguito come un'ombra dal finlandese del Cavallino. I due sono stati i soli a sfondare il muro dellì1'27".

Valtteri Bottas ha concluso terzo con un distacco di oltre sei decimi. Un'eternità visto l'equilibrio che regna a Silverstone. Fra i grandi protagonisti manca Sebastian Vettel che ha rinunciato a girare nel finale del turno per un risentimento muscolare al collo: il tedesco ha preferito abortire l'ultimo tentativo di qualifica per sottoporsi a un massaggio in vista delle qualifiche. Il tempo di 1'27"851 di Sebastian, quindi, non è affatto indicativo.

Dietro alla SF71H del tedesco si sono inserite le due Red Bull di Max Verstappen autore di1'28"012, appena sei millesimi meglio di Daniel Ricciardo: le monoposto di Milton Keynes non sembrano in grado di inserirsi nella lotta per il vertice, mentre a lasciare a bocca aperta è stata la prestazione di Charles Leclerc che si è arrampicato fino al settimo posto con la Sauber.

Il monegasco fa valere il suo enorme talento su una C37 in crescita che beneficia di un motore Ferrari che sembra fare la differenza visto che nella top ten ci sono tutti e sei i propulsori del Cavallino. Dietro a Leclerc in sequenza troviamo le due Haas, con Kevin Magnussen davanti a Romain Grosjean in pista con la macchina ricostruita dopo i botto di ieri, e la seconda Sauber di Marcus Ericsson.

L'incidente di Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR13

L'incidente di Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR13

Photo by: Simon Galloway / Sutton Images

Brendon Hartley è stato protagonista di un bruttissimo botto alla Curva 6 con la Toro Rosso durante il suo quarto giro: il neozelandese ha dovuto patire il collassamento della sospensione anteriore in pieno rettilineo non appena ha messo il piede sul freno. La ruota anteriore sinistra si è sollevata da terra, tenuta dai cavi di ritenzione, e il pilota si è trovato con una monoposto senza controllo e senza freni.

Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR13, dopo l'incidente

Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR13, dopo l'incidente

Photo by: Simon Galloway / Sutton Images

La STR13 è finita nella via di fuga all'esterno schiantandosi contro le barriere dopo un paio di testacoda che hanno permesso di ridurre la velocità di impatto. Il pilota ha subito avvisato via radio che non si era fatto niente, ma è stato mandato comunque al Centro Medico per gli obbligatori controlli imposti dalla FIA, e che a cedere era stata la sospensione anteriore sinistra.

 

A Brendon è andata bene perché ad un certo punto la Toro Rosso si è sollevata da terra e c'era il rischio che potesse capottare. Per fortuna la vettura è rimasta dritta e il neozelandese è riuscito a sfilarsi dall'abitacolo da solo non appena i commissari hanno spostato le protezioni messe davanti agli pneumatici.

Pare che a cedere sia stato un braccio del triangolo inferiore della STR13: un cedimento molto grave che si somma alla sospensione che si era rotta sui cordoli del Red Bull Ring la scorsa settimana. La squadra faentina ha fermato anche la monoposto di Pierre Gasly per rinforzare il pezzo troppo debole che ha seduto sulla STR13 di Hartley. Il neozelandese è stato dichiarato abile a tornare in macchina per le qualifiche, ma non ci sarà alcuna macchna per lui...

Cla # Pilota Chassis Motore Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 44 United Kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 15 1'26.722     244.546
2 7 Finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 14 1'26.815 0.093 0.093 244.284
3 77 Finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 17 1'27.364 0.642 0.549 242.749
4 5 Germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 8 1'27.851 1.129 0.487 241.404
5 33 Netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 22 1'28.012 1.290 0.161 240.962
6 3 Australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 15 1'28.018 1.296 0.006 240.946
7 16 Monaco Charles Leclerc  Sauber Ferrari 18 1'28.146 1.424 0.128 240.596
8 20 Denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 16 1'28.418 1.696 0.272 239.856
9 8 France Romain Grosjean  Haas Ferrari 18 1'28.554 1.832 0.136 239.487
10 9 Sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 17 1'28.814 2.092 0.260 238.786
11 31 France Esteban Ocon  Force India Mercedes 14 1'28.917 2.195 0.103 238.510
12 11 Mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 15 1'29.066 2.344 0.149 238.111
13 14 Spain Fernando Alonso  McLaren Renault 17 1'29.070 2.348 0.004 238.100
14 27 Germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 12 1'29.094 2.372 0.024 238.036
15 55 Spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 15 1'29.133 2.411 0.039 237.932
16 18 Canada Lance Stroll  Williams Mercedes 13 1'29.829 3.107 0.696 236.088
17 35 Russian Federation Sergey Sirotkin  Williams Mercedes 17 1'29.984 3.262 0.155 235.681
18 2 Belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Renault 17 1'30.004 3.282 0.020 235.629
19 10 France Pierre Gasly  Toro Rosso Honda 4 1'30.050 3.328 0.046 235.509
20 28 New Zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Honda 3

 

Prossimo Articolo
Iniziati i lavori di ristrutturazione a Montreal, i box sono stati demoliti

Articolo precedente

Iniziati i lavori di ristrutturazione a Montreal, i box sono stati demoliti

Prossimo Articolo

Toro Rosso: Gasly parteciperà alle qualifiche, Hartley non ha la macchina pronta

Toro Rosso: Gasly parteciperà alle qualifiche, Hartley non ha la macchina pronta
Carica commenti