Hockenheim, Libere 2: Verstappen da record, poi Mercedes e Ferrari

condivisioni
commenti
Hockenheim, Libere 2: Verstappen da record, poi Mercedes e Ferrari
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
20 lug 2018, 14:35

La Red Bull è stata la più veloce nella seconda sessione di prove libere del GP di Germania: Verstappen ha sentito un rumore e ha interrotto la simulazione di gara. Hamilton e Bottas poi hanno preceduto Vettel e Raikkonen.

Max Verstappen ci crede: la Red Bull ha sopreso in versione da qualifica (gomma Ultrasoft) nella seconda sessione di prove libere del GP di Germania. L'olandese con la RB14 ha siglato il nuovo record della pista di Hockenheim in 1'13"085 togliendo il primato a Micheal Schumacher che nel 2004 aveva ottenuto un 1'13"306 con la F2004 grazie a un eccellente terzo settore, quello più guidato del Motodrom. Va detto che quasi certamente la monoposto di Milton Keynes ha usato più motore di quanto abbiano fatto Mercedes e Ferrari e Max si è preoccupato quando ha sentito un rumore strano dalla power unit Tag Heuer (Renault) tanto che ha interrotto la sua simulazione di gara che ha messo in allarme tutto lo staff Red Bull.

Dietro a Verstappen si è infilato Lewis Hamilton con la W09 staccata di appena 26 millesimi di secondo: il campione del mondo in carica non ha chiuso un giro perfetto, rivelando un retrotreno piuttosto ballerino, ma l'inglese è riuscito a stare davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas che non è andato oltre l'1'13"190, pagando 105 millesimi dalla Red Bull. La squadra di Brackley ha curato la messa a punto con le Ultrasoft, ma è possibile che i tre top team possano pensare di superare il taglio della Q2 con le Soft, visto che il delta fra le gomme Viola e le Gialle è di appena sei decimi, mentre la Medium è parsa la più stabile durante i long run.

La Ferrari non ha esaltato nel giro secco, ma va detto che Sebastian Vettel non ha completato un gran giro nella simulazione della qualifica: il tedesco ha ancora lavorato sull'assetto anteriore, preferendo dedicarsi ai long run in preparazione della gara. I due decimi che lo hanno separato da Verstappen testimoniano che la Rossa non è ancora a punto: i tecnici del Cavallino si sono concentrati in modo particolare a trarre utili indicazioni in vista della corsa, tanto più che domani potrebbe esserci uno scroscio di pioggia.

Kimi Raikkonen è quinto a un decimo dal suo compagno di squadra, migliorando sensibilmente rispetto alla sessione del mattino. Sulla Rossa del finlandese è apparso un po' di blistering sulle gomme Ultrasoft posteriori, problema che, invece, non ha colpito la Mercedes.

Stupisce il sesto posto di Romain Grosjean con la Haas: il francese con 1'13"973 ha contenuto a meno di nove decimi il gap da Verstappen, occupando una posizione che di solito è destinata all'ultimo pilota dei top team, ma Daniel Ricciardo è finito solo 13esimo: l'australiano si è girato in testacoda con la RB14 nel giro secco e ha lasciato perdere il lavoro sulla qualifica visto che al via de GP dovrà scattare ultimo comunque per le penalità sommate per i cambiamenti di parti della power unit. Il passo gara di Daniel è parso eccellente ed è la migliore informazione per Verstappen che si è dovuto fermare a lungo ai box.

Leggi anche:

E così la Haas ha messo anche Magnussen in scia a Grosjean e i motori Ferrari hanno dato un altro segno di competitività con Charles Leclerc ottimo ottavo con la Sauber C37 rivista e corretta da Simone Resta e Luca Furbatto. L'altro pilota tedesco, Nico Hulkenberg, è nono con la Renault davanti ai due della Force India, Esteban Ocon e Sergio Perez.

Carlos Sainz con la seconda R.S.18 è solo 12esimo, mentre Marcus Ericsson che ha danneggiato il nuovo fondo in un'uscita oltre i cordoli con la Sauber si è portato al 14esimo posto davanti alle due Toro Rosso di Pierre Gasly e Brandon Hartley.

In coda al gruppo ci sono le due McLaren che hanno chiuso a tenaglia le due Williams di Lance Stroll e Sergey Sirotkin. Fernando Alonso è 17esimo con la MCL33, mentre Stoffel Vandoorne è condannato all'ultimo posto. Chi l'avrebbe mai detto?

Cla # Pilota Chassis Motore Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 33 Netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 18 1'13.085     225.304
2 44 United Kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 39 1'13.111 0.026 0.026 225.224
3 77 Finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 39 1'13.190 0.105 0.079 224.981
4 5 Germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 46 1'13.310 0.225 0.120 224.613
5 7 Finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 41 1'13.427 0.342 0.117 224.255
6 8 France Romain Grosjean  Haas Ferrari 34 1'13.973 0.888 0.546 222.600
7 20 Denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 36 1'14.189 1.104 0.216 221.952
8 16 Monaco Charles Leclerc  Sauber Ferrari 41 1'14.374 1.289 0.185 221.399
9 27 Germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 31 1'14.496 1.411 0.122 221.037
10 31 France Esteban Ocon  Force India Mercedes 39 1'14.508 1.423 0.012 221.001
11 11 Mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 38 1'14.552 1.467 0.044 220.871
12 55 Spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 43 1'14.592 1.507 0.040 220.752
13 3 Australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 36 1'14.682 1.597 0.090 220.486
14 9 Sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 38 1'14.783 1.698 0.101 220.189
15 10 France Pierre Gasly  Toro Rosso Honda 44 1'14.793 1.708 0.010 220.159
16 28 New Zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Honda 45 1'14.830 1.745 0.037 220.050
17 14 Spain Fernando Alonso  McLaren Renault 38 1'14.836 1.751 0.006 220.033
18 18 Canada Lance Stroll  Williams Mercedes 36 1'15.269 2.184 0.433 218.767
19 35 Russian Federation Sergey Sirotkin  Williams Mercedes 41 1'15.408 2.323 0.139 218.364
20 2 Belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Renault 34 1'15.454 2.369 0.046 218.230

 

Prossimo articolo Formula 1
Dal 2021 la F1 passerà alle gomme da 18'' e vieterà l'utilizzo delle termocoperte

Articolo precedente

Dal 2021 la F1 passerà alle gomme da 18'' e vieterà l'utilizzo delle termocoperte

Prossimo Articolo

Raikkonen: "Se farà così caldo, potrebbe essere una gara simile all'Austria"

Raikkonen: "Se farà così caldo, potrebbe essere una gara simile all'Austria"
Carica commenti