Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Analisi
Formula 1 GP di Monaco

F1 | Nuova Mercedes: un passo avanti, ma concettualmente vecchia

Ecco le prime immagini della freccia nera dotata delle pance: a Brackley hanno rinunciato al concetto "zero pod" che ha deluso le aspettative. La W14 B avrebbe dovuto debuttare a Imola, ma l'annullamento della gara italiana ho posticipato la prima uscita al Principato. Fiancate più tradizionali, fondo e nuova sospensione anteriore sono gli interventi più importanti, ma c'è stato anche un importante risparmio di peso valutabile in cirva 4 chili.

Mercedes W14, dettaglio tecnico

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Giorgio Piola è l’esperto di tecnica di Formula 1 che segue i Gran Premi dal 1964. Il giornalista italiano è considerato il più autorevole divulgatore dei segreti delle monoposto: i suoi disegni e le animazioni permettono di scoprire le novità introdotte dai team ai Gp.

Ecco le prime immagini della nuova Mercedes W14: la squadra dii Brackley ha definitivamente abiurato la filosofia aerodinamica del “zero pod” e a Monte Carlo si presenta con un abito più allineato a quello delle altre monoposto, rinunciando a una caratteristica che ha contraddistinto le vetture della Stella negli ultimi due anni.

I tecnici raccolti intorno a James Allison, tornato a essere il direttore tecnico, mentre Mike Elliott è diventato CTO, hanno lavorato qualche mese mentre la stagione 2023 era già entrata nel vivo, nel tentativo di correggere, per quanto possibile, gli errori della freccia nera, dal momento che la FW14 è condizionata da importanti vincoli di progetto.

La Mercedes con le pance avrebbe dovuto fare la sua prima uscita a Imola, ma l’annullamento per l’alluvione della gara emiliana, ha consigliato lo staff di Toto Wolff a non procrastinare il debutto alla Spagna, come sta facendo la Ferrari, ma ha scelto di utilizzare la vettura rivista e corretta nel Principato perché i dati di simulazione sarebbero interessanti: l’intero pacchetto potrebbe valere tre decimi sul tempo sul giro di un circuito standard come Barcellona, segno che sul toboga cittadino, molto corto, si potrebbe valutare in poco più della metà.

Mercedes W14, dettaglio tecnico della carrozzeria che definisce le pance poco scavate

Mercedes W14, dettaglio tecnico della carrozzeria che definisce le pance poco scavate

Photo by: Giorgio Piola

Tre le aree di intervento: pance, fondo e sospensione anteriore, anche se le parti nuove sono più estese perché nel piano di aggiornamento ci sarebbe stato anche una dieta dimagrante che potrebbe valere oltre 4 kg di zavorra da poter sistemare dove più serve alla ricerca di un buon bilanciamento della vettura, per cui anche se non sembra è stato toccato un po' tutto..

L’aspetto più appariscente è quello delle pance: non c’è più l’ala centrale, con dietro le bocche dei radiatori alte e strette. C’è stata una chiara conversione di concetto verso l’idea della Red Bull con fiancate che vogliono diventare spioventi, mostrando anche un leggero scavo superiore che è in linea con gli indirizzi, certamente più estremi, adottati da Aston Martin e Alpine.

Mercedes W14, dettaglio tecnico della nuovva sospensione anteriore con più effetto anti dive

Mercedes W14, dettaglio tecnico della nuovva sospensione anteriore con più effetto anti dive

Photo by: Giorgio Piola

La posizione dei due coni anti intrusione laterali ha pesantemente condizionato il disegno delle bocche dei radiatori, dal momento che l’impianto di raffreddamento non è stato rivoluzionato: la sensazione è che le prese vere e proprie siano più arretrate rispetto al bordo d’entrata, ma hanno una imboccatura molto più grande rispetto a quella della migliore concorrenza che ha cercato di alzarla il più in alto possibile per favorire un sottosquadro molto scavato, utile a portare un flusso di alta pressione sul marciapiede del fondo.

Il bubbio è che la Mercedes oggi sia dove erano partite le altre squadre l’anno scorso, quando avevano cominciato a sviluppare il concetto delle pance spioventi. E lo testimoniano gli sfoghi dell'aria calda nella parte superiore delle fiancate che sono piuttosto appariscenti, mentre Red Bull e  Aston Martin, stanno lavorando per limitare le aperture a favore di una migliore efficienza aerodinamica del retrotreno.

“Non sarà un missile; dalla mia esperienza, non esistono nel nostro sport - ha ammesso Toto Wolff - speriamo che questa W14 offra ai piloti una piattaforma più stabile e prevedibile. È una base sulla quale costruire nelle prossime settimane e mesi”.

Il team principal, quindi, mitiga le attese quasi mettendo le mani avanti, anche se conosciamo la capacità di reazione dei tecnici di Brackley. Finalmente la freccia nera riuscirà a controllare la scia della ruota anteriore grazie al corpo della fiancata. Allontanando le turbolenze che potevano sporcare i flussi utili a generare la minigonna pneumatica. Si tratta di un significativo passo avanti che avvicina la Mercedes alle altre monoposto.

La posizione di guida troppo avanzata resta un handicap, i piloti hanno la percezione di essere troppo a sbalzo rispetto ai rivali, ma gli ingegneri della Stella hanno lavorato molto sulla sospensione anteriore per stabilizzare il comportamento della vettura e permettersi altezze minime da terra più basse rispetto a prima.

Lo schema dei cinematismi rimane push rod (per cambiare si sarebbe dovuto crashare un nuovo telaio, ma con i limiti del budget cap sarebbe stato impossibile) ma è stato più spinto l’effetto anti-dive: il braccio posteriore del triangolo superiore è più inclinato in basso per due ragioni. Primo, riduce il beccheggio (il muso che si abbassa in frenata con il trasferimento di carico), rendendo la piattaforma più stabile e secondo aiuta a orientare i flussi verso il marciapiede.

Il fondo, che non si è ancora visto, è stato ridisegnato perché possa sfruttare tutte le opportunità che si sono cercate con il nuovo disegno: per una descrizione completa della vettura vi rimandiamo a quando il nostro Giorgio Piola riuscirà a vedere la nuova W14 montata, per il momento ci limitiamo a segnalare gli interventi che si sono potuti osservare ad un primo sguardo nei box del Principato…

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Video F1 | Monaco 1978, un GP "Made in Tyrrell"
Prossimo Articolo F1 | Krack: "Ci faremo il retrotreno, come i veri top team"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia