Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Analisi
Formula 1 GP di Gran Bretagna

F1 | Mercedes: il segreto della W15 è nella sospensione anteriore?

La bombatura sulla scocca apparsa in Austria non serve a nascondere una presa per il raffreddamento dell'abitacolo nelle gare calde. La cover serve a contenere un nuovo elemento della sospensione anteriore: la W15 grazie a regolazioni molto più fini non accusa più i "saltellamenti" e ha trovato carico aerodinamico e prestazioni.

Dettaglio tecnico della Mercedes W15

Dettaglio tecnico della Mercedes W15

Foto di: Giorgio Piola

"Oh Dio, come abbiamo potuto essere così stupidi da non vedere prima la strada da seguire?". James Allison, direttore tecnico Mercedes, non era stato particolarmente benevolo con se stesso dopo la pole position di George Russell conquistata un po’ a sorpresa in Canada.

Sembrava un caso isolato, mentre si è trattato semplicemente dell’inizio di un nuovo ciclo, coperto solo dalla superiorità della McLaren MCL38 che, però, non ha raccolto tutto quello che ha seminato. E così Russell si è meritato la vittoria nel GP d’Austria e la Mercedes si è meritata tutta la prima fila nel GP di Gran Bretagna con George in pole, seguito da Lewis Hamilton.

Mercedes W15: ecco la strana bombatura apparsa dal GP d'Austria

Mercedes W15: ecco la strana bombatura apparsa dal GP d'Austria

Foto di: Giorgio Piola

A Spielberg aveva fatto discutere la comparsa di una bombatura sulla parte superiore della scocca in prossimità del vanity panel, vale a dire quella parte di carrozzeria che è asportabile per consentire ai meccanici di intervenire sugli elementi interni della sospensione anteriore.

Qualche “mattacchione” del team di Brackley ha pensato bene di prendere la palla al balzo del gran caldo nella conca del Red Bull Ring per dire che la cover nascondeva una prese d’aria per il raffreddamento dell’abitacolo che la FIA aveva previsto in occasione dei GP più caldi, ma siccome non si erano superati i 29 gradi non era stato necessario aprire la canalizzazione che, in realtà, non si era mai vista.

Si trattava, invece, di uno specchietto per le allodole, perché la bombatura era presente sulla W15 anche a Silverstone dove il protagonista non sarebbe stato certo il caldo. Era evidente che si trattasse di una… balla e il nostro Giorgio Piola, segugio della pitlane, ha dedicato molto tempo per aspettare che un meccanico della squadra di Brackley aprisse il pannello in carbonio per mettere le mani nel pozzetto del telaio.

Il meccanico Mercedes cerca di non far vedere cosa c'è sotto al coperchio del pozzetto della W15

Il meccanico Mercedes cerca di non far vedere cosa c'è sotto al coperchio del pozzetto della W15

Foto di: Giorgio Piola

L’immagine ci mostra una sospensione anteriore con un elemento dei cinematismi che ha una sporgenza maggiore rispetto a quella a cui eravamo abituati, tanto da richiedere un vanity panel più sagomato che, certamente, non offre un vantaggio alla ricerca della massima efficienza aerodinamica, ma, evidentemente, consente regolazioni anteriori grazie alle quali la W15 può concedersi delle altezza da terra più radenti l’asfalto, guadagnando quel carico aerodinamico che a Brackley vedevano in galleria del vento, ma non in pista.

James Allison era addirittura pronto a dare le sue dimissioni dopo una W15 così deludente, ma l’ingegnere ex-ferrarista, una volta che si è visto rifiutare l’uscita anticipata, ha trovato la quadra per trasformare il “brutto anatroccolo” in quello che rischia di trasformarsi in un… cigno.

Qual è il segreto nel pozzetto della sospensione della Mercedes? Cosa hanno trovato gli ingegneri di Brackley per permettere a George e Lewis di trovare un potenziale inatteso nella W15? La vettura nero-argento era quella che accusava il “saltellamento”, la malattia che ha contagiosamente attaccato la Ferrari con l’ultima evoluzione, mentre con le ultime soluzioni la Mercedes sembra essere diventata immune…

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Norris amaro: "Beffato da un errore, ma lotterò per vincere"
Prossimo Articolo F1 | Vasseur: "Non eravamo campioni a Monaco, non siamo stupidi ora"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia