Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

F1 | Krack: "Aston Martin competitiva anche grazie a Vettel"

Mike Krack, Team Principal della Aston Martin, ha sottolineato che Sebastian Vettel "ha i suoi meriti" nel grande balzo di prestazioni compiuto dalla squadra inglese in questo avvio di stagione 2023.

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Vettel si è ritirato alla fine dello scorso anno dopo una carriera di 15 anni che lo ha portato a vincere quattro campionati del mondo consecutivi per la Red Bull dal 2010 al 2013.

Il tedesco ha così concluso il suo percorso in F1, che ha incluso anche un lungo periodo alla Ferrari, con due anni nel gruppo della midfield come pilota Aston Martin, dove non è riuscito a trovare il successo, a parte un podio solitario nel 2021 a Baku.

Ma proprio quando l'Aston ha fatto un grande salto di qualità per il 2023, Vettel non può raccogliere i frutti delle due stagioni passate a cercare di aiutare l'ambiziosa scuderia guidata da Lawrence Stroll ad arrivare nel gruppo di vertice.

Secondo il Team Principal Mike Krack, Vettel può prendersi qualche merito per l'attuale stato di forma della squadra, che l'ha vista conquistare tre podi consecutivi grazie a colui che ha preso il posto del tedesco, ovvero Fernando Alonso.

"Credo che [Vettel] abbia i suoi meriti per la situazione attuale della vettura. Perché l'anno scorso abbiamo avuto molti, molti incontri in cui ci ha dato suggerimenti dicendoci: 'Fai questo, fai quello o non fare questo con la nuova macchina'. Quindi, credo che abbia i suoi meriti", ha spiegato Krack.

Mike Krack, Team Principal, Aston Martin F1 Team

Mike Krack, Team Principal, Squadra Aston Martin F1

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alla domanda in merito a se Vettel si fosse ritirato troppo presto, Krack ha sottolineato che il 35enne ha riflettuto attentamente sulla sua decisione: "Beh, se si è ritirato troppo presto o troppo tardi, è una cosa che bisogna chiedere a lui".

"E poi dobbiamo rispettare la decisione che ha preso. Ha riflettuto a lungo prima di prendere quella decisione. E se è un peccato per lui, sì o no, questo penso che dovreste chiederlo a lui".

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR22, festeggia il decimo posto nella sua ultima gara stando in piedi sulla sua auto in parco chiuso

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR22, festeggia il decimo posto nella sua ultima gara stando in piedi sulla sua auto in parco chiuso

Photo by: Steve Etherington / Motorsport Images

Quando la stessa domanda è stata posta ad Alonso, lo spagnolo ha sorriso maliziosamente: "Non so se avrebbe potuto rendere l'Aston Martin così veloce, quindi non si sa mai!".

Alonso è attualmente terzo in classifica dopo i tre podi consecutivi in Bahrain, Arabia Saudita e Australia, mentre il compagno di squadra Lance Stroll è sesto.

La squadra di Silverstone occupa il secondo posto nel campionato costruttori dopo tre gare, precedendo la Mercedes di nove punti.

 

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Vowles: "Senza incidente Albon avrebbe concluso nei punti"
Prossimo Articolo F1 | Pirelli, ban termocoperte: "Nuovi test dopo il GP di Spagna"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia