Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Intervista
Formula 1 GP di Singapore

F1 | Hamilton quinto: "Le modifiche di setup non hanno funzionato"

Lewis Hamilton ha concluso le qualifiche del Gran Premio di Singapore al quinto posto, lontano circa quattro decimi dal compagno di squadra che, invece, è stato in grado di conquistare la prima fila. Il sette volte campione del mondo ha spiegato che le modifiche di setup tra venerdì e sabato non hanno funzionato come sperato, complice il fatto che, dal suo punto di vista, la W14 sia l'auto più complicata che abbia mai guidato nel corso della sua carriera.

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W14

Sensazioni contrarie. Se la Mercedes può vantare una vettura in prima fila con cui poter sfidare Ferrari per la vittoria di tappa, l’altra W14 si trova solamente in terza fila, con un pesante passivo di oltre quattro decimi dal compagno di casacca.

Un distacco importante, che Lewis Hamilton ha attribuito in particolar modo alle difficoltà che presenta l’auto nella ricerca del setup ideale, aspetto già menzionato in altre occasioni nel corso di questa stagione, tanto da portare fuori strada anche lo stesso George Russell per parte del mondiale.

Spiegando che un cambio di assetto durante la notte, Hamilton ha detto che le modifiche apportate tra il venerdì e il sabato non hanno funzionato sulla sua vettura, mentre una differenza configurazione ha dato a Russell l’opportunità di centrare un’altra prima fila.

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W14

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W14

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

“Ieri era iniziato tutto molto bene per noi, ma le modifiche sulla mia vettura la scorsa notte non hanno funzionato per le qualifiche. Ma sono molto contento per George, credo che abbia fatto un ottimo lavoro. È stato in sintonia con la macchina per tutto il weekend”, ha spiegato il sette volte campione del mondo, sottolineando quanto il compagno di squadra si sia trovato a suo agio con la monoposto sin dalle prime battute del weekend, seppur vi fosse l’incognita di riuscire a sfruttare a dovere la soft sul giro singolo.

Non essendo la prima volta che la strada scelta durante il weekend non porta i benefici sperati per Hamilton, quando gli è stato chiesto il perché fosse così difficile individuare il setup corretto, l’inglese ha risposto: "È la macchina più difficile che abbia mai guidato".

Hamilton ritiene che Russell abbia "un'ottima possibilità di vincere" il Gran Premio, mentre per lui la gara sarà maggiormente in salita, dovendosi confrontare anche con un Lando Norris che sulla lunga distanza ha dato buone indicazioni, più che sul giro secco: “Per me si tratta solo di... sì. Vediamo cosa riesco a fare. Se riuscirò a rimontare, allora sarà fantastico", ha spiegato Lewis.

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W14, fa scintille

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W14, fa scintille

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

"La macchina era buona ieri [venerdì] nei long run, ma ho cambiato il setup durante la notte e ora non sono sicuro di come si comporterà la vettura in gara”.

All'inizio del weekend, Hamilton ha criticato la decisione di quattro team di bloccare l'introduzione di una zona DRS aggiuntiva sul rettilineo che ha sostituito il tratto lento nel terzo settore, in quanto "i team dovrebbero essere a favore dello show in gara, non contro". Quando gli è stato chiesto se ci saranno opportunità di completare un sorpasso anche senza l’ausilio dell’ala mobile, Hamilton ha suggerito che le modifiche al layout potrebbero giocare a favore: “Penso di sì, solo perché il tracciato e la superficie sono migliori. Non so se la differenza sarà enorme, ma spero che sia positiva".

 

Leggi anche:

 

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Analisi Red Bull: i perché di un weekend irriconoscibile
Prossimo Articolo F1 | Ferrari punta a una sosta, Mercedes a due: partenza cruciale

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia