Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP dell'Azerbaijan

F1 | AlphaTauri: la sospensione di Tsunoda si è rotta dopo il pit

L'AlphaTauri ha scoperto cosa è successo realmente alla vettura di Yuki Tsunoda nella Sprint di Baku, con le indagini che hanno concluso che la sospensione si è rotta all'uscita dai box.

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT04

Tsunoda è stato costretto a ritirarsi dalla gara di sabato in Azerbaijan, dopo che i primi due giri della Sprint sono stati molto strani per lui.

Il giapponese ha sfiorato il muro nel primo giro dopo un contatto con il compagno di squadra Nyck de Vries e, mentre rientrava ai box, il suo pneumatico posteriore destro è scivolato fuori dal cerchio, rotolando brevemente lungo la pista.

Dopo essere rientrato ai box per cambiare le gomme, Tsunoda ha dovuto affrontare un nuovo dramma quando è tornato in gara, scoprendo che la ruota posteriore destra e la sospensione erano fuori asse. Successivamente, il giapponese ha completato un giro di pista lento prima di rientrare ai box per ritirarsi.

L'AlphaTauri è stata multata dalla FIA per unsafe release, dopo che l'organo di governo ha ritenuto che il team avrebbe potuto fare di più per controllare che la vettura fosse sicura prima di farla tornare in pista.

Tuttavia, le indagini condotte dall'AlphaTauri questa settimana hanno concluso che le sospensioni erano intatte quando l'auto ha lasciato i box e che un tirante ha ceduto solo quando è stato caricato sulla curva a destra dell'uscita dai box.

Parlando a Motorsport.com prima del Gran Premio di Miami, il responsabile delle prestazioni dei veicoli dell'AlphaTauri, Guillaume Dezoteux, ha spiegato che le analisi effettuate in seguito hanno delineato un quadro leggermente diverso da quello che si pensava fosse accaduto il giorno stesso.

"Abbiamo fatto molte indagini sulla Sprint", ha detto. "E in effetti, quando Yuki si è fermato, la vettura non era danneggiata ed era sicura da rimandare in pista".

Tsunoda also suffered a puncture earlier in the weekend

Tsunoda also suffered a puncture earlier in the weekend

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

"Abbiamo visto che la sospensione posteriore destra ha ceduto all'uscita dei box e quindi la vettura è finita su tre ruote come si è visto in TV".

Dezoteux ha spiegato che i meccanici hanno effettuato un controllo approfondito della sospensione durante il pit stop e non hanno trovato nulla di sbagliato, come confermato dai dati successivi.

"Durante il pitstop abbiamo dato un'occhiata", ha detto. "Non abbiamo notato alcun danno e abbiamo visto nei dati e nei filmati che la rottura della sospensione è avvenuta solo in un secondo momento".

"Non c'era alcun movimento né grado di libertà della sospensione posteriore in quel momento, quindi abbiamo deciso di rimandare fuori la vettura".

"È stato un po' un sollievo, sicuramente per noi, perché è sempre difficile gestire questo tipo di situazione. E siamo stati felici di constatare che, alla fine, siamo stati in grado di prendere una decisione giusta, dato che non è mai stata nostra intenzione mandarla in pista su tre ruote".

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT04

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT04

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

L'AlphaTauri ha avuto un inizio di stagione difficile, ma ha iniziato a fare progressi, con Tsunoda che è entrato in Q3 a Baku e ha ottenuto un piazzamento tra i primi dieci.

Dezoteux ha detto che le caratteristiche del tracciato azero si adattano alla vettura 2023 della sua squadra, il che potrebbe essere di buon auspicio per le sue possibilità a Miami.

"È un tracciato che favorisce buone prestazioni della power unit ed un pacchetto aerodinamico efficiente", ha detto. "Non c'è un'elevata sensibilità al carico aerodinamico e questo ci ha aiutato".

"Abbiamo un buon grip meccanico e, dal punto di vista dell'assetto, abbiamo optato per una vettura abbastanza morbida e più facile da guidare per i piloti, per cercare di aiutarli a migliorare rapidamente su questa pista".

"Questo ha dato i suoi frutti con Yuki, ma per Nyck è stato difficile perché le prove libere sono state pochissime e con i pochi giri che si fanno, tutto è finalizzato alle qualifiche".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Russell: "DRS accorciati senza consultarci, Baku parla da sé"
Prossimo Articolo F1 | Perez: "Avrei battuto Max anche senza Safety: credo al Mondiale!"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia