Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

WEC | 24 Ore di Le Mans: si possono riscaldare le gomme

FIA e ACO hanno deciso di autorizzare il riscaldamento degli pneumatici per l'appuntamentro della Sarthe dopo gli incidenti che si sono registrati nelle prime tre gare del WEC con vetture sbattute nella fase di rientro in pista dopo un pit stop a causa delle gomme fredde. L'esenzione è limitata alla 24 Ore ed è concessa alle tre clessi: Hypercar, LMP2 e GT. Finalmente un provvedimento razionale a tutela dei piloti e delle vetture che altrimenti sarebbero andati incontro a rischi inutili.

Pneumatici Michelin

Foto di: JEP / Motorsport Images

Ha prevalso la ragione. E la scelta non può che essere applaudita: la FIA e l'ACO hanno deciso di autorizzare il riscaldamento degli pneumatici per la 24 Ore di Le Mans. Dopo quella che è stata definita “…un'approfondita valutazione dei dati sull'utilizzo delle gomme insieme ai fornitori esclusivi degli pneumatici del WEC, Michelin e Goodyear…” è stata ufficializzata la giusta decisione di consentire l’uso degli strumenti per portare in temperatura le gomme che per regolamento erano stati vietati all’inizio di quest’anno.

L'esenzione è limitata alla sola 24 Ore di Le Mans, garantendo che i piloti di tutti i livelli di esperienza possano competere nell'ambiente più sicuro possibile, indipendentemente dalle condizioni della pista e dalle temperature.

Il provvedimento arriva in tempo per la gara che dura un giorno dopo che i Costruttori hanno dovuto fare i conti con vetture demolite proprio nella fase di rientro in pista con coperture che faticavano ad entrare nella giusta finestra di funzionamento.

L’ultimo esempio è stato quello di Antonio Fuoco che ha sbattuto violentemente a Spa durante la 6 Ore dopo aver perso il controllo della 499P subito dopo l’uscita dalla corsia dei box senza aver commesso un errore di guida, ma per l’imprevedibilità delle gomme fredde.

Il ritorno agli scaldoni si applicherà a tutte e tre le classi del WEC per motivi di coerenza ed equità. Inoltre, i forni per il riscaldamento degli pneumatici saranno alimentati con carburante sostenibile al 100% dal fornitore esclusivo di FIA WEC, TotalEnergies.

Nel frattempo ci auguriamo che i fornitori di gomme insieme alle squadre e ai loro piloti possano trovare le giuste strategie di uscita dai box dopo il pit stop per cercare la migliore comprensione di come portare in temperatura gli pneumatici freddi in vista della restante stagione 2023 del WEC.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente WEC | Mercedes-AMG in LMGT3 nel 2024? "Siamo molto ottimisti"
Prossimo Articolo Video WEC | Adamo: "Apriamo la... finestra di funzionamento delle gomme"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia