Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Intervista
Formula 1 GP d'Austria

F1 | Norris: "Ero al limite, serve qualcosa in più per battere Max"

È il pilota McLaren a piazzarsi ancora una volta alle spalle di un inarrivabile Max Verstappen, dimostrando la solidità della sua MCL38 che conquista la prima fila proprio come nella Sprint Race.

Lando Norris, McLaren F1 Team

Lando Norris chiude le qualifiche del Gran Premio d’Austria in 1’04’’718, un tempo che vale la seconda casella in griglia di partenza dietro a Max Verstappen. L’olandese, a bordo della sua RB20, ha confermato di essere il più veloce di tutti, firmando l’ottava pole stagionale con 404 millesimi in meno sul pilota britannico.

Norris, al contrario di quanto detto dopo la Sprint Race, si è detto soddisfatto del risultato ottenuto, probabilmente il meglio che il team papaya avrebbe potuto fare, soprattutto viste le condizioni della pista più complesse rispetto alla Sprint Qualifying.

"Max era in una categoria a parte, molto più veloce di noi. Sono contento: condizioni complicate, molto più al limite quindi era molto più difficile mettere insieme il giro alla perfezione".

Proprio per questo però, il pilota McLaren sostiene che il suo giro migliore nella qualifica del sabato non è stato buono come quello fatto venerdì in SQ3: "Ieri ho fatto un giro migliore, oggi avrei potuto migliorare di uno o due decimi se avessi fatto un giro migliore, ma decisamene non abbastanza per superare Max".

Lando Norris, McLaren MCL38, Oscar Piastri, McLaren MCL38

Lando Norris, McLaren MCL38, Oscar Piastri, McLaren MCL38

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

In ottica gara, da una parte Norris si dice entusiasta perché consapevole che la McLaren ha sempre dimostrato di essere più forte in gara che in qualifica, dall’altra sa che battere il campione del mondo in carica domani in gara non sarà facile.

"È dura, perché se guardiamo il passo di oggi è chiaro che servirà qualcosa di più per poter battere il passo di Max e della Red Bull, io ci proverò, cercherò di fare un lavoro migliore rispetto a stamattina, questo è certo e sono entusiasta, non vedo l’ora sia domani".

L'altra McLaren, quella di Oscar Piastri, scatterà invece dalla settima casella, dopo che il tempo segnato dall'australiano nell'ultimo giro del Q3 è stato cancellato a causa dei track limit.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Video F1 | D'Alessandro: "Red Bull imprendibile, ma è calata la McLaren"
Prossimo Articolo F1 | Tsunoda si scusa, ma viene multato per gli insulti via radio

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia