Thed Björk centra per un soffio la pole position di Gara 1 a Ningbo

condivisioni
commenti
Thed Björk centra per un soffio la pole position di Gara 1 a Ningbo
Di: Francesco Corghi
29 set 2018, 05:37

Ancora la Hyundai dello svedese davanti a tutti, ma l'Audi di Vervisch è a pochissimi centesimi, mentre le i30 della BRC sono terza e quarta con Michelisz e Tarquini (che però retrocede nono). Guerrieri in Top5, bene Berthon e Szabó, crescono le Volkswagen, Peugeot in fondo. Alfa Romeo 18a con Ceccon e 23a con Giovanardi.

Thed Björk ha centrato la Pole Position per Gara 1 della WTCR Race of China-Ningbo al termine di una qualifica tiratissima che ha visto i concorrenti terminare i 30' di sessione a loro disposizione con i primi 18 racchiusi in meno di 1".

Dopo che si era imposto nelle due sessioni di prove libere del venerdì, lo svedese ha ottenuto il tempo di riferimento fermando il cronometro sull'1'51"028 al volante della Hyundai i30 N preparata dalla Yvan Muller Racing, precedendo per soli 0"053 l'Audi RS 3 LMS di Frédéric Vervisch (Comtoyou Racing). Quest'ultimo durante la sessione era passato anche al comando, poi Björk lo ha scavalcato e il belga non è riuscito a rispondergli anche per via del danneggiamento del radiatore, ma comunque sarà in prima fila.

La seconda fila della griglia è tutta delle Hyundai i30 N del BRC Racing Team, con Norbert Michelisz terzo e il leader della serie Gabriele Tarquini quarto. Il "Cinghiale" dovrà scontare cinque posizioni in meno in griglia per via della penalità inflittagli dopo lo Slovakia Ring. Top5 anche per Esteban Guerrieri al volante della Honda Civic Type R della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, il quale verrà affiancato dall'Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing condotta da un ottimo Nathanaël Berthon, che si è confermato competitivo dopo le belle cose mostrate nelle libere 2 di ieri.

Sorrisi pure in casa Zengő Motorsport grazie al settimo posto di Zsolt Szabó, il più veloce delle Cupra, seguito dalla terza Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing, quella condotta da Denis Dupont.

Rob Huff e Mehdi Bennani completano la Top10 con le Volkswagen Golf GTI della Sébastien Loeb Racing tenendosi dietro la Cupra di Pepe Oriola (Team OSCARO by Campos Racing), la Honda Civic Type R di Yann Ehrlacher (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport) e la Hyundai i30 N di Yvan Muller, con quest'ultimo che si becca 0"7 dal compagno di squadra Björk.

Il debuttante Ma Qing Hua non va oltre il diciassettesimo tempo in questo suo primo impegno al volante della Honda Civic Type R della Boutsen Ginion Racing, mentre l'altra new-entry, il Bi-Campione DTM Timo Scheider, piazza quella della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport in diciannovesima posizione.

Fra loro c'è l'Alfa Romeo Giulietta di Kevin Ceccon: il bergamasco si conferma il più rapido dei piloti del Team Mulsanne-Romeo Ferraris dato che Fabrizio Giovanardi è ventitreesimo.

Sessione da dimenticare in casa DG Sport Compétition, dove le PEUGEOT 308 di Mat'o Homola ed Aurélien Comte hanno dovuto sostituire il motore, con lo slovacco fermatosi anche lungo il tracciato nel finale causando l'esposizione della bandiera rossa. Entrambi scatteranno dal fondo.

Cla # Pilota Chassis Giri Tempo Gap Distacco km/h Punti
1 11 Sweden Thed Björk Hyundai 11 1'51.028     130.183  
2 22 Belgium Frédéric Vervisch Audi 9 1'51.081 0.053 0.053 130.121  
3 5 Hungary Norbert Michelisz Hyundai 12 1'51.157 0.129 0.076 130.032  
4 30 Italy Gabriele Tarquini Hyundai 10 1'51.202 0.174 0.045 129.979  
5 86 Argentina Esteban Guerrieri Honda 10 1'51.360 0.332 0.158 129.795  
6 23 France Nathanaël Berthon Audi 11 1'51.456 0.428 0.096 129.683  
7 66 Hungary Zsolt Dávid Szabó Seat 8 1'51.523 0.495 0.067 129.605  
8 20 Belgium Denis Dupont Audi 11 1'51.564 0.536 0.041 129.557  
9 12 United Kingdom Robert Peter Huff Volkswagen 9 1'51.578 0.550 0.014 129.541  
10 25 Morocco Mehdi Bennani Volkswagen 10 1'51.675 0.647 0.097 129.429  
11 74 Spain Pepe Oriola Seat 11 1'51.678 0.650 0.003 129.425  
12 68 France Yann Ehrlacher Honda 10 1'51.734 0.706 0.056 129.360  
13 48 France Yvan Muller Hyundai 10 1'51.740 0.712 0.006 129.353  
14 21 France Aurélien Panis Audi 10 1'51.759 0.731 0.019 129.331  
15 69 France Jean-Karl Vernay Audi 12 1'51.808 0.780 0.049 129.275  
16 8 Hungary Norbert Nágy Seat 12 1'51.887 0.859 0.079 129.183  
17 55 Ma Quinghua Honda 11 1'51.889 0.861 0.002 129.181  
18 31 Italy Kevin Ceccon Alfa Romeo 11 1'51.963 0.935 0.074 129.096  
19 42 Germany Timo Scheider Honda 10 1'52.308 1.280 0.345 128.699  
20 27 France John Filippi Seat 7 1'52.382 1.354 0.074 128.614  
21 52 United Kingdom Gordon Shedden Audi 10 1'52.649 1.621 0.267 128.310  
22 9 Netherlands Tom Coronel Honda 10 1'52.850 1.822 0.201 128.081  
23 88 Italy Fabrizio Giovanardi Alfa Romeo 10 1'52.893 1.865 0.043 128.032  
24 70 Slovakia Mat'o Homola Peugeot 8 1'53.388 2.360 0.495 127.473  
25 7 France Aurélien Comte Peugeot 4 1'53.431 2.403 0.043 127.425
Prossimo articolo WTCR
Ningbo, Libere 2: ancora le Hyundai davanti, Björk precede Tarquini e Michelisz

Articolo precedente

Ningbo, Libere 2: ancora le Hyundai davanti, Björk precede Tarquini e Michelisz

Prossimo Articolo

Un perfetto Thed Björk domina Gara 1 a Ningbo con la Hyundai

Un perfetto Thed Björk domina Gara 1 a Ningbo con la Hyundai
Carica commenti