Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Preview
WEC Interlagos

WEC | Cadillac, con due punte scoprire Interlagos sarà più facile

La V-Series.R #2 preparata da CGR ha diversi punti di forza che la coppia formata da Bamber e Lynn intende sfruttare a San Paolo, dove tutti partiranno da zero e dovranno spartirsi il poco tempo a disposizione nelle Libere per affinare le proprie vetture.

#2 Cadillac Racing Cadillac V-Series.R: Earl Bamber, Alex Lynn

La pista di Interlagos, dove domenica avrà luogo la 6h di San Paolo valida come quinto evento stagionale del FIA World Endurance Championship, è una novità per tutti e in Cadillac Racing vedono con positività l'impegno.

Anche se rimane un po' di amarezza per il settimo posto ottenuto alla 24h di Le Mans cominciata con una V-Series.R in prima fila, al team Chip Ganassi Racing sanno che la LMDh telaiata Dallara è competitiva.

Per questo la tappa brasiliana è di quelle da cercare di cogliere come opportunità, contando sui titolari di tutto il programma 2024, ossia Alex Lynn ed Earl Bamber.

La coppia potrà lavorare in tandem sulla macchina #2 lungo i 4,409km dell'Autódromo José Carlos Pace e questo potrà essere un vantaggio in termini di tempo a disposizione per trovare gli assetti migliori, cosa che tutti gli altri che corrono in trio avranno da spartirsi con più difficoltà, come sottolinea lo stesso Bamber.

#2 Cadillac Racing Cadillac V-Series.R: Earl Bamber, Alex Lynn

#2 Cadillac Racing Cadillac V-Series.R: Earl Bamber, Alex Lynn

Foto di: JEP / Motorsport Images

"Interlagos è una pista su cui ho sempre sognato di correre, quindi non vedo l'ora di andarci e di vedere i tifosi. Penso che sarà fantastica da percorrere con queste auto e non credo che nessuno abbia un'idea precisa di come andranno gli altri", dice il neozelandese.

"Tutti partono da un foglio bianco e sono convinto che la nostra strategia di correre con due piloti andrà a nostro vantaggio, visto che le prove sono limitate e tutti devono imparare la pista".

"Eravamo in lotta a Spa e anche in Qatar. A Imola abbiamo avuto un weekend storto, ma credo che quell'esperienza ci abbia permesso di capire ancora meglio la nostra vettura, il che ci ha aiutato a progredire in Belgio e a Le Mans".

Lynn aggiunge: "Il WEC non ha corso a Interlagos per diversi anni e sarà una gara nuova per tutti, ma siamo entusiasti di arrivarci, studiare come sono le cose e provare a fare una grande gara. Stiamo migliorando molto, come abbiamo dimostrato a Le Mans. La vettura ha molti punti di forza, che intendiamo sfruttare su questo circuito".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Ferrari: 499P Modificata e 296 Challenge, stelle a Goodwood
Prossimo Articolo Wadoux, gioiello Ferrari che brucia le tappe: "Amo combattere!"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia