Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
WEC Interlagos

WEC | +17 kg e meno potenza alla Ferrari nel BoP del Brasile

Ad Interlagos crescono i pesi di tutte le vetture di Classe HYPERCAR, tranne Lamborghini, mentre la Isotta Fraschini si vede finalmente levare la zavorra. Molte modifiche anche a potenze ed energie, in LMGT3 crescono tanto BMW, Lamborghini, Corvette e Mustang.

#51 Ferrari AF Corse Ferrari 499P: Alessandro Pier Guidi, James Calado, Antonio Giovinazzi

#51 Ferrari AF Corse Ferrari 499P: Alessandro Pier Guidi, James Calado, Antonio Giovinazzi

Foto di: Emanuele Clivati | AG Photo

C'è un incremento di peso per tutti, tranne Isotta Fraschini e Lamborghini, nel nuovo Balance of Performance che il FIA World Endurance Championship ha diramato per la 6h del Brasile.

Nel quinto round della serie 2024 che si terrà sul tracciato di Interlagos avremo parecchie modifiche rispetto ai parametri imposti alla 24h di Le Mans - che erano stati stilati basandosi soprattutto sui dati della passata edizione - tornando per alcuni marchi più o meno su quanto visto in precedenza a Spa-Francorchamps.

Detto ciò, in Classe HYPERCAR la zavorra più alta finisce sulla Ferrari, che fresca di successo a La Sarthe con la 499P #50 si ritrova con 17kg in più a bordo, raggiungendo i 1060kg totali e perdendo 5kW di potenza massima sotto i 250km/h (ora a 503kW) e acquisendone 1,8% in più sopra tale velocità. Le vetture di Maranello avranno però più energia per stint contando su 905 MJ (+16 MJ).

Lo stesso peso delle LMH del Cavallino Rampante lo avranno le Toyota, che salgono di 7kg, con potenza che scende a 506kW (-2kW) e aumento di 2,8% sopra i 250km/h, ed energia a 912 MJ (+6 MJ).

A seguire, con 1051kg in totale abbiamo anche Peugeot (+4kg) e Porsche (+9kg), con le 9X8 che incrementano a 512kW la potenza (+2kW) ed energia a 909 MJ (+14 MJ), mentre le 963 LMDh prendono 1 solo kW di potenza raggiungendo 512 kW totali e potranno contare su 908 MJ di energia (+4 MJ).

#36 Alpine Endurance Team Alpine A424: Nicolas Lapierre, Mick Schumacher, Matthieu Vaxiviere, #11 Isotta Fraschini Isotta Fraschini Tipo6-C: Antonio Serravalle, Carl Wattana Bennett, Jean-Karl Vernay

#36 Alpine Endurance Team Alpine A424: Nicolas Lapierre, Mick Schumacher, Matthieu Vaxiviere, #11 Isotta Fraschini Isotta Fraschini Tipo6-C: Antonio Serravalle, Carl Wattana Bennett, Jean-Karl Vernay

Foto di: JEP / Motorsport Images

Stesso identico peso anche per le LMDh di Alpine e BMW con 1044kg. Le A424 crescono di 6kg e si vedono aumentare la potenza a 516W (+9kW) - perdendone 1.3% sopra i 250km/h - e l'energia a 910 MJ (+7 MJ), con le M Hybrid V8 'ingrassate' di 5kg e beneficiando di +4kW (512kW) e +4 MJ (908 MJ) per quanto riguarda potenza ed energia.

Pure Cadillac e Lamborghini sono sul medesimo peso di 1039kg, ma se per la SC63 questo rimane uguale con la stessa potenza di 519kW (e un -1% sopra i 250km/h) con un incremento di 5 MJ di energia (ora a 909 MJ), la V-Series.R si ritrova invece 3kg da sommare, vedendosi comunque aumentare la potenza a 519kW (+10kw) - con -1,5% - e l'energia a 907 MJ (+7 MJ).

Finalmente, va detto, alla Isotta Fraschini viene tolta l'enorme zavorra con cui aveva dovuto correre fino a Le Mans. La Tipo 6-C è l'unica vettura della Classe Hypercar a perdere peso, potendo gareggiare sul minimo di 1030kg.

A questo va aggiunto che ci sono 5kW in più di potenza (520kW) totali e stessa energia di 915 MJ per stint, dunque vedremo se finalmente il prototipo costruito da Michelotto potrà andare a giocarsela contro i rivali, tenendo però conto che dopo la 24h francese non c'è stato il tempo per effettuare alcuna revisione e/o riparazione; in Brasile dovrà stringere i denti.

#60 Iron Lynx Lamborghini Huracan LMGT3 Evo2: Claudio Schiavoni, Matteo Cressoni, Franck Perera

#60 Iron Lynx Lamborghini Huracan LMGT3 Evo2: Claudio Schiavoni, Matteo Cressoni, Franck Perera

Foto di: JEP / Motorsport Images

LMGT3: mazzata a BMW e Lamborghini

In Classe LMGT3, oltre al nuovo BoP, tornano pure i pesi aggiuntivi del Success Ballast, che poi andremo ad evidenziare.

Rispetto all'ultima uscita salta sicuramente all'occhio l'enorme quantità di zavorra che dovranno caricare BMW e Lamborghini, rispettivamente con +22kg (1353kg totali) e +14 (1369kg), ma ricevendo anche più energia per stint dato che le M4 avrano 689 MJ (+12 MJ) e le Huracan 686 MJ (+16 MJ).

In quanto a peso extra, non sono da meno Ford e Corvette: le Mustang ricevono 13 kg toccando quota 1340kg totali, le Z06 invece 1kg (1358kg), con 691 MJ (+8 MJ)di energia per le vetture di Proton Competition e 685 MJ (+14 MJ) per quelle di TF Sport.

9kg se li prende invece la McLaren arrivando a 1348kg, con +19 MJ di energia (681 MJ), 4kg vengono invece assegnati alle Ferrari (1349kg) e un +8 MJ di energia (672 MJ).

Le Porsche rimangono le più leggere del lotto con 1330kg, pur incrementando il peso di 3kg, e con potenza a 678 MJ (+4 MJ), mentre viene tolto 1kg alle Aston Martin che comunque viaggeranno a 1348kg e con 684 MJ (+2 MJ) di energia.

L'unica vettura che non ha modifiche di zavorra è la Lexus, proseguendo sui 1355kg, ma beneficiando di +5 MJ di energia (ora a 699 MJ).

Per tutti i modelli rimane in vigore l'altezza minima da terra di 50mm e le stesse inclinazioni massime dell'ala posteriore stando a quanto visto in precedenza, mentre ci sono alcuni cambiamenti sui parametri di potenza sotto e sopra i 200km/h.

Come dicevamo sopra, il Success Ballast che tiene conto dei risultati da podio ottenuti nelle precedenti due uscite, più la posizione in classifica di campionato, imporrà 45kg in più alla Porsche #91 di Manthey EMA (15kg+15kg+15kg), 20kg alla #92 di Manthey PureRxcing (10kg+10kg), 15kg alla BMW #31 del Team WRT (10kg+5kg) e 5kg alla Lamborghini #60 di Iron Lynx e alla Mustang #88 di Proton Competition.

Infine, a causa del fatto che Interlagos è una pista nuova per le LMGT3, e delle conseguenti incertezze in materia di usura e degrado delle prestazioni, è stata accolta la richiesta dei team di avere 4 pneumatici in più a disposizione per Qualifiche e Gara, dunque il totale sarà di 22 gomme.

FIA WEC - 6h di San Paolo: BoP HYPERCAR
FIA WEC - 6h di San Paolo: BoP LMGT3

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente WEC | Nyck De Vries continuerà a correre con Toyota nel 2025
Prossimo Articolo WEC | Alpine fiduciosa: "Riteniamo di aver risolto i problemi"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia