Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP di Miami

F1 | Horner: “Red Bull sorpresa dai rivali poco performanti”

Il Team principal Red Bull afferma che la sua squadra è rimasta sorpresa dal modo in cui i suoi rivali siano stati al di sotto delle aspettative fino ad ora in questa stagione.

Carlos Sainz, Ferrari SF-23, George Russell, Mercedes F1 W14, Esteban Ocon, Alpine A523

Christian Horner sostiene che l’attuale vantaggio della Red Bull, di cui è team principal, si possa spiegare con il fatto che gli altri abbiano perso terreno e non sia dovuto a passi avanti significativi della RB19. Fino ad ora, Red Bull ha dominato la stagione, con Max Verstappen e Sergio Perez hanno messo a segno quattro doppiette, ad eccezione del Gran Premio d’Australia, dove dei problemi in qualifica per il messicano lo hanno costretto a rimontare fino alla quinta posizione in gara.

Horner afferma che Red Bull ha compiuto i progressi che ci si aspettava dalla monoposto del 2022 a quella attuale, mentre i rivali – essenzialmente i principali, Ferrari e Mercedes – non sono riusciti a tenere il passo: “Non si può mai dare per spacciato nessuno. Credo che sia stato il miglior inizio che abbiamo avuto. Pensiamo di aver fatto un buon passo avanti dalla RB18 alla 19, ma è il tipo di step che ci si aspetterebbe. Più che altro, la sensazione è che gli altri abbiano perso terreno. Ma sono sicuro che stanno lavorando duramente per risolvere questo problema. Quindi i grandi guadagni potrebbero arrivare abbastanza rapidamente”.

Tuttavia, Horner ha messo in guardi sul fatto che gli avversari possano recuperare terreno. La prossima gara, in programma a Imola, vedrà una serie di aggiornamenti da parte di molti team: “Penso che ci sorprenda che gli altri abbiano avuto forse prestazioni inferiori rispetto a quelle dello scorso anno. Ma indubbiamente stanno cercando di risolvere il problema. Sono sicuro che a partire da Imola vedremo grandi e importanti aggiornamenti”.

Sergio Perez, Red Bull Racing RB19, lotta con Max Verstappen, Red Bull Racing RB19, per la testa della gara

Sergio Perez, Red Bull Racing RB19, lotta con Max Verstappen, Red Bull Racing RB19, per la testa della gara

Photo by: Michael Potts / Motorsport Images

“Abbiamo una grande macchina, una grande squadra e due grandi piloti. Ma la strada da percorrere è ancora lunga. Riserviamoci di giudicare fino a quando non avremo visto cosa hanno realizzato a Imola e a Barcellona”, ha affermato Horner.

Nel frattempo, Verstappen ha sottolineato che la squadra sta beneficiando principalmente di prestazioni superiori sul lungo periodo, mentre la Ferrari ha spesso mostrato una buona velocità in qualifica: “Penso che abbiamo un discreto vantaggio, soprattutto in gara. Su alcune piste, credo che sul giro secco alcune monoposto saranno vicine o davanti, come si è visto a Baku. Il vantaggio sul passo di gara credo sia abbastanza grande al momento. Ma sì, non è che gli altri portino nuovi pezzi e noi siamo fermi. Speriamo quindi di poter continuare così”.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | AlphaTauri: Ricciardo fa il sedile. Può sostituire De Vries
Prossimo Articolo F1 | Aston Martin: Miami ha esaltato le qualità della AMR23

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia