Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP di Singapore

F1 | Hamilton: "Oggi era da due soste, bravo chi ha vinto con una"

La Mercedes ha provato a giocare un jolly azzardando le due soste grazie ad una Virtual Safety Car, ma non è bastato per avere la meglio sulla Ferrari di Sainz e della McLaren di Norris. Se non altro, il 7 volte campione ha potuto approfittare di un clamoroso errore all'ultimo giro di Russell per artigliare il gradino più basso del podio del Gran Premio di Singapore.

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W14

La Mercedes ha provato un azzardo nel Gran Premio di Singapare, ma non ha pagato. In una gara di gestione, che sembrava ormai indirizzata su un'unica sosta, la squadra di Brackley ha fatto rientrare entrambe le sue monoposto ai box per un secondo pit stop quando la direzione gara ha dato il via ad una Virtual Safety Car a poco meno di 20 giri dal termine per rimuovere l'Alpine di Esteban Ocon, rimasta ferma lungo la pista per un guasto.

A quel punto George Russell e Lewis Hamilton si sono ritrovati in quarta ed in quinta posizione, ma con un set di gomme medie nuove, mentre davanti a loro le due Ferrari di Carlos Sainz e Charles Leclerc, così come la McLaren di Lando Norris che le separava, erano tutte e tre su gomme dure piuttosto consumate.

Del resto, la Mercedes aveva conservato un treno di gomme medie proprio per sfruttare una situazione di questo tipo e nei primi giri dopo la sosta sembrava poter condurre ad una vittoria, perché le due W14 hanno iniziato a girare oltre 2" al giro più veloci di chi le precedeva ed hanno fatto un sol boccone di Leclerc quando lo hanno raggiunto.

La situazione si è fatta più complicata quando sono arrivate sul tandem di testa, perché Sainz ha avuto l'intuizione di tenersi Norris in zona DRS per impedire agli inseguitori di attaccare. Una situazione che ha fatto innervosire Russell, portandolo a commettere un clamoroso, finendo a muro all'ultimo giro e spalancando le porte del settimo podio sul circuito di Marina Bay a Hamilton.

Lando Norris, McLaren MCL60, lotta con Lewis Hamilton, Mercedes F1 W14, davanti a Fernando Alonso, Aston Martin AMR23

Lando Norris, McLaren MCL60, lotta con Lewis Hamilton, Mercedes F1 W14, davanti a Fernando Alonso, Aston Martin AMR23

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

"Per prima cosa voglio fare le mie congratulazioni a Carlos e a Lando, che hanno fatto un grande lavoro e la loro strategia ha funzionato. Noi avevamo impostato il weekend in maniera diversa, per fare una strategia diversa con le gomme oggi in gara. Secondo me era una gara da due soste, ma bisogna dire che gli altri hanno fatto un lavoro fantastico oggi", ha detto Hamilton al microfono di David Coulthard appena prima di salire sul podio.

Il 7 volte campione del mondo ha sottolineato anche che la sua gara si era messa subito in salita, con un lungo alla prima staccata che poi lo aveva costretto a cedere la posizione sia a Russell che a Norris. Poi però è stato fortunato a poter ereditare la posizione dal compagno di box a poche curve dal termine.

"E' stato un peccato per l'errore nelle prime curve, però ho tenuto la testa giù ed ho continuato a spingere. Una grossa sfortuna anche per George: stavamo spingendo talmente forte per riprendere quelli che avevamo davanti che abbiamo surriscaldato le gomme e ha sbagliato. Comunque è stato un buon weekend. E' stata una gara dura, ma oggi dobbiamo solamente essere contenti di quello che abbiamo fatto", ha concluso.

Leggi anche:
Lewis Hamilton, Parata di piloti

Lewis Hamilton, Parata di piloti

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Leclerc: "Sapevo già che avrei dovuto proteggere Sainz"
Prossimo Articolo F1 | Vasseur: "Sainz eccezionale. Fiero del lavoro del team"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia