F1 | Alpine, Szafnauer: "Nessun problema se tornasse Ricciardo"

Il team principal dell'Alpine, Otmar Szafnauer, non ha escluso un ritorno ad Enstone di Daniel Ricciardo, nel caso in cui la squadra non riuscisse a trattenere Oscar Piastri.

F1 | Alpine, Szafnauer: "Nessun problema se tornasse Ricciardo"
Carica lettore audio

L'Alpine spera ancora che Oscar Piastri possa occupare il posto lasciato libero da Fernando Alonso e ritiene di avere un contratto valido in tal senso.

Martedì pomeriggio la squadra ha annunciato l'australiano come suo pilota per il 2023. Poco dopo, però, il diretto interessato si è sfogato sui social media per smentire la notizia.

Si ritiene che Piastri abbia accettato di passare alla McLaren in un momento in cui sembrava che la sua unica possibilità di correre nel 2023 fosse quella di essere prestato alla Williams dall'Alpine. Una strada che lui ed il suo manager Mark Webber non sembravano interessati a perseguire.

L'improvvisa disponibilità del sedile di Fernando Alonso ha però complicato la situazione per tutte le parti in causa. Se Piastri dovesse vincere un'eventuale battaglia legale per approdare in McLaren, l'Alpine sarà infatti costretta a cercare un sostituto all'esterno.

Szafnauer comunque ha già fatto notare che, dopo l'annuncio di lunedì del passaggio di Alonso in Aston Martin, ha "ricevuto una serie di telefonate da altri potenziali piloti".

Se Ricciardo verrà estromesso dalla McLaren per far posto a Piastri, sarà potenzialmente una delle opzioni più interessanti sul mercato, nonostante stia attraversando un momento con più bassi che alti con la squadra di Woking.

Il problema è che, dopo essere stato ingaggiato a caro prezzo dall'allora Renault per guidare la squadra verso il futuro, Ricciardo ha deciso all'inizio della sua seconda stagione di abbandonare il team per unirsi alla McLaren nel 2021.

Questa decisione non è stata accolta con favore dalla Renault e, sebbene la gestione del team sia cambiata, con Cyril Abiteboul che ha lasciato il timone a Szafnauer e a Laurent Rossi, questo potrebbe rappresentare ancora un problema.

E' noto infatti che il boss del Gruppo Renault, Luca De Meo, sia rimasto particolarmente scottato dalla decisione di Ricciardo di cambiare aria.

Daniel Ricciardo, McLaren

Daniel Ricciardo, McLaren

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Tuttavia, quando Motorsport.com gli ha domandato di Ricciardo, Szafnauer ha paragonato la sua situazione a quella di Alonso un paio d'anni fa, insistendo sul fatto che la priorità sia quella di trovare i piloti giusti per raggiungere l'obiettivo di arrivare al vertice in 100 GP.

"Voglio dire, se si guarda a Fernando, per esempio, lui è andato e venuto più volte. E penso che questo possa accadere anche ad altri piloti", ha detto.

"E non credo che questo sia un problema. Penso che dobbiamo concentrarci, come ho detto, sui piani che abbiamo per le prossime 88-89 gare".

"Dobbiamo assicurarci di completare il piano con il miglior pilota possibile, e ci sono alcune opzioni a nostra disposizione. Metteremo il miglior pilota possibile accanto ad Esteban (Ocon), in modo da poter andare avanti verso quello che abbiamo pianificato".

Parlando prima della dichiarazione di Piastri sui social media, Szafnauer ha insistito sul fatto che la squadra potrebbe continuare a lavorare con l'australiano, nonostante il potenziale danno al rapporto causato dal suo tentativo di approdare in McLaren.

Il team principal ha paragonato la situazione a quella della BAR, quando Jenson Button sembrava destinato alla Williams nel 2005, ma alla fine è rimasto con la squadra di Brackley al termine di una battaglia legale.

"Abbiamo già visto accadere questo tipo di cose. Quando Jenson ha firmato con la Williams ed è rimasto alla BAR. Se ricordate, in quel caso non ci fu alcun problema. So che Oscar è diverso da Jenson, ma speriamo di non dover seguire questa strada".

"Speriamo che questo non sia il caso, ma mi è già capitato di vedere un pilota che ha firmato con un'altra squadra in modo errato, quindi poi ha dovuto guidare per quella con cui aveva firmato inizialmente".

"E non è stato assolutamente un problema. Voglio dire, Jenson all'epoca, non so se ve lo ricordate, ha fatto un lavoro straordinario alla BAR e non è mai finito alla Williams".

Leggi anche:
Podium: Second place Juan Pablo Montoya, McLaren; Race winner Fernando Alonso, Renault and third place Jenson Button, BAR

Podium: Second place Juan Pablo Montoya, McLaren; Race winner Fernando Alonso, Renault and third place Jenson Button, BAR

Photo by: Sutton Images

condivisioni
commenti
Video F1 | Ceccarelli: "La pressione condiziona la Ferrari"
Articolo precedente

Video F1 | Ceccarelli: "La pressione condiziona la Ferrari"

Prossimo Articolo

F1 | Binotto: "Alcuni problemi saranno risolti nel 2023"

F1 | Binotto: "Alcuni problemi saranno risolti nel 2023"