Villicum, Warm-Up: Rea ancora davanti a tutti ma incalzano Razgatlioglu e Melandri

condivisioni
commenti
Villicum, Warm-Up: Rea ancora davanti a tutti ma incalzano Razgatlioglu e Melandri
Di: Lorenzo Moro
14 ott 2018, 15:05

Dopo la pioggia della notte i piloti della SBK hanno dovuto rigommare la pista in vista di Gara 2; Rea rimane il più veloce in pista ma Razgatlioglu e Melandri non mollano.

Tutto è pronto sul circuito di Villicum per Gara 2 della Superbike, qui alla sua prima trasferta sudamericana della storia. Con la conclusione del Warm-Up i piloti della SBK hanno aperto la giornata mostrando quelli che sono i valori in campo. Dopo una notte di pioggia che ha lavato la pista dal sottile strato di gomma depositato nei giorni di venerdì e sabato, oggi tutti hanno dovuto affrontare una pista più difficile e lenta rispetto a ieri.

A spuntarla è stato "il solito" Jonathan Rea che, con un best lap in 1'40"573 è riuscito a mettersi davanti a tutti nella prima sessione della domenica. Alle spalle del campione del mondo è riuscito a mettersi Toprak Razgatlioglu, grande sorpresa del weekend, che ha accumulato un ritardo di soli 291 millesimi.

Terza la Ducati di Marco Melandri (+0"518), a confermare l'ottimo pacchetto che il pilota ravennate è riuscito a mettere insieme qui in Argentina, davanti alla BMW S1000RR di Loris Baz (+0"963) ed alla seconda Ducati ufficiale di Chaz Davies, quinto a +0"970. Proseguendo nel tabellone dei tempi del warmup incontriamo la Aprilia di Lorenzo Savadori, sesta a +1"028 davanti alla Yamaha R1 di Alex Lowes ed alla seconda RSV4 RF  di Eugene Laverty.

Continua il weekend anonimo di Tom Sykes e di Michael van der Mark, rispettivamente nono e decimo al termine del warmup a precede la Honda di Jake Gagne, 11esimo al termine del warmup. Un po' attardato anche Xavi Forés, solo 13esimo dopo l'ottimo quarto posto di ieri in Gara 1.

Con il completamento del warmup a questo punto tutto è pronto per Gara 2 che scatterà alle nostre ore 21:00, di seguito la classifica dei tempi al termine del warmup:

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 1 United Kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 5 1'40.753     152.428
2 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu  Kawasaki 8 1'41.044 0.291 0.291 151.989
3 33 Italy Marco Melandri  Ducati 8 1'41.271 0.518 0.227 151.648
4 76 France Loris Baz  BMW 8 1'41.716 0.963 0.445 150.985
5 7 United Kingdom Chaz Davies  Ducati 7 1'41.723 0.970 0.007 150.974
6 32 Italy Lorenzo Savadori  Aprilia 8 1'41.781 1.028 0.058 150.888
7 22 United Kingdom Alex Lowes  Yamaha 8 1'41.892 1.139 0.111 150.724
8 50 Ireland Eugene Laverty  Aprilia 8 1'41.952 1.199 0.060 150.635
9 66 United Kingdom Tom Sykes  Kawasaki 7 1'42.045 1.292 0.093 150.498
10 60 Netherlands Michael van der Mark  Yamaha 8 1'42.115 1.362 0.070 150.395
11 45 United States Jake Gagne  Honda 8 1'42.181 1.428 0.066 150.298
12 36 Argentina Leandro Mercado  Kawasaki 8 1'42.461 1.708 0.280 149.887
13 12 Spain Javier Fores  Ducati 7 1'42.643 1.890 0.182 149.621
14 51 Florian Marino  Honda 8 1'42.777 2.024 0.134 149.426
15 2 United Kingdom Leon Camier  Honda 6 1'43.478 2.725 0.701 148.414
16 77 Chile Maximilian Scheib  MV Agusta 8 1'43.636 2.883 0.158 148.187
17 16 Italy Gabriele Ruiu  Kawasaki 8 1'44.778 4.025 1.142 146.572
18 96 Czech Republic Jakub Smrz  Yamaha 8 1'45.202 4.449 0.424 145.982
19 40 Spain Roman Ramos  Kawasaki 4 1'47.296 6.543 2.094 143.133
Prossimo Articolo
Kawasaki conquista il titolo costruttori per il quarto anno consecutivo

Articolo precedente

Kawasaki conquista il titolo costruttori per il quarto anno consecutivo

Prossimo Articolo

Villicum, Gara 2: ancora Rea davanti a tutti, ma Forés è secondo e campione Indipendenti

Villicum, Gara 2: ancora Rea davanti a tutti, ma Forés è secondo e campione Indipendenti
Carica commenti