Sykes: "La tensione tra me e Rea è causata da una sola persona, Pere Riba"

condivisioni
commenti
Sykes:
Di: Lorenzo Moro
25 giu 2018, 13:54

Tornando sull'incidente di Brno tra lui ed il suo compagno di squadra, Tom Sykes rilascia dichiarazioni pesanti nei confronti del capo squadra Kawasaki, accusandolo di essere il diretto artefice di tutte le tensioni all'interno del box.

Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing, conquista la pole
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing

Se da un lato Laguna Seca è stata l'ennesima occasione utile a celebrare la forza di Jonathan Rea, lo stesso non si può dire per il suo adombrato compagno di squadra Tom Sykes. È stato infatti un weekend nero quello portato a casa dal pilota inglese che, a parte l'exploit della Superpole 2 (con la quale si era guadagnato la partenza dalla seconda piazzola), ha vissuto un weekend di gare piuttosto opaco sempre a lottare nelle retrovie.

Intervistato al termine della prima gara Sykes ha rilasciato dichiarazioni piuttosto indicative del suo attuale stato d'animo andando ad additare il chief crew Kawasaki Pere Riba come responsabile della attuale situazione di tensione all'interno del box Kawasaki, tensione acuita dal recente scontro avvenuto tra i due piloti in Gara 2 a Brno. 

Leggi anche:

Al termine di un'intervista nella quale si chiedeva al pilota numero 66 quale fosse l'atmosfera nel team Kawasaki dopo gli avvenimenti di Brno, Sykes ha dato la colpa a Riba per la tensione presente tra i due piloti, così come quelle passate con il vecchio compagno di squadra in Kawasaki Joan Lascorz o con Loris Baz. Il britannico ha affermato che tale situazione è al di fuori del suo controllo e ha aggiunto: "Sì, è davvero strano, la storia si sta ripetendo. Ma non solo tra me e Jonathan, è già successo in passato anche con gli altri compagni di squadra in Kawasaki, è un peccato. Avevo un buon rapporto con Joan Lascorz e Loris Baz all’inizio. La tensione è causata da una sola persona, Pere Riba”.

Sykes poi rincara la dose: “Il modo in cui gestisce il business è terribile e sfortunatamente non può essere controllato nel suo ambiente. Questo è un gran peccato, perché non ce n’è bisogno. In fin dei conti è un team, dovremmo essere una squadra”.

Sykes ammette di essere deluso dal gesto di Rea a bordo pista direttamente rivolto a lui dopo l’incidente e sente di essere stato “umiliato” davanti alla stampa: “L’arroganza di cui sono accusato è una cosa e credo che non fosse questo il caso, non gli dovevo delle scuse”, aggiunge. "Ero davanti nella traiettoria e stavo facendo la mia gara. Tutto ciò che posso dire è che è molto deludente da parte di un pilota di grande talento. Ho visto un replay in cui si trova a bordo pista ed ora, guardandolo a posteriori, posso dire che fosse imbarazzante, ad essere onesti. Sono deluso nel vedere i commenti, ha cercato con alcuni giornalisti di umiliarmi come pilota e questo mostra il livello della sua mentalità”.

Rea dal canto suo pensa che Sykes debba passare sopra l’incidente, afferma che l’atmosfera nel team sarà buona fintanto che i due si rispetteranno e manterranno chiaro l’interesse comune di Kawasaki: “Se ne può parlare tutto il giorno, ma ci sono due punti di vista, il mio ed il suo. Posso rispettare il suo punto di vista, ma lui deve rispettare il mio e dobbiamo andare avanti. È stato un incidente di gara, fine. Non ho bisogno di venire a lavorare e fare amicizia a tutti i costi, i miei migliori amici li ho a casa. So quanto è in gioco quando si vince e si perde, la mia cerchia è ristretta e lui ed il suo team non ne fanno parte. Quello che conta è cosa pensano i fan e le persone che rispetto. Andrà tutto bene finché ci rispetteremo a vicenda e lavoreremo insieme per Kawasaki".

Prossimo articolo WSBK
Rea: "La doppietta a Laguna Seca? Avevo il passo e ho solo aspettato il momento giusto per attaccare"

Previous article

Rea: "La doppietta a Laguna Seca? Avevo il passo e ho solo aspettato il momento giusto per attaccare"

Next article

Rea concede il bis: doppietta a Laguna Seca davanti a Davies. Laverty riporta l'Aprilia sul podio!

Rea concede il bis: doppietta a Laguna Seca davanti a Davies. Laverty riporta l'Aprilia sul podio!

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Laguna Seca
Piloti Tom Sykes , Jonathan Rea
Team Kawasaki Racing
Autore Lorenzo Moro
Tipo di articolo Ultime notizie