Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
WEC Monza

Penske sogna di portare il WEC ad Indianapolis

Roger Penske spera ancora di poter ospitare in futuro una tappa del FIA WEC ad Indianapolis, nonostante il trasferimento dell'appuntamento statunitense ad Austin il prossimo anno.

#7 Acura Team Penske Acura DPi, DPi: Roger Penske

Penske ha espresso il desiderio di ospitare una gara di sei ore del WEC nello stesso fine settimana in cui si disputa la gara dell'IMSA SportsCar Championship all'Indianapolis Motor Speedway, che ha acquistato insieme alla IndyCar Series nel novembre 2019.

L'idea è stata discussa con il WEC per il 2024, quando si è cercato di sostituire Sebring come sede della gara statunitense, ma non è stato possibile per motivi di programmazione.

Penske ha però insistito sul fatto che le aspirazioni, espresse per la prima volta nel maggio 2022, di far correre il WEC sul tracciato stradale di Indy, sede del Gran Premio degli Stati Uniti nel periodo 2000-2007, restano attuali.

"Vogliamo utilizzare la pista per grandi eventi, eventi internazionali: questo è ciò che il WEC ci porterebbe", ha detto Penske.

"Ci piacerebbe molto vederlo ad Indianapolis e sarebbe fantastico avere IMSA e WEC nello stesso fine settimana".

Penske ha rivelato che Pierre Fillon, presidente del promotore del WEC, l'Automobile Club de l'Ouest, e il capo della serie Frederic Lequien si sono recati ad Indianapolis dopo l'apertura della stagione della 1000 Miglia di Sebring di quest'anno, a marzo.

"Hanno visto quello che avevamo e abbiamo avuto delle buone discussioni", ha detto. "Eravamo sulla buona strada, ma poiché l'IMSA era già impegnata con le date e la TV non è stato possibile".

Austin will replace Sebring as America's WEC host next season - but could Indy get a look in after that?

Austin will replace Sebring as America's WEC host next season - but could Indy get a look in after that?

Photo by: Paul Foster

Il nuovo appuntamento IMSA di Indianapolis per il 2023, noto come "Battle of the Bricks", è stato inserito nel calendario il 17 settembre.

Le dichiarazioni di Penske presuppongono che la gara IMSA, che dovrebbe diventare una vera e propria gara endurance nel secondo anno, si svolgerà nel weekend corrispondente del 2024, mentre il WEC tornerà ad Austin il 1° settembre.

La gara cade due settimane prima del tradizionale appuntamento del Fuji, in Giappone, il 15 settembre, il che significa che probabilmente si scontrerà direttamente con la gara IMSA di Indy.

Lequien non ha voluto discutere le prospettive di un ingresso di Indianapolis nel WEC nel 2025, anche se è noto che il contratto di Austin ha una durata di un solo anno.

"Dobbiamo concentrarci sul 2024 e costruire un grande evento, poi vedremo per il futuro", ha detto a Motorsport.com.

Il WEC ha cercato una nuova sede per il suo importante appuntamento statunitense dopo la fine dell'accordo quinquennale per la disputa all'interno del weekend della 12 Ore di Sebring dell'IMSA.

La prima edizione della 1000 Miglia di Sebring si è svolta nel 2019, prima che la pandemia del COVID ne imponesse la cancellazione nel 2020 e nel 2021.

Austin ha ospitato il round statunitense dal 2013 al 2017 e di nuovo nel 2019/20, quando è stata inserita al posto di una gara cancellata a Interlagos.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente WEC | Glickenhaus incerta per le gare al Fuji e in Bahrain
Prossimo Articolo Lamborghini SC63: ecco la LMDh del Toro per FIA WEC ed IMSA

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia