Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Qualifiche

GTWC | Brands Hatch: Pole a Mercedes e Audi, beffate le Ferrari

Marciello è incontenibile in Q1 e soffia il primato alle Ferrari di Costa e Lappalainen nel finale, bene Drudi con l'Audi, Valentino è indietrissimo. R8 prime anche nelle Classi Silver e Gold. In Q2 doppietta Quattro Anelli con Mies-Haase seguiti dalla 296 di Altoè, Ferrari svetta in Silver Cup, Audi in Gold.

#88 Akkodis ASP, Mercedes AMG GT3: Raffaele Marciello, Timur Boguslavskiy

Foto di: SRO

Raffaele Marciello e Christopher Mies hanno regalato a Mercedes ed Audi le Pole Position per le prime due gare della Sprint Cup 2023 del GT World Challenge Europe, di scena a Brands Hatch per la tappa inaugurale della stagione.

Le Qualifiche si sono svolte con le solite due sessioni da 20' una di fila all'altra, come accade da tradizione nel Regno Unito, dove la giornata di sabato è riservata alle prove lasciando le corse alla domenica.

Sotto un cielo molto nuvoloso e con temperature attorno ai 12°C, ma con fondo asciutto, la Q1 è servita per determinare la griglia di partenza di Gara 1, mentre la Q2 ha stilato l'ordine di Gara 2.

Q1: Marciello beffa le Ferrari nel finale

Le Ferrari 296 si dimostano in grandissima forma sul tracciato inglese, ma quella che poteva essere una intera prima fila maranelliana per il primo round di domani sfuma negli ultimi 3'.

Konsta Lappalainen aveva porta la Ferrari #14 preparata da Emil Frey Racing al comando in 1'22"625 a circa metà sessione, seguita negli ultimi giri dalla #69 del suo compagno di squadra Albert Costa, staccato di appena 0"166, ma l'uscita di pista di Christian Engelhart ha interrotto le operazioni a tre giri di lancette dalla bandiera a scacchi.

Sventolata nuovamente la bandiera verde, il finale è stato concitatissimo e l'incontenibile Marciello è riuscito a farsi largo nel traffico del giro di lancio mettendo la sua Mercedes #88 al comando in 1'22"258, con Costa a migliorare e seguire il pilota Akkodis-ASP a 0"307 superando Lappalainen.

Mattia Drudi è il migliore delle Audi con la R8 LMS #40 di Tresor Orange 1 che mette quarta, seguita dalla BMW M4 #32 del Team WRT nelle mani di Charles Weerts, mentre Lucas Legeret termina alle spalle del belga al volante dell'Audi #11 di Comtoyou Racing.

Una piccola sbavatura nel giro finale fa perdere qualcosina a Jordan Pepper, settimo sulla Lamborghini #60 di VSR con dietro la Porsche #54 di Engelhart (Dinamic GT-Huber Racing) - che ha perso il giro migliore per aver causato la bandiera rossa - e le Audi di Alex Aka (#99 Tresor Attempto, in Pole per la Silver Cup), Frédéric Vervisch (#12 Comtoyou Racing) ed Aurélien Panis (#9 Boutsen VDS), il migliore della Classe Gold Cup.

In Silver Cup il secondo posto va alla Mercedes #77 di HRT guidata da Jordan Love davanti alla Ferrari #71 di Sean Hudspeth (AF Corse), rispettivamente al 13° e 14° posto generale. Quarta di categoria la Honda NSX #28 di Leonardo Moncini (Nova Race), con dietro le due Lamborghini di VSR #163 e #119.

Tra i Gold, seconda l'Audi #10 di Boutsen VDS con sopra Adam Eteki, che batte l'Audi #26 di Simon Gachet (Saintéloc), la BMW #30 del Team WRT per Calan Williams e l'Audi #21 di Finlay Hutchison (Comtoyou Racing).

Solo 20° Valentino Rossi, che al volante della BMW M4 #46 del Team WRT accusa un ritardo di quasi 1"5 da Marciello.

#14 Emil Frey Racing, Ferrari 296 GT3: Giacomo Altoè, Konsta Lappalainen

#14 Emil Frey Racing, Ferrari 296 GT3: Giacomo Altoè, Konsta Lappalainen

Photo by: SRO

Q2: Mies e Haase super, bene Altoè con la 296

Anche i 20' della seconda manche hanno avuto la loro interruzione a metà sessione, quando Lorenzo Patrese è finito in testacoda alla 'Paddock Hill' rimanendo fermo nella sabbia. Il pilota di Tresor Attempto è poi riuscito a riguadagnare i box con l'aiuto della gru.

Alla ripartenza la classifica si è rimescolata più volte a suon di giri record e alla fine la spuntano le Audi di Mies e Christopher Haase, grazie all'1'21"716 che realizza il portacolori di Saintéloc tenendosi dietro per un paio di decimi il rivale di Comtoyou Racing.

Ancora una volta beffata una Ferrari di Emil Frey Racing, ma Giacomo Altoè può ugualmente sorridere per il terzo posto centrato con la 296 #14, al cui fianco in griglia ci sarà l'Audi #25 di Patric Niederhauser (Saintéloc).

In Top5 c'è la BMW #46 passata a Maxime Martin, per cui sarà molto interessante vedere come si svilupperà la seconda parte quando toccherà a Rossi sostituire il belga.

Il sesto tempo di Gilles Magnus regala all'Audi #21 di Comtoyou la Pole in Gold Cup, mentre un ottimo Nicolai Kjaergaard issa la McLaren #159 di Garage 59 al settimo posto precedendo l'Audi #40 di Ricardo Feller (Tresor Orange 1).

In Top10 ecco anche la BMW #30 del Team WRT che è seconda Gold grazie a Niklas Krutten, e la Lamborghini #60 di Franck Perera (VSR).

In Silver Cup il primo posto va alla Ferrari 488 #71 di Nicola Marinangeli (AF Corse), inseguita dall'Audi di Patrese e da Frank Bird sulla Mercedes #77 di HRT.

In Gold Cup terzo e quarto tempo per le due Audi di Boutsen VDS guidate da Alberto Di Folco (#9) e Cesar Gazeau (#10), con dietro la R8 #26 di Paul Evrard (Saintéloc).

Nel post-Qualifiche sono arrivate due penalizzazioni: la prima riguarda la Ferrari di Altoè, che scende di tre posti nell'ordine per aver ostacolato la Mercedes di Timur Boguslavskiy durante il suo giro veloce, mentre stessa sorte tocca alla Honda di Guidetti, troppo veloce nel Settore 1 in regime di bandiere gialle.

Domenica le due gare da 60' sono previste alle ore 12;05 e 17;10 italiane, con diretta TV sul canale YouTube ufficiale del GT World e su Sky.

GTWC EUROPE SPRINT CUP - Brands Hatch: Classifica Q1

GTWC EUROPE SPRINT CUP - Brands Hatch: Classifica Q2

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente GTWC | Brands Hatch, Pre-Quali: Haase batte la Ferrari, Rossi 14°
Prossimo Articolo Rossi: "Le Mans prima in GT, poi LMDh se sarò abbastanza veloce"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia