Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Gara
FIA F3 Barcelona

F3 | Spagna: Martì vince la Feature Race e si avvicina in classifica

Il pilota spagnolo trionfa nella Feature Race dopo essere partito dalla pole e si riavvicina in classifica a Bortoleto, il quale comunque guida con 24 punti di vantaggio proprio sul pilota della Campos. Nella Sprint Race si segnala il successo di O'Sullivan, con la Prema che mantiene la testa della classifica a squadre. Weekend da dimenticare per Minì, autore di un doppio zero.

Josep Maria Marti, Campos Racing

Foto di: Formula Motorsport Ltd

Dopo il gran ritorno a Monte Carlo, la Formula 3 è scesa in pista anche a Barcellona, tappa classica del calendario. Nella sprint race ad imporsi è stato O'Sullivan con la Prema dalla griglia invertita, in una vittoria mai realmente messa in discussione nonostante i tetantivi di Luke Browning.

Nella Feature Race a dominare è stato Pepe Martì, il quale davanti al pubblico di casa aveva già conquistato la pole position in qualifica, ripetendosi poi in gara. Un bel successo, anche nel suo caso giunto al termine di una gara lineare, senza grandissimi episodi.

Lo spagnolo guadagna così il secondo posto in classifica alle spalle di Gabriel Bortoleto, il quale rimane così in testa alla classifica con 24 punti di vantaggio. Weekend da dimenticare per Gabriele Minì, il quale dopo lo splendido successo nelle strade del Principato non è stato in grado di ripertersi a Barcellona, concludendo il weekend con un doppio zero.

Secondo posto Luke Browning, Hitech Pulse-Eight, il vincitore della gara Zak O'Sullivan, Prema Racing al Parc Ferme

Secondo posto Luke Browning, Hitech Pulse-Eight, il vincitore della gara Zak O'Sullivan, Prema Racing al Parc Ferme

Photo by: Williams

Sprint Race: seconda vittoria per O'Sullivan

Dopo essersi imposto in Australia, nella sprint race catalana Zak O'Sullivan ha conquistato la sua seconda vittoria stagionale in Formula , tenendo a bada una sfida agguerrita con Luke Browning in mezzo a due periodi dietro alla Safety Car.

Dopo essere partito dalla pole, O'Sullivan è stato in grado di mantenere la prima posizione, dovendo però tenere alto la guardia in seguito all’ingresso della Safety Car per l’incidente di Ido Cohen, uscito in curva nove contro le barriere dopo essere arrivato al contatto con Rafael Villagomez.

Nonostante altri tentativi da parte di Browning e un'altra Safety Car nel corso del sedicesimo giro per un incidente che ha coinvolto Gabriele Minì in curva 1, O'Sullivan è stato in grado di accumulare un vantaggio di 1,6s sul suo rivale esordiente e compagno di Academy, conquistando la sua prima vittoria da Melbourne.

Browning si è piazzato secondo, conquistando il suo primo podio in F3, mentre Leonardo Fornaroli è arrivato terzo per Trident, ottenendo il suo secondo podio in altrettanti weekend. Fornaroli era infatti riuscito a soffiare il terzo posto da Gregoire Saucy (ART) in curva due, quando il francese era finito largo.

Luke Browning, Hitech Pulse-Eight

Luke Browning, Hitech Pulse-Eight

Photo by: Williams

Più indietro, Gabriele Mini (Hitech), partito dalla diciottesima posizione, è stato autore di una bella rimonta in partenza, soprattutto alla staccata di curva uno e all’esterno di curva due, arrivando fino al tredicesimo posto. L’italiano è stato autore di qualche bella manovra, che lo hanno portato fino all’undicesima posizione a poco più di sei tornate dalla fine.

Al quattordicesimo giro, Saucy si è fatto sopravanzare dal pilota Prema Paul Aron in quarta posizione sul rettilineo di partenza, dopo essere andato largo; l'errore ha poi permesso a Sebastian Montoya (Hitech) e al leader del campionato Gabriel Bortoleto (Trident) di passare, facendo precipitare Saucy in settima posizione.

 Il giro successivo Montoya e Aron sono entrati in contatto alla curva uno, con il giovane portacolori della Accademia Red Bull che è finito largo sulla ghiaia e ha subito una foratura, mentre Aron è salito a quarto posto. Bortoleto è stato bravo ad approfittarne, passando entrambi prima di curva 7.

Nello stesso giro, il debuttante della Prema Dino Beganovic è poi arrivato alla curva 10 dopo aver subito una foratura, prima che Mansell, pilota Campos e Minì, entrassero in contatto alla curva 2 nel sedicesimo giro. Mansell ha avuto la peggio vedendosi costretto al ritiro nella ghiaia, mentre Mini ha subito una penalità di 10 secondi.

Zak O'Sullivan, PREMA Racing

Zak O'Sullivan, PREMA Racing

Photo by: Formula Motorsport Ltd

Questi incidenti hanno portato a una seconda Safety Car, che però non ha influito sulla leadership di O'Sullivan, il quale anche dopo la ripartenza è riuscito a costruire un buon vantaggio passando in testa sotto la bandiera a scacchi. A metà gruppo, Mini è riuscito a superare Saucy per l'ottavo posto all'ultimo giro, ma è stato poi retrocesso al 21° posto a causa della sua penalità, compromettendo le sue speranze di conquistare la testa del campionato.

Feature Race: assolo di Martì dalla pole

Dopo aver ottenuto la pole position in qualifica, Pepe Marti ha poi dominato la Feature Race di Formula 3 a Barcellona, conquistando la terza vittoria stagionale, per altro davanti al suo pubblico casa.

Il pilota del Campos Racing è stato in testa fin dall'inizio e, nonostante Taylor Barnard avesse tentato di insidiarlo in curva 1 (arrivando anche lungo, aspetto che lo ha costretto a tagliare nella via di fuga), non ha avuto grandi problemi nel tramutare la pole position in una vittoria.

La Safety Car è intervenuta al terzo giro dopo che Luke Browning, protagonista di un bel podio nella Sprint Race, si era fermato in pista, ma Marti anche nella ripartenza nel corso del sesto passaggio è riuscito a rimanere al comando iniziare ad aprire il gap sui piloti alle proprie spalle.

Josep Maria Marti, Campos Racing

Josep Maria Marti, Campos Racing

Photo by: Formula Motorsport Ltd

Martí ha infatti cercato di staccare Barnard, con quest’ultimo che non è riuscito a mantenere il ritmo, uscendo dalla zona DRS nel corso del decimo giro e scivolando in classifica. Infatti, Franco Colapinto è stato in grado di passare il pilota Jenzer per il secondo posto all'undicesimo giro con l'aiuto del DRS, mentre Dino Beganovic ha ripetuto la mossa nel giro successivo, piazzandosi così nell’ultima posizione valida per un gradino del podio per Prema.

Al diciassettesimo giro anche Bortoleto è riuscito a compiere la manovra su Barnard, per quanto quest’ultimo abba tentato di reagire all’esterno di curva 3 e curva 4. Tuttavia, ciò ha aperto la porta ad altri piloti, tra cui Aron, che ne ha approfittato con un bel sorpasso all’esterno di curva 5.

Lo stesso Barnard è poi giunto largo in uscita dell’ultima curva nel diciassettesimo giro, dando a Mari Boya e Sebastián Montoya l'opportunità di di balzare in avanti. Mentre il pilota dell'MP Motorsport è riuscito a passare, Barnard è stato invece in grado di resistere, conservando la settima posizione.

Josep Maria Marti, Campos Racing sul podio

Josep Maria Marti, Campos Racing sul podio

Photo by: Formula Motorsport Ltd

La vittoria di Martì segna il secondo successo in altrettanti fine settimana, questa volta nell'evento di casa sua e della sua squadra, ed è stata accolta sul podio dal connazionale Fernando Alonso, di cui lo spagnolo fa parte per la A14 Management. “Ho appena vinto la mia prima Feature Race qui a casa, quindi sono molto contento. Ovviamente abbiamo fatto una grande gara, ho dovuto gestire Taylor all'inizio e poi, dopo la ripartenza con la Safety Car, ho dovuto gestirlo di nuovo per un po’. Da quel momento in poi ho dovuto gestire il mio ritmo, cercando di mantenere le gomme in buone condizioni prima della fine”.

 

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente La Formula 3 tornerà a Macao dopo tre stagioni di assenza
Prossimo Articolo F2 | Imola non sarà sostituita, il calendario rimarrà invariato

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia