F2, Bahrain: Dams subito in luce nelle Libere con Sette Camara e Latifi

condivisioni
commenti
F2, Bahrain: Dams subito in luce nelle Libere con Sette Camara e Latifi
Di:
29 mar 2019, 09:42

Il team francese occupa i primi due posti della classifica grazie al neo acquisto Sergio Sette Camara ed al veterano Latifi. Ghiotto è quarto, mentre Mick Schumacher non riesce a fare meglio del dodicesimo tempo.

I 28 gradi di temperatura dell’atmosfera ed i 47 gradi di quella dell’asfalto hanno accolto i piloti della Formula 2 sul circuito del Bahrain per il via ufficiale della stagione 2019 con la prima sessione di prove libere.

Ad imporsi in cima alla lista dei tempi è stato Sergio Sette Camara. Il brasiliano, neo acquisto del team DAMS, ha fermato il cronometro sul riferimento di 1’43’’618 relegando il proprio compagno di squadra, Nicholas Latifi, al secondo posto in graduatoria con un vantaggio di quasi 3 decimi.

In attesa di avere riscontri veritieri dal turno delle qualifiche, la sessione del mattino ha visto Ralph Boschung stupire con la propria Trident e centrare il terzo tempo in 1’44’’178. Lo svizzero, tuttavia, è stato il primo pilota a non infrangere il muro del minuto e quarantaquattro secondi ed ha preceduto il nostro Luca Ghiotto di soli 54 millesimi.

Callum Ilott e Guanyu Zhou sembrano aver già preso le misure alla nuova categoria. L’inglese, ex GP3 ed alla ricerca della definitiva consacrazione, ha ottenuto il quinto riferimento di giornata in 1’44’’311, mentre il cinese proveniente dalla F3 Europea si è dovuto accontentare del sesto tempo pagando un gap di appena 12 millesimi dal crono firmato Ilott.

Dopo aver ottenuto ottime performance in occasione dei test invernali, Nyck de Vries ha subito iniziato col piede giusto anche la sessione di Libere portandosi inizialmente in testa alla classifica dei tempi. L’olandese della ART Grand Prix, tuttavia, non ha voluto cercare il tempo ad effetto ma ha preferito concentrarsi più sull’assetto gara e sul consumo gomme ed ha così chiuso in settima posizione con un ritardo di 744 millesimi dalla vetta.

Alle spalle della ART numero 4 troviamo la Carlin di Louis Deletraz. Lo svizzero ha iniziato male la sessione accusando un problema che lo ha costretto a percorrere a rilento il primo giro in pista, ma una volta risolti gli inconvenienti tecnici è riuscito ad ottenere il crono di 1’44’’375.

La top ten si completa con la seconda monoposto del Sauber Junior Team by Charouz affidata a Juan Manuel Correa e la seconda Carlin del rientrante Nobuharu Matzushita entrambi distanti 9 decimi dal riferimento firmato Sette Camara.

Chiude fuori dalla top ten il pilota più atteso, Mick Schumacher. Il campione 2018 della Formula 3 Europea ha ottenuto quale miglior tempo il crono di 1’44’’595 finendo alle spalle del compagno di team Gelael per 22 millesimi e davanti al campione 2018 della GP3 Series, Anthoine Hubert, con un vantaggio superiore ai 2 decimi.

Lontano dalla vetta Nikita Mazepin. Il russo, protagonista nella passata stagione di GP3, ha sembrato faticare nella nuova categoria ottenendo soltanto il diciassettesimo riferimento in 1’45’’572, mentre chi ha davvero lottato con la propria vettura è stato  Mahaveer Raghunathan.

Il pilota della MP Motorsport ha chiuso ultimo con 3 secondi di ritardo dalla vetta e nel finale è stato protagonista di un testacoda in Curva 3 che ha richiesto l’intervento dei commissari per rimuovere la vettura dal tracciato.

I piloti della Formula 2 torneranno in pista alle 14:50 per disputare la prima sessione di Qualifiche della stagione e conquistare i primi 4 punti in palio.

Cla # Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph
1 5 Brazil Sergio Sette Camara  Japan DAMS 12 1'43.618     188.029
2 6 Canada Nicholas Latifi  Japan DAMS 14 1'43.912 0.294 0.294 187.497
3 21 Switzerland Ralph Boschung  Italy Trident 12 1'44.178 0.560 0.266 187.018
4 8 Italy Luca Ghiotto  UNI-Virtuosi 13 1'44.232 0.614 0.054 186.921
5 11 United Kingdom Callum Ilott  Sauber Junior Team by Charouz 14 1'44.311 0.693 0.079 186.779
6 7 Zhou Guanyu  UNI-Virtuosi 12 1'44.323 0.705 0.012 186.758
7 4 Netherlands Nyck De Vries  France ART Grand Prix 17 1'44.362 0.744 0.039 186.688
8 1 Switzerland Louis Délétraz  United Kingdom Carlin 13 1'44.375 0.757 0.013 186.665
9 12 United States Juan Manuel Correa  Sauber Junior Team by Charouz 14 1'44.546 0.928 0.171 186.360
10 2 Japan Nobuharu Matsushita  United Kingdom Carlin 16 1'44.548 0.930 0.002 186.356
11 10 Indonesia Sean Gelael  Italy Prema Powerteam 13 1'44.573 0.955 0.025 186.311
12 9 Germany Mick Schumacher  Italy Prema Powerteam 12 1'44.595 0.977 0.022 186.272
13 19 France Anthoine Hubert  BWT Arden 17 1'44.834 1.216 0.239 185.848
14 15 United Kingdom Jack Aitken  Spain Campos Racing 15 1'45.006 1.388 0.172 185.543
15 20 France Giuliano Alesi  Italy Trident 15 1'45.173 1.555 0.167 185.249
16 16 United Kingdom Jordan King  Netherlands MP Motorsport 16 1'45.324 1.706 0.151 184.983
17 3 Russian Federation Nikita Mazepin  France ART Grand Prix 17 1'45.572 1.954 0.248 184.548
18 14 France Dorian Boccolacci  Spain Campos Racing 17 1'45.768 2.150 0.196 184.206
19 18 Colombia Tatiana Calderón  BWT Arden 14 1'46.363 2.745 0.595 183.176
20 17 India Mahaveer Raghunathan  Netherlands MP Motorsport 15 1'46.637 3.019 0.274 182.705
Prossimo Articolo
Mick Schumacher: "Il test con la Ferrari si è concretizzato all'improvviso"

Articolo precedente

Mick Schumacher: "Il test con la Ferrari si è concretizzato all'improvviso"

Prossimo Articolo

F2, Bahrain: Ghiotto realizza un giro favoloso e conquista la prima pole stagionale!

F2, Bahrain: Ghiotto realizza un giro favoloso e conquista la prima pole stagionale!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie FIA F2
Evento Sakhir
Piloti Sergio Sette Camara
Team DAMS
Autore Marco Di Marco
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie