Mosley: "La Formula 1 dovrebbe cancellare la stagione 2020"

L’ex Presidente della FIA Max Mosley pensa che la Formula 1 dovrebbe cancellare l’intera stagione 2020 a causa della pandemia del Coronavirus.

Mosley: "La Formula 1 dovrebbe cancellare la stagione 2020"

La Formula 1 è stata costretta a cancellare o rimandare i primi nove gran premi della stagione a causa della rapida propagazione del COVID-19 in tutto il mondo. Il Gran Premio di Francia al Paul Ricard è stata l’ultima gara ad essere messa in dubbio dopo che il Presidente francese Emmanuel Macron ha esteso il divieto di assembramenti fino a metà luglio.

Senza una certezza sulla fine di questa pandemia, Mosley crede che sarebbe meglio cancellare l’intera stagione 2020 per poter mettere fine all’incertezza che sta corrodendo team, organizzatori e collaboratori. Parlando con l’agenzia di stampa tedesca DPA sul suggerimento di cancellare la stagione, Mosley ha dichiarato: “In questo modo i team e gli organizzatori avrebbero certezze e potrebbero fare dei piani ed attuare delle misure. Al momento sono in un limbo e molti stanno perdendo soldi”.

Leggi anche:

“Aspettando, si rischia di peggiorare le cose, senza avere la certezza di poter vincere qualcosa. Non c’è sicurezza che le gare possano riprendere a luglio ed in realtà sembra sempre più improbabile”.

Mosley non crede che disputare i gran premi a porte chiuse, come suggerito da Direttore Sportivo della Formula 1 Ross Brawn, possa essere una soluzione fattibile: “Sarebbe un disastro finanziario per la maggior parte degli organizzatori. Fino a che non sappiamo cosa succederà nel mondo con questa pandemia, non è possibile fare dei piani razionali per la Formula 1”.

La Formula 1 “deve agire ora”

In un’intervista esclusiva con Motorsport.com, il presidente della Formula E Alejandro Agag aveva dichiarato che la Formula 1 avrebbe sfruttato la crisi del Coronavirus come un’opportunità per incrementare le riforme finanziarie dello sport e ridurre ulteriormente il già pianificato budget cap di 150 milioni di dollari.

Mosley, che è stato Presidente della FIA dal 1993 al 2009, fa da eco alle affermazioni di Agag, che aveva affermato che la Formula 1 attuale non sta facendo molto per migliorare la salute a lungo termine di questo sport.

Leggi anche:

“Dubito che il problema della disparità possa essere risolto, perché le proposte di budget sono fuori portata per la maggior parte dei team minori. Ci sono troppe deroghe alle regole proposte”.

Ha chiesto alla Formula 1 ed alla FIA: “Devono agire ora e cogliere questa occasione per riorganizzare e ristrutturare la Formula 1 per poter avere delle basi finanziarie più solide in vista del futuro”.

condivisioni
commenti
Todt convinto: la FIA è pronta a gestire le irregolarità in F1

Articolo precedente

Todt convinto: la FIA è pronta a gestire le irregolarità in F1

Prossimo Articolo

Il mio lavoro in F1: ingegnere di Kimi Raikkonen in Alfa Romeo

Il mio lavoro in F1: ingegnere di Kimi Raikkonen in Alfa Romeo
Carica commenti
Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021
F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Formula 1
19 ott 2021