Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
88 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
95 giorni
G
GP del Vietnam
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
109 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
123 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
137 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
144 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
158 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
172 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
179 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
193 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
200 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
214 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
228 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
256 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
263 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
277 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
284 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
298 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
312 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
319 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
333 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
347 giorni

Bottas: "Il podio era possibile, ma 20 giri senza DRS..."

condivisioni
commenti
Bottas: "Il podio era possibile, ma 20 giri senza DRS..."
Di:
1 dic 2019, 17:19

Il finlandese ha rimontato dal fondo fino al quarto posto, ma Leclerc lo ha beffato sul traguardo guadagnandosi la Top3, sfumata anche per via del problema iniziale legato all'ala mobile. Valtteri guarda già al 2020 con convinzione.

Con una rimonta incredibile dal fondo dello schieramento, Valtteri Bottas conclude al quarto posto il Gran Premio di Abu Dhabi, sfruttando a pieno una Mercedes che oggi è stata palesemente superiore a tutti.

Il tracciato di Yas Marina ha mostrato una W10 imbattibile nelle mani del vincitore Lewis Hamilton, ma velocissima pure in quelle del finlandese, che dopo le sostituzioni di power-unit è riuscito a risalire la china sfiorando nel finale pure il podio, negatogli dalla Ferrari di Charles Leclerc.

Per Bottas si tratta di una mezza amarezza, dato che in avvio alcuni problemi ravvisati dalla direzione gara hanno negato la possibilità dell'utilizzo del DRS a tutti, rendendo ancor più in salita il recupero del portacolori di Brackley.

 

"Non è stata sicuramente una gara semplice, in aggiunta per 20 giri non abbiamo nemmeno avuto il DRS a disposizione, per cui rimontare è diventato ancor più complicato - dice Bottas, che però tutto sommato è soddisfatto - Ci ho provato, ma più di così non si poteva fare, anche se resto con la convizione che potendo azionare l'ala mobile il podio l'avrei potuto raggiungere. Comunque non posso dirmi deluso, so di aver dato tutto e quindi va bene così. Anzi, in termini di prestazioni sono convinto che sia stata una delle migliori gare che abbia fatto in questa stagione".

Come detto, l'ultima corsa della stagione 2019 è stata dominata dal suo compagno Hamilton, ancora una volta superiore in tutto e per tutto rispetto a Valtteri, onesto nell'ammettere la bravura del collega.

"Personalmente so che devo essere molto, ma molto più consistente per tutta la stagione, cosa che ha fatto Lewis, sia nelle prove, che nei pit-stop, oltre al passo gara. Ogni tanto l'ho battuto, ma alla fine il bilancio è stato a suo favore per questo motivo, dunque da pilota devo trovare il modo di migliorare perché so che posso dare di più. Lavorerò per tutto l'inverno con questo obiettivo".

Leggi anche:

E dire che all'inizio dell'anno Bottas sembrava averne di più di Hamilton, il quale è però venuto fuori alla distanza con il suo solito strapotere da Esa-Campione del Mondo.

"Penso sia facile imparare dagli errori commessi nel 2019, so quali sono stati i miei e come posso evitarli, quindi mi darò da fare in questo senso. Ero partito molto carico ad inizio stagione, la Mercedes si è rivelata una grande macchina, io invece non sono stato all'altezza della situazione sempre".

L'occhio è già puntato al 2020 e il ragazzo di Nastola ora andrà in vacanza, ma prontissimo per ricominciare la bagarre.

"Sappiamo di essere molto forti e non sarà semplice crescere, ma dobbiamo farlo perché Red Bull e Ferrari sono avversari temibili che le proveranno tutte per batterci. Sarà divertente ancora una volta combattere con loro il prossimo anno e sono certo che sarà lotta a tre nuovamente".

Scorrimento
Lista

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, entra nei box

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, entra nei box
1/21

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90, e Alexander Albon, Red Bull RB15

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF90, e Alexander Albon, Red Bull RB15
2/21

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, precede Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
3/21

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
4/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
5/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Daniil Kvyat, Toro Rosso STR14, precede Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Daniil Kvyat, Toro Rosso STR14, precede Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
6/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19 Lance Stroll, Racing Point RP19, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Daniil Kvyat, Toro Rosso STR14 e Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19

Sergio Perez, Racing Point RP19 Lance Stroll, Racing Point RP19, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, Daniil Kvyat, Toro Rosso STR14 e Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19
7/21

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, alla parata dei piloti

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, alla parata dei piloti
8/21

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
9/21

Foto di: Lionel Ng / Motorsport Images

Piloti del 2019 in posa per una foto di gruppo. Ultima fila S-D: Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing, Romain Grosjean, Haas F1, Kevin Magnussen, Haas F1, Robert Kubica, Williams Racing, George Russell, Williams Racing, Sergio Perez, Racing Point, Lance Stroll, Racing Point. Seconda fila, S-D: Nico Hulkenberg, Renault F1 Team, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Lando Norris, McLaren, Pierre Gasly, Toro Rosso, e Daniil Kvyat, Toro Rosso. Prima fila, S-D: Charles Leclerc, Ferrari, Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, Max Verstappen, Red Bull Racing e Alexander Albon, Red Bull Racing

Piloti del 2019 in posa per una foto di gruppo. Ultima fila S-D: Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing, Romain Grosjean, Haas F1, Kevin Magnussen, Haas F1, Robert Kubica, Williams Racing, George Russell, Williams Racing, Sergio Perez, Racing Point, Lance Stroll, Racing Point. Seconda fila, S-D: Nico Hulkenberg, Renault F1 Team, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Lando Norris, McLaren, Pierre Gasly, Toro Rosso, e Daniil Kvyat, Toro Rosso. Prima fila, S-D: Charles Leclerc, Ferrari, Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, Max Verstappen, Red Bull Racing e Alexander Albon, Red Bull Racing
10/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
11/21

Foto di: Gareth Harford / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
12/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
13/21

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
14/21

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
15/21

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
16/21

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
17/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
18/21

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, entra nella sua auto

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, entra nella sua auto
19/21

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
20/21

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
21/21

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Binotto: "Il terzo posto di Charles era il nostro massimo"

Articolo precedente

Binotto: "Il terzo posto di Charles era il nostro massimo"

Prossimo Articolo

Mondiale Piloti F1 2019: Verstappen chiude terzo

Mondiale Piloti F1 2019: Verstappen chiude terzo
Carica commenti