Guareschi parla della nuova Desmosedici GP10

Guareschi parla della nuova Desmosedici GP10

Il team manager Ducati ha provato la nuova Rossa a Sepang

Di appendere il casco al chiodo, il simpaticissimo Vittoriano Guareschi proprio non ne vuole sapere. Nonostante il ruolo a cavallo tra team manager e coach dei piloti del Team Ducati Marlboro, infatti, quello che doveva essere l'ex-collaudatore della Rossa è invece sceso in pista a Sepang per sgrossare la nuova Ducati Desmosedici GP10 nell'attesa dell'arrivo dei due piloti ufficiali. Molto cambiata rispetto alla GP9, Vittoriano ha confidato ai microfoni del sito ufficiale Dorna che la nuova moto dovrebbe assicurare una performance mediamente più elevata nonostante un miglioramento della guidabilità grazie al nuovo motore big-bang. Un dettaglio che dovrebbe permettere ai piloti extra-Stoner di avvicinarsi alle zone alte della classifica ed a Stoner qualche giro in più di gomme buone da giocarsi nei momenti difficili. Di fatto, per sua stessa ammissione, Casey ha parlato di una GP9 probabilmente più veloce rispetto al nuovo modello ma allo stesso tempo dotata di un potenziale di sviluppo inferiore rispetto alla GP10, che si appresta ad evolvere ulteriormente nell'attesa di vederla in pista nei prossimi test. “La Desmosedici GP10 - ha dichiarato Guareschi - trova nel motore la differenza più grande. Quello nuovo è un big bang, mentre la Ducati ha sempre utilizzato lo screamer nelle ultime tre stagioni. Un'altro cambiamento importante è il supporto della sella, più rigido rispetto allo scorso anno: si tratta di un elemento studiato per assicurare miglior feeling dei piloti dato che è possibile capire meglio il comportamento della gomma posteriore." "C'è anche una nuova forcella anteriore - aggiunge Vittoriano - della stessa marca della precedente - Ohlins - ma è completamente nuova. Con questa forcella è possibile frenare più tardi. Pensiamo che sia un buon vantaggio." "Abbiamo un altro punto importante - conclude il manager italiano - che è il forcellone. In Malesia ne abbiamo usato uno in alluminio, ma possiamo sceglierne uno anche in fibra di carbonio. Con il forcellone in materiale composito è possibile migliorare il comportamento della moto in alcune condizioni ma soprattutto lavorare evolvere questo componente secondo le indicazioni dei piloti in modo più semplice rispetto all'alluminio."

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie