La spalla di Rossi non è più un problema

La spalla di Rossi non è più un problema

Intanto Lorenzo sta sulla difensiva: "Non sono io il favorito"

Questo fine settimana la MotoGp torna in pista a Le Mans ed è pronta a riaccendersi la sfida tra i due piloti del team Fiat Yamaha, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, che sono stati i primi due vincitori nel campionato 2010. Valentino ha trionfato nella gara di apertura in Qatar, ma in Spagna ha dovuto fare i conti con un infortunio ad una spalla, quindi ha concesso la vittoria e la leadership nel mondiale al compagno di box. Il male alla spalla però sembra essere ormai solo un brutto ricordo, quindi per il Gp di Francia il campione di Tavullia ha grandi ambizioni: "La mia spalla è più o meno a posto, ora spero che sarà di nuovo al 100% a Le Mans. Nonostante il disastro di gara dello scorso anno, Le Mans è una buona pista per me e poi la Yamaha va sempre bene lì. Il problema più grande è il tempo, ma dopo l'anno scorso penso che ci meritiamo un Gp di Francia soleggiato!" Per ora Rossi vede il bicchiere mezzo pieno in questa stagione, ma pensa che la sua M1 avrà bisogno di qualche step evolutivo perchè qualche problemino in queste prime uscite c'è stato: "Abbiamo fatto un buon inizio di stagione, con la vittoria in Qatar e poi un altro podio, ma abbiamo anche lottato con alcuni problemi che ha manifestato la moto, quindi abbiamo bisogno di cercare di migliorare le nostre prestazioni. Abbiamo fatto un buon test dopo Jerez e spero che saremo in grado di utilizzare le informazioni raccolte per iniziare bene a Le Mans". Come detto, la vittoria in Spagna ha consegnato la vetta della classifica a Jorge Lorenzo, che però non se la sente di prendersi i galloni di favorito: "Nonostante la nostra vittoria a Jerez e la leadership nella classifica mondiale continuo a pensare che io non sono il favorito, perché la stagione è molto lunga ed è appena iniziata! Sono molto orgoglioso perché comunque quella di Jerez è stata la mia prima vittoria in casa in MotoGp". Lo spagnolo ricorda piacevolmente la vittoria di un anno fa a Le Mans: "L'anno scorso ho vinto a Le Mans in una gara incredibile e folle. E' stata molto complicata a causa della pioggia e del variare delle condizioni della pista, ma penso che tutti nel nostro team hanno fatto un lavoro incredibile, soprattutto alla Domenica. Anche perchè la gara francese è una sorta di "talismano" per lui: "Naturalmente il clima è sempre pericoloso a Le Mans, ma spero ci sia il sole. Sono salito due volte sul podio qui, la scorsa stagione e quando ho vinto il mio secondo titolo della 250, quindi non vedo l'ora di provare di nuovo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie