Hunter-Ray il primo a battere la Penske

Hunter-Ray il primo a battere la Penske

Il pilota dell'Andretti-Green vince a Long Beach

Alla quarta prova della stagione è stato finalmente battuto il dominio del team Penske, che con Will Power (due votle) e Helio Castroneves aveva vinto le tre gare fino disputate. Il pilota dell'Andretti-Green riporta la squadra alla vittoria dopo un anno e mezzo di astinenza dopo essere partito dalla seconda posizione in griglia ed aver condotto per 64 degli 85 giri della gara. Grandi i festeggiamenti della squadra, mentre Ryan ha voluto dedicare la vittoria a sua madre, recentemente scomparsa. Seconda posizione a soli cinque secondi di distacco per Justin Wilson, che ha riconquistato a 12 giri dal termine alla ripartenza dall'unica bandiera gialla della gara dopo essere risalito dalla tredicesima posizione, dove era crollato a seguito dello stop per cambiare il muso, rovinato da Alex Lloyd che gli ha chiuso la porta durante il doppiaggio. Terzo posto per il leader del campionato Will Power, partito dalla pole position ma poi stato a perdere la testa della gara dopo 18 tornate quando il cambio è rimasto temporaneamente bloccato in prima all'uscita dal tornantino. Per lui comunque un risultato positivo perché ha comunque incrementato a 42 punti il vantaggio in campionato. Quarta posizione per Scott Dixon (secondo la scorsa settimana a Barber), che ha preceduto Tony Kanaan e mario Moraes, autore di una ottima gara tutta in rimonta dalla quindicesima casella in griglia. Settimo ed ottavo i compagni di squadra di Power, Castroneves e Briscoe. Si tratta della prima volta da Watkins Glen 2008 che una Penske non finisce una gara prima o seconda! INDYCAR, Long Beach, 18 aprile 2010 Classifica della Gara 1. Ryan Hunter-Reay (Andretti), 85 giri in 1h47'12"5404 2. Justin Wilson (Dreyer & Reinbold) a 5"6031 3. Will Power (Penske) a 8.5864s 4. Scott Dixon (Ganassi) a 10.6287s 5. Tony Kanaan (Andretti) a 11.7732s 6. Mario Moraes (KV) a 16.5171s 7. Helio Castroneves (Penske) a 16.8928s 8. Ryan Briscoe (Penske) a 18.2214s 9. Dan Wheldon (Panther) a 19.4575s 10. Mike Conway (Dreyer & Reinbold) a 19.9307s 11. Vitor Meira (Foyt) a 27.4005s 12. Dario Franchitti (Ganassi) a 28.1352s 13. Hideki Mutoh (Newman/Haas/Lanigan) a 28.6037s 14. Marco Andretti (Andretti) a 30.0120s 15. EJ Viso (KV) a 31.6182s 16. Danica Patrick (Andretti) a 32.1804s 17. Simona de Silvestro (HVM) a 33.1652s 18. Takuma Sato (KV) a 1 lap 19. Alex Lloyd (Dale Coyne) a 1 giro 20. Raphael Matos (Luczo Dragon/de Ferran) a 1 giro La classifica di campionato: 1. Power 172 punti; 2. Castroneves 130; 3. Hunter-Reay 129; 4. Wilson 125; 5. Franchitti e Dixon 112; 7. Briscoe 103; 8. Kanaan 94; 9. Matos 84; 10. Wheldon 83; 11. Meira 81; 12. Andretti e Conway 78; 14. Tagliani 72; 15. Moraes 69; 16. Patric 67; 17. Viso e Mutoh 60; 19. Romancini 54; 20. De Silvestro 53; 21. Lloyd 48; 22. Rahal 47; 23. Duno e Sato 46; 25. Baguette 24; 26. Beatriz 17.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Justin Wilson , Ryan Hunter-Reay , Will Power
Articolo di tipo Ultime notizie